LE INIZIATIVE PER I 150 ANNI DELLA NASCITA DI LUIGI PIRANDELLO

pirandelloPirandello nello studioLa scrivania dove nacquero i Sei personaggi. Le grandi vetrate del salotto dove ebbe la notizia del Nobel nel ’34. E poi la biblioteca, le fotografie, i ritratti di Marta Abba, la camera da letto dove dormì fino all’ultimo, persino le medicine nel cassetto. Tutto è rimasto come era nella Casa Museo di Luigi Pirandello (28 giugno 1867 – 10 dicembre 1936), sua ultima dimora a Roma, in via Antonio Bosio 13/b, oggi cuore delle celebrazioni per i 150 anni della nascita del drammaturgo. In programma fino a gennaio, un calendario di mostre, incontri, film e lectio magistralis, curati dall’Istituto di studi pirandelliani e sul Teatro contemporaneo e dal Comitato promotore Pirandello 150, con Andrea Camilleri presidente. «Per vedere una luigi-pirandello 1936 villa Borghesecasa così, a Parigi – dice il presidente dell’Istituto Paolo Petroni – bisognerebbe prenotarsi un mese prima. A Roma invece le persone conoscono la casa di Goethe, ma qui fino a qualche anno fa era più facile arrivasse un giapponese con la guida in mano, piuttosto che un italiano.Queste celebrazioni sono un’occasione per farla conoscere, oltre che per parlare e mantenere viva la produzione di Pirandello». «Questo è un paese che non capisce – prosegue Gabriele Lavia, interprete pirandelliano per eccellenza e tra i protagonisti delle celebrazioni – Pirandello è un gigante, probabilmente anche più grande di Shakespeare. Capisce quello che non aveva capito Platone. Ma da noi c’è una grande dimenticanza». «I 150 anni – concorda il direttore generale per le Biblioteche e Istituti culturali del Mibact, Rosanna Rummo – devono essere l’occasione per andare avanti e non fermarsi a una semplice celebrazione». Continue reading

INCIDENTE MOLTO GRAVE A VIA NIZZA

via nizzaVia Nizza. Un gravissimo incidente: auto investe una donna provocando fratture multiple e sanguinamento copioso. Riprendiamo da Facebook il commento, tra l’incredulo e il sarcastico, di Alessandro Ricci. Ma tant’è: sono cose incredibili che capitano dalle nostre parti. Ecco cosa dice Ricci: “Sulle strisce si vede la bici, davanti al cofano dell’auto il muro rotto e tra i cocci una povera crista con gli arti spezzati e si vede sulla sinistra un fiume di sangue che cola. L’auto è uscita dal garage sotto il Macro in via Nizza sparata. Senza assicurazione la signora era più veloce. Quelli che vivono una vita irregolare hanno sempre fretta. A me piacerebbe morire sul Mont Ventoux o al passo dello Stelvio ma visto che non sono all’altezza mi va bene anche Monte Mario, ma una pezza di merda senza assicurazione dovrebbe svanire prima di me sfondata da un Atac con un improvviso e probabilissimo guasto ai freni. Nella foto più che il sangue si nota la presenza delle strisce pedonali. Veramente impressionante”.

IN TV “CARO DIARIO” DI MORETTI, CON I LUOGHI DEL MUNICIPIO

carodiario VIALE BUOZZILUNGOTEVERE ARNALDO DA BRESCIAStasera, in tv c’è Caro Diario di Nanni Moretti (ore 21:10, su La 7). Ne parliamo perché la pellicola è girata anche nel nostro municipio, dove spesso il regista si sofferma nei suoi lavori. È un film del 1993 scritto, diretto ed interpretato dallo stesso Moretti, vincitore del premio per la miglior regia al Festival di Cannes 1994. Caro diario è composto da tre Nanni-Moretti-Caro-Diario-1993 CORSO FRANCIAepisodi in cui Moretti interpreta se stesso in una sorta di diario aperto, come suggerisce il titolo. Il primo episodio, In Vespa, vede il protagonista nella passeggiata in vespa, appunto, attraverso i quartieri di una Roma estiva e semideserta. Lo vediamo su corso Francia. Ed ancora in Lungotevere Arnaldo Da Brescia. Poi, arrivare nella prima galleria sotto il Ponte Giacomo Matteotti. Un altro stacco e ci troviamo in viale Buozzi. Buona visione!

PRIMO OTTOBRE, INGRESSO GRATUITO NEI MUSEI CIVICI

Museo-Bilotti2_jpgAnche domenica 1° ottobre 2017, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti con molte iniziative per bambini e adulti e una grande varietà di mostre da visitare. Ecco dove nel municipio. MacroDomenica per le famiglie al Macro di via Nizza, ore 11. Visita guidata alla mostra Cross The Streets e laboratorio didattico per macro_vianizza_d0famiglie con bambini da 6 a 12 anni. Al Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese Silvia Codignola. Autobiografia della madre. Sono quadri a tempera e olio, alcuni disegni e sculture in gesso tutti di piccole e medie dimensioni, realizzati nell’arco del decennio 2006/2016. L’esposizione, incentrata sul rapporto tra la madre e il figlio, è organizzata in un percorso temporale dall’ingresso nel cerchio materno all’uscita nella “realtà”, col neonato che diventa un ragazzo. Al Museo Pietro Canonica a Villa Borghese Denis Savary. Un progetto ispirato al contesto storico e culturale del Museo, che si sviluppa attraverso alcuni dei sistemi villa-torlonia-e-casina-delle-civette[1]espressivi più ricorrenti nel suo percorso creativo: plastico, grafico, installativo. Alla Casina delle Civette a Villa Torlonia due mostre: Il meraviglioso mondo di Wal. Sculture fantastiche, animali magici e dove cercarli – mostra personale di Walter Guidobaldi in arte Wal, uno dei più originali esponenti della pattuglia dei Nuovi-nuovi organizzata nel 1980 da Renato Barilli – e Lo chat noir e i teatri d’ombre a Parigi. Influenza sull’arte illustrativa fra ’800 e ’900, una delle raccolte d’epoca del Museo Parigino a Roma, che presenta una notevole collezione di immagini consacrate alle “silhouettes” che per anni hanno animato le scene prima dell’avvento del cinema. Molte possibilità, come sempre, al Macro di via Nizza: Gehard Demetz – Introjection; Cross the Streets; Danilo Bucchi – Lunar black; Artisti in Residenza. Mostra Finale – Francesca Ferreri e Marco Gobbi; Visioni Geometriche. Opere dalla collezione Macro #5; Appunti di una Generazione #4 – Simone Berti / Cuoghi Corsello.

FESTA DEI NONNI: VISITE MEDICHE GRATUITE PER GLI ANZIANI

immagine-evidenza-festa-dei-nonni-640x346Lunedì  2 ottobre 2017 l’associazione Artemisia onlus con il patrocinio del Municipio II, in occasione della Festa dei nonni,  organizza giornate di prevenzione con visite mediche gratuite per gli anziani presso Artemisia Lab Lancisi in via G.M. Lancisi, 31 (zona Policlinico). Per informazioni e prenotazioni: tel. 06 44088.

EX DOGANA DI SAN LORENZO, TERZO MEMORIAL STEFANO CUCCHI

STEFANO-1-ottobre-3-Memorial-Stefano-Cucchi-453x380Il 1 ottobre 2017 alle ore 19, presso l’ex Dogana in via Scalo San Lorenzo 10, si svolgerà il terzo Memorial in ricordo di Stefano Cucchi che morì durante la custodia cautelare il 22 ottobre 2009. L’iniziativa, patrocinata dal II Municipio, vedrà la partecipazione di personaggi del mondo del cinema come Jasmine Trinca, Edoardo Pesce, Daniele Vicari, Paolo Romano, della musica come Mannarino, Piotta, Assalti Frontali, Marco Conidi, Massimiliano D’Ambrosio e Vladimiro Modolo e dello Chef Rubio.

GUIDO RENI DISTRICT: CINQUE MOSTRE PER TUTTI I GUSTI

DINOSAURIROMADal 30 settembre al 31 dicembre gli 11 mila metri quadrati del Guido Reni District in via Guido Reni 7 si animano con 5 mostre diverse. Dedicata a tutti gli amanti della scienza è Scientopolis (www.scientopolis.it), con 50 stazioni interattive mentre al centro di Real Bodies (www.realbodies.it) ci sono oltre 300 tra corpi umani e organi umani veri. Dinosaur Invasion (www.dinosauriroma.it) propone una passeggiata nella giungla giurassica abitata da quaranta dinosauri i dimensioni naturali e in movimento, Cosmos Discovery BRIKMANIAreal-bodies-milano_0055(www.mostracosmo.it) invece espone 250 reperti originali provenienti dalla Nasa inseriti all’interno di un enorme planetario che proietta le immagini 3D dell’universo. Un salto nel mondo dei mattoncini più famosi al mondo è possibile all’interno di Brikmania (www.brikmnia.it), la mostra che espone 120 opere che riproducono mezzi di trasporto costruite interamente con i Lego. Fonte: il Messaggero

CONCERTO DI MUSICA CLASSICA AL TEATRO DI VILLA TORLONIA

VillaTorlonia_teatro_d0Il Teatro di Villa Torlonia ospita Incanto, un concerto di musica classica per voce e pianoforte. Quando? Sabato 30 settembre, ore 18. Ingresso 5€ con prenotazione obbligatoria allo 060608. Il soprano Ana Lushi, il tenore Delfo Paone e il pianista Davide Dellisanti saranno i protagonisti sul palcoscenico del teatro. Il ricco programma di musica ana lushi 1 (1)classica avrà il compito di divulgare ai giovani e meno giovani presenti in sala le note della grande musica non solo attraverso l’esibizione canora ma anche tramite le spiegazioni dei brani scelti e la presentazione degli autori proposti. Questo permetterà al pubblico di apprezzare maggiormente la musica di F. Lehar, G. Puccini, V. Bellini, G. Verdi, F. Cilea, S. Cardillo, F. Chopin.

CASA DEL CINEMA, UNA RASSEGNA DEDICATA A MASSIMO DALLAMANO

A cent’anni dalla nascita, la Cineteca Nazionale e la Casa del Cinema festeggiano il grande direttore della fotografia e abile cineasta Massimo Dallamano (Milano, 17 aprile 1917 – Roma, 14 novembre 1976) con una rassegna di film da lui diretti. Quando? Dal 2 ottobre al 6 novembre. Dopo la formazione al Centro Sperimentale di Cinematografia nei primi anni quaranta, Dallamano esordisce come operatore e direttore della fotografia di documentari a cortometraggio. Nel 1945 passa al cinema di finzione fotografando un film unnameddi Gianni Vernuccio, preludio ad una carriera ventennale interamente dedicata alla professione di direttore della fotografia. Sua l’illuminazione di numerosi film storici e non solo (Mattatore, America di notte). Nel 1967 avviene il passaggio alla regia con la direzione del western Bandidos, firmato con lo pseudonimo Max Dillman. La sua carriera prosegue con la realizzazione di prodotti di genere di ottima fattura come il giallo Cosa avete fatto a Solange? e il poliziesco La polizia chiede aiuto. Nel suo cinema l’innocenza non è mai esistita nella sua totalità, perché turbata da una carnalità mai doma, che anche uno schermo cinematografico non riesce a imprigionare. Ci ha provato spesso la censura – la via crucis di Venere in pelliccia è un esempio eclatante! – rendendo tuttavia le sue opere, oggetti di culto, spesso anche misteriosi nelle varie versioni e varianti spurie. Continue reading

MUNICIPIO SECONDO, SEI MESI DI LAVORI STRADALI

viale della moscheaCon l’approvazione della deliberazione per l’utilizzo degli oneri concessori del Pup di piazzale delle Muse, avvenuta nella seduta di Consiglio Municipale del 2 agosto, sono stati superati gli intralci burocratici che negli anni passati avevano ostacolato la realizzazione di opere pubbliche di estrema importanza per il territorio. Le opere che saranno realizzate, per un importo lavori di € 2.369.303,67, riguarderanno le seguenti strade: viale della Moschea – rifacimento dell’intera sede stradale con bonifica di ampi tratti del sottofondo rilevatosi a distanza di anni dalla sua realizzazione non adeguato al pesante traffico che interessa la strada; via Giacinta Pezzana – rifacimento della sede stradale compresi marciapiedi e bonifica delle essenze arboree pericolose e non idonee; via Tommaso Salvini – rifacimento della sede stradale e dei marciapiedi; piazza Digione – ridisegno della rotatoria e dei marciapiedi con realizzazione di ampie aiuole laterali. Continue reading

PIAZZALE MANILA: PEDONI IN PERICOLO

IMG_7199La mattina dell’ormai lontano 11 settembre un pino è caduto in piazzale Manila. Per fortuna nessuna persona è rimasta coinvolta e l’unico danno lo ha subito un cartellone pubblicitario che si è leggermente inclinato verso la strada. Una parte dei rami è caduta anche sul marciapiede, sempre molto frequentato, che collega le due fermate del tram 2.

IMG_7231E, quegli stessi rami, a 17 giorni dall’evento sono ancora lì e continuano a costringere i pedoni a scendere sulla strada in mezzo alle macchine. Ormai speriamo solo nel decadimento naturale che sarà l’unico capace di liberare il marciapiede!

INCREDIBILE MA VERO ALLA STAZIONE METRO DEL FLAMINIO

METRO FLAMINIO“Questa tessera non funziona? Eh, sono cose che capitano”. Per il dipendente Atac alla stazione metro di Flaminio, si tratta di normale amministrazione. Vagoni sporchi, autobus danneggiati, corse annullate: un panorama  cui ora si aggiunge una nuova clausola non scritta: se l’abbonamento si smagnetizzata negli ultimi cinque giorni del mese, l’Atac non prevede che venga ri-magnetizzato. O sostituito. E quindi, con buona pace dei 35 euro spesi per la card mensile, non rimane che “arrangiarsi”. “È una falla nel problema informatico – prosegue – dal 25 di ogni mese in poi, il sistema ricarica in automatico per il mese successivo. Se vuole possiamo fare il mensile per ottobre, ma in questi ultimi giorni tocca che si arrangia. Si appiccichi a chi passa prima di lei”. Fonte: la Repubblica

LIBRERIA ASSAGGI: DOMANI, 29 SETTEMBRE…

banner_orecchioUna raccolta di ritratti, biografie impossibili,racconti e reportage di viaggio attorno alla storia e al mito della Rivoluzione russa, dai protagonisti dell’ottobre 1917 (Lenin, Stalin e Trockij) a personaggi minori ma non per questo meno affascinanti. Davide Orecchio lavora sulla storia con gli strumenti della letteratura, ne racconta versioni altre e ne esplora possibilità non accadute: in questo libro il vecchio Trockij è ancora vivo nel 1956 e medita sull’invasione sovietica dell’Ungheria e su Chrušcˇëv che rinnega Stalin. Continue reading

TEATRO 7 DI VIA BENEVENTO: VANNO IN SCENA I BUGIARDINI

Al Teatro 7 di via Benevento fino al 1 ottobre I Bugiardini B.L.U.E. (musical completamente improvvisato) con: la B.L.U.E. Band regia: Fabrizio Lobello A grande richiesta, dopo il successo straripante delle due precedenti stagioni, tornano i Bugiardini. Del resto B.L.U.E. è uno spettacolo di spontaneità e comicità ogni sera diverso. Essendo TEATRO 7contemporaneamente attori, cantanti, compositori e ballerini, questi straordinari artisti improvvisano ogni volta un musical inedito a partire dal titolo fornito dal pubblico. Musica, parole, coreografie, storie, personaggi… tutto creato sul momento, per rendere ogni replica unica ed irripetibile.

ALL’AUDITORIUM “THE BEST OF…”

marco-cinelliStasera all’Auditorium, Teatro Studio Borgna, ore 21, Saint Louis College of Music di Roma in collaborazione Fondazione Musica per Roma presenta “The Best of…”: Guido Della Gatta Quartet – Gaspark – Cristian Capasso Project. I migliori ensemble nati all’interno della scuola di musica Saint Louis, selezionati durante i concerti di diploma accademico, premiando l’originalità, la sperimentazione, lo scambio creativo, la capacità di aprire la mente e spiegare le ali verso una musicalità vissuta a 360°. Special guest della serata Marco Cinelli, talentuoso chitarrista e compositore molto attivo ed apprezzato sulla scena musicale londinese, invitato a tornare in Italia dal Saint Louis, dove si è diplomato prima di trasferirsi all’estero e riscuotere successi ad Amsterdam, Parigi e Londra.