RIFIUTI: NON FUNZIONA IL “PORTA A PORTA” A SAN LORENZO

San Lorenzo soffoca, sommerso dai rifiuti. Il sistema di smaltimento “porta a porta” non è mai decollato e in diversi angoli del quartiere i rifiuti restano a marcire per giorni negli androni dei palazzi: richiamano i topi e le blatte. Dopo la denuncia di Repubblica sul caso di via dei Piceni 25, adesso a protestare sono i residenti in via degli Ausoni. È una delle tre strade, insieme a via dello Scalo di San Lorenzo, dove la situazione è più critica. In queste tre zone i palazzi sono sprovvisti dei cortili, i bidoncini della differenziata vengono custoditi appena oltre il portone di ingresso e complice il deficit di efficienza dell’Ama, che spesso salta i turni di raccolta, ne conseguono situazioni al limite dell’emergenza sanitaria. via degli ausoniEsattamente come nel caso descritto da Daniela, residente in via degli Ausoni. Le immagini scattate martedì mattina – e inviate a Repubblica – descrivono perfettamente il disagio cui sono sottoposti i contribuenti: un “muro” di sacchi neri da ben cinque giorni imputridisce lungo la tromba delle scale, in attesa che gli operatori finalmente provvedano a smaltirli. Intanto però «i topi ballano – s’indigna Daniela – la situazione, dopo cinque giorni di raccolta porta a porta non eseguita, è insostenibile. Senza contare che la derattizzazione, ovviamente, dobbiamo pagarcela da soli». Un problema grosso, che si trascina da mesi. Continue reading

ACCADEMIA DI ROMANIA, CONVEGNO SULL’IMPERATORE TRAIANO

accademia-di-romaniaDa giovedì 20 aprile a domenica 23 aprile a Roma si svolgeranno diverse celebrazioni in occasione del Natale dell’Urbe, organizzate, come di consueto, dal Gruppo Storico Romano. Quest’anno le manifestazioni saranno dedicate alla memoria dell’imperatore Traiano, “princeps Optimus”. Il programma per il Natale di Roma si arricchirà con la ricostruzione della conquista della Dacia nelle due traianocampagne degli anni 101-102 e 105-106, condotte dall’imperatore Marco Ulpio Traiano, fautore di una decisa ripresa del processo di espansione che, dopo aver incluso nei confini dello stato romano l’intera ecumene mediterranea, si spinse ben oltre il Danubio e l’Eufrate portando i confini dell’Impero alla massima estensione della sua storia. Giovedì, 20 aprile, alle ore 11, presso l’Accademia di Romania, Sala Conferenze, si terrà il convegno“Traiano Optimus Princeps: l’Impero oltre il Danubio”.

TEATRO PARIOLI: SERATA D’ONORE IN RICORDO DI TOTÒ

Totòdi Francesco Casale

Nell’ambito delle celebrazioni di “50 Totò:i primi 50 anni senza il principe della risata” ,che prevedono una serie di iniziative tra cui una grande mostra, retrospettive, convegni etc., questa serata d’onore di Enzo De Caro al Teatro Parioli, il 21 aprile (ore 21), è un percorso sulle tracce del grande poeta, musicista e uomo di pensiero che è stato Totò. Antonio De Curtis, infatti, poeta, ma anche musicista. Continue reading

GREG AL TEATRO 7 DI VIA BENEVENTO CON “L’ACCENDINO MAGICO”

TEATRO 7Fino al 30 aprile al Teatro 7 di via Benevento Lsd Edizioni presenta: Greg “L’accendino  magico” di Claudio Greg Gregori e Riccardo Graziosi con: Claudio Gregori, Riccardo Graziosi, Lallo Circosta, Vania Della Bidia, Claudia Campagnola, Roberto Fazioli scene: Andrea Simonetti musiche originali: Claudio Greg Gregori grafica: Marco Animobono regia: Claudio Greg Gregori. Una tranquilla villetta al mare. Due coppie di coniugi e un amico di famiglia, un misterioso monaco e un accendino che si rivela essere una chiave per varcare le dimensioni. Questi sono i magici ingredienti per un’avida corsa al potere, tra irresistibili cambi di esistenze e personalità. Una corsa che porterà i protagonisti ad una meta inaspettata. Imprevedibile, graffiante, dissacrante, il grande Greg ritorna sul palco del Teatro 7 con un nuovo, divertentissimo e folle spettacolo, nel quale poter di nuovo esprimere tutta la geniale creatività che da sempre lo contraddistingue.

AUDITORIUM: UN CONCERTO DI MUSICA MEDITERRANEA

milagroMilagro Acustico & Erodoto Project insieme in un concerto inedito, stasera all’Auditorium (ore 21), dove le due formazioni guidate da Bob Salmieri, presentano brani del nuovo lavoro discografico, che dà il nome allo spettacolo e che verrà presentato in anteprima. Musica dall’anima “latina”, con spiccati riferimenti alle atmosfere, ai colori, alle melodie del Bacino del Mediterraneo. Jazz nostrano, la cui trama si intreccia in un ordito fatto di Miti, di Medioriente e di Sicilia. Il repertorio è composto da brani originali, e da alcune canzoni della tradizione popolare del Sud Italia che hanno come tema il viaggio e il migrare; brani come “Amara terra mia” reso celebre da Domenico Modugno, o “Ti nni vai” di Rosa Balistreri, acquistano così una nuova attualità,  i cui protagonisti, sono i migranti che attraversano oggi il nostro Mare, testimoni della infinita epopea del migrare.