VIA ALDROVANDI, SI PARLA DI UN LIBRO SUI PALAZZI DEL POTERE

Palazzi_potere_coverdi Francesco Casale

Il gruppo culturale Fradae & Culture del Fogolar Furlan, sito in via Aldrovandi 16, ha organizzato un evento il 26 aprile, alle ore 18, per presentare un libro unico nel suo genere. Si tratta del volume “I palazzi del potere – Manuale turistico istituzionale per i cittadini italiani ” di Carlo d’Orta e Vito Tenore ed edito dalla Casa editrice Palombi. Il libro racconta le funzioni delle principali Istituzioni del nostro Paese e, soprattutto, storia, architettura e arte dei Palazzi che le ospitano. Il viaggio parte naturalmente dal Quirinale, sede del presidente della Repubblica. Si prosegue poi con il Palazzo della Consulta e gli edifici storici che ospitano Camera e Senato. La tappa immediatamente successiva è ovviamente Palazzo Chigi, sede principale del governo e del presidente del Consiglio. Si va poi alla scoperta delle sedi che ospitano i principali ministeri. È poi il turno dei Palazzi della magistratura: dal Palazzaccio che ospita la Corte di Cassazione allo splendido Palazzo Spada sede del Consiglio di Stato, passando per i Palazzi che ospitano la Corte dei Conti, il Consiglio Superiore della Magistratura e il Consiglio della Magistratura Militare. Il libro si chiude con un capitolo sui Palazzi di alcuni organismi noti comunemente come “Autorità Indipendenti” ed “Organi di consulenza” (Cnel, Banca d’Italia, Autorità Garante della Concorrenza, Consob, Avvocatura dello Stato, Cassa Depositi e Prestiti) e racconta, da ultimo, le sedi dell’Arma Generale dei Carabinieri e della Scuola Nazionale dell’Amministrazione.

VIA NOMENTANA, INCIDENTE MORTALE DAVANTI A VILLA TORLONIA

la macchina coinvoltaÈ ancora tutta da accertare la dinamica del tragico incidente avvenuto ieri pomeriggio a Villa Torlonia, in cui è rimasto ucciso D.F., romano di 18 anni. Coinvolti nello scontro tre mezzi: la moto Ducati su cui viaggiava la vittima, uno scooter Honda e una Fiat Panda. Lo scontro è avvenuto tra via Nomentana e via Lazzaro Spallanzani. Sul posto gli agenti della Municipale di zonache hanno proceduto con i rilievi e con il sequestro dei veicoli. Immediati, e inutili, i soccorsi per il centauro che è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Umberto I. Il giovane però è deceduto ancor prima di entrare in sala operatoria. Sarebbe stata fatale nella caduta un violento colpo alla testa. Trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Pertini anche lo scooterista anche se ha riportato solo lievi feriti. Illeso il conducente della Fiat Panda. Per consentire i rilievi della Municipale è stato necessario chiudere il traffico tra via Nomentana e via Spallanzani. Con inevitabili conseguenze sulla viabilità. Fonte: la Repubblica

LETTERE RUBATE ALLA BIBLIOTECA NAZIONALE, INQUISITO RICETTATORE

 Hanno acquistato alcune lettere originali e preziose scritte da Gabriele D’Annunzio e Silvio Pellico, che erano state rubate nel  2012 dalla Biblioteca nazionale di Roma. Le missive scomparse erano poi riapparse in vendita sul web e nei mercatini dell’antiquariato. Per la procura, i cinque acquirenti sono colpevoli di ricettazione. La ricostruzione della pm Laura Condemi è stata accolta dal gup Flavia Costantini, che ha rinviato a giudizio uno dei collezionisti, fissando  l’udienza dibattimentale al prossimo 5 luglio. Il giudice ha anche  disposto la trasmissione degli atti, per competenza territoriale, alle procure di Treviso e Milano, in relazione agli altri quattro imputati. Continue reading

MAXXI, CONVERSAZIONE SULLA CULTURA DELLA CITTADINANZA

IMG_2661_lowOggi, al Maxxi, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, alle ore 17, nel Foyer Guido Reni (ingresso libero) per Radical Intention. Incontri Dazibao, “La cultura della cittadinanza”. In occasione di The Independent, Radical Intention invita Giorgina Pi, protagonista della produzione culturale e musicale indipendente romana, insieme al collettivo Bluemotion, a uno scambio di racconti e una conversazione sulle metodologie di produzione sperimentate in particolare nella città di Roma.

25 APRILE: LE COMMEMORAZIONI IN PROGRAMMA NEL MUNICIPIO

tortoradi Francesco Casale

In occasione del 72esimo Anniversario della Liberazione, il nostro Municipio intende celebrare questa data con una serie di iniziative. La presidente Francesca Del Bello, l’assessora alla Memoria Lucrezia Colmayer e l’assessore all’Ambiente Rosario Fabiano, dedicheranno la mattinata del 25 Aprile alla deposizione di corone di alloro presso alcune delle lapidi commemorative presenti nel nostro territorio. Questi i luoghi delle commemorazioni: apposizione di corone di alloro presso le lapidi di Leone Ginzburg, via Basento 55 – ore 9.30; Enrico De Simone, via di Trasone 6 – ore 10.15; mucciSaverio Tunetti,  via del Vignola, 73 – ore 11.00. I muri ricordano – San Lorenzo, ore 10.00: lapide ai martiri e gli eroi della Liberazione – piazzale Tiburtino ( Mura Aureliane); Orfeo Mucci, via dei Volsci 36; Dionigi Tortora, via dei Latini; Manlio Gelsomini, piazza dell’Immacolata 29; Fratelli Favola, via dei Vestini 2; Nicola Stame, via dei Volsci 101 – ore 11.45; commemorazione al Mausoleo della Liberazione – Verano – ore 12.15; lapide ai Ferrovieri – Stazione Tiburtina Nuovo Binario 1 – ore 13. Durante le cerimonie un trombettiere del Dopo Lavoro Ferroviario  intonerà il silenzio.

MUSEO BILOTTI: IN MOSTRA IL FANTASTICO MONDO DI BIMBA

bimba landmanndi Francesco Casale

Al Museo Carlo Bilotti dell’Aranciera di Villa Borghese, in viale Fiorello La Guardia, è iniziata la mostra di Bimba Landmann che durerà fino al prossimo 4 giugno. Tra le opere esposte, anche le illustrazioni di libri come Un bambino di nome Giotto, Quel genio di Leonardo, Come sono diventato Marc Chagall. L’illustrazione, in questo caso, è un mezzo per mostrare luoghi lontani, sconosciuti e fantastici creati dalla fervida immaginazione dell’artista, affiancata da una profonda cultura visiva. Oltre alle tavole originali sono esposti i libri stampati e alcuni schizzi, a suggerire la complessità che la progettazione di un libro illustrato richiede. Il percorso espositivo non mostra landmannsegue un criterio cronologico, ma mette in relazione i diversi linguaggi utilizzati dall’artista attraverso tre aree tematiche: l’immaginario fantastico, il mondo epico e mitologico, la storia dell’arte. Durante il periodo della mostra, sono previsti dei laboratori d’arte con Bimba Landmann ed altre iniziative rivolte ai visitatori. Il progetto espositivo mira a coinvolgere un pubblico molto vasto, ma con un’attenzione particolare ai più piccoli. La mostra, a cura di Emanuela Mastria, è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, servizi museali di Zètema Progetto Cultura. Ingresso gratuito.