DOMENICA 18 AL BIOPARCO: ‘SUA ALTEZZA LA GIRAFFA!’

bioparcoIl Bioparco, in occasione della Giornata internazionale della giraffa (che cade il 21 giugno), organizza per la domenica 18 una serie di attività dedicate al più alto mammifero terrestre. La giornata, indetta dal Giraffe Conservation Fund, mira a sensibilizzare i cittadini nei confronti della specie e sulle cause che stanno comportando la riduzione numerica di molte popolazioni in natura. Dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 17, presso la casa delle giraffe – insieme agli operatori del parco – si svolgeranno laboratori e attività per scoprire caratteristiche e curiosità sul mondo delle fondazioneBioparco_logogiraffe e sul gruppo ospite della struttura: le due femmine Dalia e Acacia e il maschio Magoma. Nel corso della giornata in programma anche gli appuntamenti con i pasti degli animali e con l’attività Dai da mangiare a Sofia, un incontro in cui i bambini potranno dare da mangiare a Sofia, l’elefante asiatico presente nel Bioparco. Tutte le attività sono comprese nel costo del biglietto.

MAXXI: DUE MOSTRE DEDICATE A ZAHA HADID E YONA FRIEDMAN

ZahaHadid_JonaDal 23 giugno il Maxxi presenta il suo omaggio all’architettura contemporanea con le mostre dedicate a due maestri indiscussi, Zaha Hadid e Yona Friedman, e con la ricostruzione parziale sulla piazza di un edificio simbolo della storia culturale della città di Roma. Ecco il programma. L’Italia di Zaha Hadid. 23 giugno 2017 – 14 gennaio 2018.
Uno degli architetti più influenti e visionari del nostro tempo che ha ridefinito l’architettura del XXI secolo catturando l’immaginazione di tutto il mondo. Yona Friedman. Mobile architecture, people’s architecture 23 giugno – 29 ottobreE 2017. Il rapporto intenso e conflittuale tra la dimensione utopica del design e la sua realizzazione attraverso il lavoro di Yona Friedman. L’effimero in scena. omaggio al teatrino scientifico dell’estate romana. 23giugno – 22 ottobre 2017. In occasione dei suoi 40 anni, l’Estate Romana rivive al Maxxi con la ricostruzione parziale di uno dei luoghi più iconici della sua storia.

MUSEI BILOTTI E CANONICA, DOMENICA INGRESSO GRATUITO

museo-canonica-la-fortezzuola-e-monumento-all'alpinoFare conoscere la vera importanza dei piccoli musei, il loro ruolo e la loro specificità: questo l’obiettivo della prima Giornata Nazionale dei Piccoli Musei in programma domenica 18, con un fitto programma di attività ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale aderisce all’iniziativa attraverso il coinvolgimento di otto MUSEO BILOTTIpiccoli musei: Museo delle Mura, Villa di Massenzio, Museo di Casal dè Pazzi, Museo Napoleonico, Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, Museo Pietro Canonica, Museo Carlo Bilotti, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco. Fonte: il Messaggero

SAGGIO DELLE ALLIEVE BLU ALIKÈ IN VIA RUGGERO FAURO

20170531_blualike_logo_d2Sabato 17giugno 2017, si svolgerà presso la piscina del Circolo delle Muse, in via Ruggero Fauro 150, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Municipio II, il saggio delle allieve dell’associazione sportiva Blu Alikè. La manifestazione, intitolata “L’Oceano”,  offrirà l’opportunità alle allieve dei corsi, di dimostrare quanto appreso durante l’anno sportivo. Le ragazze si esibiranno in balletti singoli, doppi o di gruppo. Alla fine dello spettacolo, avrà luogo la premiazione.

AUDITORIUM: “LUGLIO SUONA BENE 2017″, IL CALENDARIO

luglio_suona_bene_2017_d0Sempre più eclettico e per tutti i gusti, il luglio musicale nella cavea all’aperto del Parco della Musica al Flaminio. L’edizione 2017 di Luglio suona bene, quindicesima della serie, si estende dal 17 giugno al 3 agosto per un totale d’una quarantina di serate. Un record che va a rimpolpare il già invidiabile carnet della manifestazione: 360 concerti in 15 anni. Suona dunque bene, il luglio 2017, suona senza risparmio (con mezzo mese in più) e soprattutto suona nei modi più diversi: si va dalla nuova classica alla canzone italiana melodica, dal pop britannico d’oggi al latino, dalle vecchie glorie del rock all’ultima generazione italiana sanremesi inclusi. C’è veramente di tutto e basta un’occhiata veloce al programma per constatarlo. Continue reading