MAXXI: “LE STORIE DELL’ARCHITETTURA”

 Appuntamento sabato 12 maggio alle 11.30 all’Auditorium del Maxxi con il quinto e ultimo incontro di Le storie dell’architettura, ciclo di lezioni a cura di Maria Vittoria Capitanucci, tenute da esperti di diversi ambiti, per far comprendere al pubblico come il progetto architettonico contemporaneo sia connesso con altre discipline e, anche grazie a questo, influisca sulle trasformazioni urbane e sul paesaggio del nostro tempo. Protagonista dell’appuntamento dal titolo Cinema e architettura di vetro: utopie e distopie, è Antonio Somaini, professore di Teoria del cinema, dei media e della cultura visuale all’Université Sorbonne Nouvelle Paris 3, che racconterà il rapporto tra architettura e cinema. Continue reading

QUARTIERE FLAMINIO, ARRIVA IL “ROMA MOTOR SHOW”

ROMA MOTOR SHOW 3ROMA MOTOR SHOWCi siamo: il prossimo week end torna il Roma Motor Show, “la più antica manifestazione motoristica” come sottolineano gli organizzatori vist che la prima edizione – quella che si svolgeva al al Pincio – risale addirittura al 1947. Un evento che si riallaccia alla tradizione visto che torna con la sua veste originale di Mostra di Eleganza della ROMA MOTOR SHOW 2Carrozzeria. L’appuntamento è per sabato 12 e domenica 13 maggio, in via Pietro De Coubertin nel cuore del quartiere Flaminio del Municipio II, nuovo polo culturale di Roma tra le grandi opere dell’architettura contemporanea come l’Auditorium Parco della Musica, il Maxxi e il Ponte della Musica. Oltre all’esposizione di auto non mancherà un’area test drive per provare i nuovi modelli e una mostra dal valore storico-museografico giunta quest’anno alla sua 63ma edizione. Tante le Case e Dealer Automotive tra cui Lamborghini, Jaguar, Land Rover, Ford, Dr Automobiles, Fca (con Fiat, Alfa, Lancia, Abarth, Jeep), Psa (con Peugeot e Citroen), la storica concessionaria Autoimport con Opel, Autosport con Suzuki, Area Motori con Volkswagen e Fiori con anche il recente centro Jeep. Continue reading

VIA NOVARA, LAVORI STRADALI DURANTE L’USCITA DI SCUOLA

via novaraSu facebook appare la notizia che ieri all’uscita dei bimbi dell’Albero azzurro e della Settembrini era in pieno svolgimento la posa (peraltro non perfetta) dell’asfalto su via Novara. Bollente e tossico, con mezzi pesanti che giravano tra genitori e bimbi. Una mamma, giustamente, ha pure chiamato i carabinieri.

VIA OMBRONE: A SPAZIOCIMA MOSTRA DI LUISIANO SCHIAVONE

Luisiano Schiavone (4)A SpazioCima di via Ombrone in mostra sino a mercoledì 30 maggio la nuova personale di Luisiano Schiavone. L’artista, che fa suoi gli insegnamenti di Aegon Shiren per il segno, dell’Informale Materico per la materia e di Paul Gauguin per il colore, propone con questa mostra tre tipi di percorsi. Tre percorsi per un unico (ma triplice) stile, che dia valore ed emozione ai tre elementi padre della pittura: segno, colore e materia, così intrensicamente e naturalmente legati tra loro nell’arte figurativa, si scindono e diventano protagonisti assestanti delle tre collezioni di Luisiano Schiavone. L’artista brindisino, 42 Luisiano Schiavone (6)anni, arriva a Roma per una sua nuova personale, in cui racconta i suoi 30 anni di esperienza e ricerca artistica, fatta di pennellate e studi quasi scientifici. La sua collezione di “Corpi” sono figure totalmente astratte: sembrano quasi planimetrie, un risultato dato dallo studio della materia e alla sua trasformazione nel tempo. Col tempo l’artista ha così individuato il minimo comun denominatore tra un oggetto studiato al microscopio e una veduta aerea. Una scoperta fatta di segni, intese come piccole particelle costituenti un corpo. Un corpo che, quindi, diventa astratto, forma figurativa da interpretare, una nuova realtà. Luisiano Schiavone (12)Per la materia, invece, reinterpreta in alcune tele il concetto di “Sincronicità”, in cui le materie casuali creano nuovi equilibri. Nei suoi “Ritratti”, invece, è il colore a prevalere: pennellate calde e intense per volti mai in posa, mai simmetrici, in una stasi perenne di movimento apparente. L’artista ama i difetti, che esalta e mai appiattisce, consapevole che questi siano il primo elemento a renderci unici e veri. Segno e corpi, colore e ritratti, materia e sincronicità: l’artista, in questa sua ricerca personale artistica, che la mostra evidenzia in questo triplice percorso, li rende tutti soggetti al tempo e allo spazio, e a come queste due categorie d’essere modifichino la percezione stessa delle cose, creando nuove angolazioni e rinnovate forme.

VIA GRAMSCI: ARTIGIANATO DEL CHIKUGO, MOSTRA E CONFERENZA

ISTITUTO GIAPPONESEAppuntamento all’Istituto Giapponese di Culura in via Gramsci. Si parlerà de “L’artigianato del Chikugo -Carta e tessuti dal Giappone meridionale” martedì 15 maggio alle ore 18. Il dvd in proiezione, realizzato dal centro, presenta i documentari La manifattura della sottilissima carta Yame washi (21 minuti) e Il colore si trasformò in un vivido indaco (23 minuti), che illustrano i risultati raggiunti e il lavoro di rinomati artisti nel campo della carta e della tessitura tradizionale. Sottotitoli in italiano. La fabbricazione della carta Yame washi è oggetto della dimostrazione a cura dell’artigiano locale Toshikazu Mizota, con il supporto di Nobushige Akiyama, mentre una conferenza a cura di Tetsuya e Sayoko Matsueda tratta il tema della tessitura dei kimono. I pannelli in mostra, realizzati dal museo Yame traditional handcraft house e visionabili a partire dalle 17 circa, illustrano e spiegano in lingua inglese la zona di Yame.

MODA E SOLIDARIETÀ A VILLA GLORI

CARITAS VILLA GLORIAmuse, associazione Amici Municipio Secondo, fa sapere che, grazie alla disponibilità della Casa Famiglia della Caritas di Villa Glori, venerdì ll maggio dalle 15,00 alle 19,00, sabato 12 maggio dalle 10,00 alle 19,00 e domenica l3 maggio dalle 10,00 alle 14,00 si terrà una vendita di vestiti primavera/estate nuovi e come nuovi e accessori. Tutto il ricavato sarà devoluto ai bambini di Jandira – Brasile. Per accordarci su come farci avere i vestiti potete chiamare: Cristina Coiro 328 2825533. Come arrivare: viale Venezuela n. 27 – ampio parcheggio; da viale Pilsudski, autobus n. 53-168-223-230-910-982.

VIA TEVERE, ATTENTI A QUEL PALO

VIA TEVEREVIA TEVERE 3VIA TEVERE 2A via Tevere da settimane il cartello della segnaletica è al livello di un cane bassotto. Ma non basta. Tempo qualche giorno (si accettano scommesse) e il palo che lo sorregge cadrà inevitabilmente su qualche auto in sosta sulle strisce pedonali. Sempre che non decida di far fuori un povero pedone che si trovi ad attraversare la strada.

LAVORI IN CORSO A VIA NIZZA, TANTO PER CAMBIARE

via nizzavia nizza 2via nizza 1Ancora una strada chiusa per le pessime condizioni del manto. Questa volta è successo in via Nizza, che non è nuova a queste situazioni. Anzi, periodicamente subisce lavori, chiusure e disagi al traffico, come potete constatare andando a rivedere notizie pubblicate (12345) a suo tempo. Foto: Alessandro Ricci