VIALE DEL MURO TORTO, AUTO CONTRO GUARD RAIL

Incidente in viale del Muro Tortoviale del muro torto dove un’automobile è finita fuori strada. Ferita la donna alla guida della vettura, trasportata dall’ambulanza in codice rosso all’ospedale Santo Spirito. Il sinistro si è verificato intorno alle 22:00 di ieri in direzione piazzale Flaminio, all’altezza dell’ingresso di via del Galoppatoio, a Villa Borghese. Qui  la Toyota Yaris condotta dalla automobilista è finita contro il guard rail per cause ancora in via di accertamento. Secondo i primi rilievi non sarebbero coinvolti altri mezzi. Allertati i soccorritori, sul posto, oltre al personale medico del 118 che ha trasportato la ferita al nosocomio di lungotevere in Saxia, in codice rosso ma dalle prime informazioni non in pericolo di vita, gli agenti del I Gruppo Centro della Polizia Locale di Roma Capitale, al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro. Chiusa la strada per consentire i soccorsi, viale del Muro Torto è stata riaperta intorno all’1:00 della notte. Fonte: Romatoday

MENINGITE PER UN POLIZIOTTO DI STANZA A VIA GUIDO RENI

caserma via reniMeningite a liquor limpido. La diagnosi dei medici dell’ospedale Spallanzani, dove il giovane poliziotto della Sezione Volanti di Roma è stato trasferito ieri mattina dopo la febbre improvvisa, parla chiaro. L’agente, ora ricoverato in coma, è sotto osservazione e in prognosi riservata nell’istituto specializzato nella cura delle malattie infettive. Ma la preoccupazione tra i colleghi, e non solo, è tanta. Il poliziotto, 26 anni, dorme al terzo piano della storica caserma Maurizio Giglio in via Guido Reni, proprio sopra la mensa e il bar, e svolge servizio antitaccheggio, principalmente a piedi, sulla metropolitana e sugli autobus, a stretto contatto con le persone. Fonte: il Tempo

QUARTIERE AFRICANO: FALSO PACCO BOMBA DAVANTI METRO B

falso_pacco_bomba.jpg.pagespeed.ce.JvmTZHmHCeLa chiamata alla polizia è arrivata alle 17:27 di ieri: «C’è un trolley abbandonato davanti al McDonald’s e fuori alla metro B a piazza Annibaliano». Le volanti sono arrivate immediatamente, hanno chiuso l’accesso alla piazza, alla metro, al locale, allontanato i passanti, bloccato la circolazione, traffico paralizzato e paura in tutta la zona di viale Libia, al Quartiere Africano in attesa dell’arrivo degli artificieri. Una volta sul posto, attraverso il robot hanno esaminato il contenuto della valigia: per fortuna sono stati trovati solo vestiti, probabilmente di un senza fissa dimora. Fonte: il Messaggero

LA SAPIENZA: L’ULTIMO SALUTO A STEFANO RODOTÀ

L'ULTIMO SALUTO A STEFANO RODOTÀ“Un maestro di diritto, ma anche un maestro di vita”. È la sua Università che dà l’ultimo saluto a Stefano Rodotà. Che sui suoi studi e sui suoi insegnamenti giuridici ha fondato tutta la sua battaglia politica per i diritti civili iin Italia. Lo ricorda Gaetano Azzariti in un commosso saluto: “Rodotà è stato protagonista attivo nell’eterna lotta del diritto a dare dignità alle persone concrete. Un giurista della società civile più che del diritto civile”. Un elogio, il suo, a una personalità che ha reso grande la figura del giurista, nei confronti del quale troppo spesso “si è preferito utilizzare l’insulto”, al posto di “essere disposti al dialogo”. I funerali di Stefano Rodotà si sono svolti alla Sapienza. Continue reading

CONFERENZA/CONCERTO “CUORE D’OPERA” A VIA GRAMSCI

tomoko uchidakazuma kudoAlle ore 19, nella sede dell’Istituto Giapponese di  Cultura, in via Gramsci 74, conferenza/concerto “Cuore d’opera”, con Tomoko Uchida (soprano) e Kazuma Kudo (tenore). Introduzione a cura di Kazufumi Takada (Shizuoka University of Art and Culture). Il progetto “Cuore d’opera” nasce con l’intento di rivitalizzare gli elementi fondanti dell’arte operistica italiana – drammatizzazione e messa in scena – attraverso il contributo dei migliori e più promettenti cantanti lirici giapponesi, attivi a livello internazionale. Il concerto prevede l’esecuzione di famose arie e brani del repertorio operistico italiano, interpretati da Tomoko Uchida (soprano) e Kazuma Kudo (tenore), preceduti da una conferenza a cura del prof. Kazufumi Takada, che ripercorrerà storia, fortuna e modalità di fruizione dell’opera lirica in Giappone. Ingresso libero fino a esaurimento posti.