SAN LORENZO: QUATTRO GIORNI A TUTTO CINEMA

ImmagineFilm, documentari, incontri d’autore e presentazioni: dal 1 al 4 giugno in via degli Etruschi si svolgerà il 1° Festival del Cinema di San Lorenzo dedicato alla libertà con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Municipio II di Roma e l’Anpi Roma. Con un calendario ricchissimo di personaggi e appuntamenti che si svolgeranno all’aperto nello storico quartiere a ingresso gratuito. Apriranno la manifestazione con la presentazione del libro “Storia d’Italia in 15 film” l’autore Alberto Crespi, Jasmine Trinca e Agostino Ferrente. Questa prima edizione” spiegano gli organizzatori “è dedicata alla Resistenza, alla libertà, all’idea di un Cinema che torna a raccontare storie, a vivere con le persone e per le persone”. Verrà dato inoltre spazio a documentari che affrontano diverse tematiche sociali, come “Crazy for football” di Volfango De Biase,”Non tremare – Storia di un campo solidale”, e “Cuba Libre” alla presenza dell’Ambasciata Cubana e di Irma Gonzalez, figlia di uno dei 5 eroi cubani. Fonte: la Repubblica

CENTRO ESTIVO A LUNGOTEVERE D’ACQUISTO DAL 19 GIUGNO

CENTRO ESTIVOIl Centro Ricreativo Estivo “Gioco e sport d’estate”, organizzato dal Municipio II,  sarà aperto dal 19 giugno al 28 luglio 2017  e si svolgerà presso il circolo sportivo dell’Aeronautica Militare sito in lungotevere Salvo d’Acquisto 21. Il costo è di 55 € pro capite a settimana ed è previsto un servizio di trasporto facoltativo da/verso il Centro al costo di 3 € al giorno a bambino. L’iscrizione ed il pagamento delle quote verranno effettuati direttamente all’Organismo gestore. All’iscrizione sarà possibile procedere utilizzando l’apposito modello on line reperibile sul sito dell’Associazione  al seguente indirizzo:  www.le1000e1notte.it/centri-estivi-municipio-roma-2/. Si segnala che ogni bambino può essere iscritto per un numero massimo di 2 settimane, fatta salva la possibilità di ulteriore prenotazione qualora si rendessero disponibili altri posti nelle settimane successive.

ANCHE A VIA BOEMONDO UN CENTRO ESTIVO: COME ISCRIVERE I BAMBINI

cerchio_magicoL’associazione Il Cerchio Magico, con il patrocinio del Municipio II, organizza presso la Sala Cittadina di via Boemondo 7, il centro estivo Il Cerchio Magico. Il centro sarà aperto dal 12 giugno al 28 luglio e dal 4 settembre fino alla ripresa delle attività scolastiche. La domanda di partecipazione dovrà essere presentata fino all’apertura del centro estivo, presso la Sala Cittadina di via Boemondo 7, nei seguenti giorni e orari: lunedì – mercoledì e venerdì dalle 16:30 alle 18.30. Per informazioni: tel. 3396956278 – f_dimaria@libero.it

VIA AVIGLIANA: SI PARLA DI UN LIBRO DI NICOLETTA PIETRAVALLE

ImmagineIl prossimo 8 giugno, alle ore 18, nella cripta della parrocchia di San Saturnino, si svolgerà il consueto appuntamento annuale con la presentazione del libro di Nicoletta Pietravalle “Girotondo nel mio mondo. Filastrocche un po’ farlocche”. Sono state invitate molte personalità che vivono nel quartiere (Barbara Alberti, Serena Andreotti, Dario Argento, Adriano La Regina, Maddalena Letta, Francesco Scoppola, Gianfranco Svidercoschi e Milena Vukotic) che, con le loro osservazioni ed i loro ricordi, animeranno il pomeriggio. L’autrice del libro darà in omaggio la pubblicazione al pubblico presente unitamente ad alcune precedenti pubblicazioni della stessa autrice.

ORA MONDOFITNESS ALL’ACQUA ACETOSA, IN VIA DEI CAMPI SPORTIVI

mondofitnessCambia la zona in cui i romani cercheranno di mantenere o riconquistare la forma fisica, ma non le linee guida di Mondofitness, la palestra a cielo aperto che da 19 anni fa “faticare” al ritmo di ogni tipo di musica. Dal prossimo 7 giugno al 10 settembre il dinamico villaggio dello sport sarà infatti attivo all’Acqua Acetosa all’interno del complesso dello stadio Paolo Rosi (via dei Campi Sportivi, 7) e non più, come fino al 2016, a viale Tor di Quinto. Edizione dello scorso anno che ha fatto registrare un aumento del 25 per cento delle presenze rispetto a quella 2015, riempiendo così le 20 aree sportive in cui sono andate in scena le lezioni di 108 discipline diverse. Appassionati di fitness che, nei mesi estivi, potranno scegliere l’attività giornaliera senza rischiare di annoiarsi, guidati dai 500 istruttori che compongono la rodata squadra di Mondofitness. Oltre alle classi solitamente più partecipate della tre mesi romana, quelle in cui ci si allena seguendo i corsi di group cycling, rowing, aerobica, acquagym e pilates in acqua, quest’anno diventerà protagonista anche lo yoga. Nella versione Hatha Vinyasa proposta da Tiziana Zaino, ma anche nel Mysa Olistic Workout, disciplina pensata da Cristiano Lollo, che fonde al suo interno elementi di yoga, pilates e Tai chi. Fonte: Corriere della Sera

PIAZZA DI SIENA: IL CONCORSO IPPICO, UN SUCCESSO

«Da romano lo vivo dall’età di 10 anni e così non lo avevo mai visto». Parlando del suo primo concorso ippico di Piazza di Siena da presidente della Fise, Marco Di Paola non usa mezze misure. È così soddisfatto, come un po’ tutti, dell’edizione appena conclusa del Csio capitolino, che si lancia in proclami piuttosto impegnativi. «Stiamo lavorando per far diventare Roma il più grande appuntamento d’Europa, sfruttando una partnership col Coni Servizi risultata già vincente al primo colpo – sottolinea Di Paola – Siamo riusciti a PIAZZA DI SIENArisalire la china dopo tanti anni di insuccessi ed è stato pienone anche nell’ultima giornata. Siamo riusciti finalmente a riportare i romani a Villa Borghese, mentre il resto lo hanno fatto i nostri cavalieri e amazzoni». «Per quest’edizione di Piazza di Siena abbiamo investito 2 milioni di euro, che sconteremo come perdita. Ma già dal 2018 contiamo di raggiungere il pareggio di bilancio ed utili nell’anno successivo», ha spiegato Diego Nepi Molineris, direttore marketing di Coni Servizi. Ora dobbiamo solo dare sostanza al sogno di Di Paola e del presidente Malagò: la fondazione Villa Borghese. Ripartiremo con forza già dai prossimi giorni, per studiare il progetto che speriamo riporterà l’erba nell’ovale di Piazza di Siena. Molto dipende dal sistema di irrigazione e drenaggio che dovrà garantire per tutto l’anno lo stato del futuro manto erboso». Il concorso ippico di Piazza di Siena si è chiusa con il successo dell’olandese Jur Vrieling su Vdl Glasgow Vh Merelsnest nel Gran Premio Roma. Al secondo e terzo posto hanno chiuso i nostri Alberto Zorzi e Lorenzo De Luca. Fonte: Corriere della Sera

VIA DEGLI ETRUSCHI: LIBRERIA ASSAGGI, “MERCOLEDÌ DEGLI INEDITI”

LIBRERIA ASSAGGIIl Bestiario della cantina – Gruppo di lettura di racconti a viva voce, in collaborazione con la Libreria Assaggi e Cattedrale Magazine, è lieto di presentarvi un nuovo Mercoledì degli Inediti. Dopo le 21.30, quando la libreria chiude le sue porte al pubblico, un piccolo gruppo di malpensanti si riunisce tra gli scaffali. Mercoledì 31 maggio verranno letti alcuni degli inediti che pervenuti fino ad ora e chiunque voglia inviarne è invitato a mandarli a  ilbestiariodellacantina@gmail.com. Sarà anche possibile portare e leggere un proprio racconto, anch’esso inedito. Appuntamento a via degli Etruschi.

“SALOTTI FINANZIARI”, SE NE DISCUTE A VIA POLETTI

salotti-finanziariIl 31 maggio 2017, alle ore 17:45, a via Poletti, nella libreria Koob, si parla di “Salotti Finanziari”, a cura di Marcello Loprencipe. La bussola finanziaria: dopo le elezioni presidenziali in Francia e le regionali in Germania. Gestire al meglio i flussi di risparmio Si ricorda che l’incontro avrà durata di circa un’ora e sarà seguito da un aperitivo. Non è richiesta alcuna quota di iscrizione ma sarà gradita la conferma per la partecipazione.

PIAZZA CRATI: LA MOSTRA “PROSPETTIVE DI UNA MATRIOSKA”

SmArt – polo per l’arte con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Municipio II presenta  “Prospettiva di una matrioska”, mostra personale di Valerio Nicolai. La mostra inaugurerà presso i locali dello SmArt siti in piazza Crati 6/7, martedì 30 maggio dalle ore 18:30  e sarà  visibile fino al 29 settembre 2017. L’immagine della matrioska incarna perfettamente il principio di ricorsività, tipico del linguaggio umano. L’idea di qualcosa che si ripete è anche alla base dell’espressione mise en abyme, che, in arte e in letteratura, fa _ProspettivaDiUnaMatrioskariferimento ai concetti di “figura nella figura” o di “racconto nel racconto”: allo stesso modo Nicolai ci conduce all’interno di un mondo stratificato, offrendo livelli di lettura che spaziano dal fantastico, al grottesco, al dissacrante, sempre in una dimensione di partecipato intimismo. Prospettiva di una matrioska è frutto di una produzione nuova, interamente concepita per SmArt nel corso di un periodo di residenza, nel quale l’artista ha lavorato a stretto contatto con l’ambiente espositivo e le sue peculiarità.

1° FESTIVAL DEL CINEMA A SAN LORENZO (1-4 GIUGNO)

ImmagineDal 1 al 4 giugno 2017, in via degli Etruschi il comitato promotore del Festival del cinema di San Lorenzo con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Municipio II e dell’Anpi Roma organizza il primo Festival del Cinema di San Lorenzo sul tema della Resistenza. Il Festival si svolgerà all’aperto, con ingresso gratuito, nei giorni 1, 2, 3 e 4 giugno 2017 e per l’occasione via degli Etruschi sarà trasformata in un vero Villaggio dedicato al Cinema con stand, area bar e ristoro. Ogni serata  sarà preceduta nel pomeriggio da incontri con ospiti del cinema e figure importanti della storia e dello sport.

OMAGGIO DELLA CASA DEL CINEMA A GIUSEPPE MAURIZIO LAGANÀ

lagana_2_d0Bozzetti e materiali originali fatti apposta per il cinema di animazione, opere create per pubblicazioni editoriali e progetti pubblicitari. Tutto raccolto in una mostra supervisionata dallo stesso autore per rappresentare con completezza il proprio operato. Così voleva essere dunque raccontato Giuseppe Maurizio Laganà, l’animatore, regista e artista milanese scomparso un anno fa. E la Casa del Cinema così gli fa omaggio dal 30 maggio al 2 luglio, e offre al pubblico l’esposizione a lui dedicata dal titolo Laganà – sogni e cartoon di tutti i colori. Si tratta di una raccolta itinerante, prodotta nell’estate 2015 da Cartoon Club per il Museo della Città di Rimini e quindi riproposta allo Spazio Wow Milano, curata da Federico Fiecconi e Sabrina Zanetti che insieme ad altri amici e colleghi ricordano l’artista durante lagana_1_d0l’inaugurazione di martedì 30 maggio alle 17. L’evento è accompagnato dalla retrospettiva Il cinema di animazione di Giuseppe Maurizio Laganà, un programma di circa un’ora che ripropone una selezione dei suoi film d’animazione. Esposti a largo Mastroianni materiali originali di produzione di Allegro non troppo (1976), come i fondali e le animazioni all’acquarello per la sequenza del Prelude à l’après-midi d’un faune, o i bozzetti per l’art direction del Bolero di Ravel. E poi il bozzetto per il cortometraggio Pixnocchio (1982) che testimonia il lavoro di un precursore nella computer animation, o i materiali creati per la serie di Lupo Alberto di cui Laganà fu il regista. L’allestimento romano si arricchisce anche di nuovi materiali inediti tratti dalle fasi di lavorazione di alcune serie tv animate, come gli avventurosi KimFahrat e Ulisse, l’umoristico Moose e L’Isola del Tesoro. A completamento del percorso espositivo i bozzetti pubblicitari, le illustrazioni per libri e magazine, e una galleria di omaggi disegnati da autori e colleghi suoi amici.

IL CIRCOLO PD PARIOLI DISCUTE DI EMERGENZA RIFIUTI

locandinaMartedì 30 maggio, confronto sul tema emergenza rifiuti  dal titolo “Ripensare le politiche ambientali”,  promosso dal circolo Parioli del Partito Democratico  e dall’associazione Progetto Roma Insieme nell’ambito del ciclo “Altre prospettive. Incontri sulla realtà del paese e della capitale”. L’appuntamento è presso la sede del circolo Pd Parioli a via Scarlatti 9, a partire dalle 18.30.

FORUM AUSTRIACO, IN MOSTRA LA MUSICA ATTRAVERSO LE FOTO

forumIl progetto espositivo “Sentire con gli occhi” (“Bilder hören”) in mostra al Forum Austriaco di Cultura in viale Buozzi 113, fino al 9 giugno 2017, presenta 25 fotografie in bianco e nero scattate nell’arco di quasi un decennio dal fotografo austriaco Stephan Mussil in occasione di concerti. Un reportage intimo che ambisce a far conoscere al pubblico italiano il repertorio tipico della musica tradizionale viennese e come questo sia stato interpretato e talvolta arditamente rinnovato dalle nuove generazioni di musicisti austriaci, che Vienna non smette di attrarre.