VIA OMBRONE: A SPAZIOCIMA IN MOSTRA OPERE DI YURIKO DAMIANI

kimone dragonedi Francesco Casale

Mercoledì 5 (vernissage ore 18:30) e giovedì 6 aprile, presso la galleria romana SpazioCima, in via Ombrone 9, in vista dell’appuntamento romano “Festival dell’Oriente” di fine aprile, l’artista Yuriko Damiani presenta le sue delicate e colorate creazioni, tra draghi e farfalle, fiori e tanti altri simboli della cultura nipponica. Piatti, vasi e centrotavola di rara bellezza, realizzati artigianalmente e dipinti con colori puri e oro 14 carati. Ospiti del vernissage di mercoledì 5 aprile, ore 18:30, anche la Band “Oltre Project” (Francesca Fusco voce, Luigi Tresca sax soprano, Lorenzo Apicella pianoforte e arrangiamenti). Il gruppo si dedica a diversi progetti multimediali in cui la musica incontra altre forme d’arte. Proporrà “Il Sol levante di Riuichy Sakamoto” che unisce i capolavori Yuriko piattodel grande compositore ai versi della tradizione letteraria giapponese in particolare alla forma poetica dell’Haiku. Tra i brani del concerto “Forbidden Colours” brano presente anche nel loro disco “Coloured Shadows”. Sponsor tecnico della vernice, Metropoliz Wine, il vino trend delle grandi metropoli legato all’arte contemporanea. Prosegue contemporaneamente l’esposizione “Paesaggi umani – con lo sguardo rivolto all’interno”, visitabile sino al 28 aprile, dal lunedì al venerdì, dalle ore 15:30 alle 19:30. La galleria rimarrà chiusa dal 13 al 18 aprile. Ingresso gratuito. La mostra, organizzata da Roberta Cima e Giuliano Graziani,curata da Roberta Cima, propone circa trenta opere dell’artista. Cornici liquefatte, cemento frammentato, grovigli di corde ben intrecciate, bruciature quasi perfette.

METRO CASTRO PRETORIO: CADE SUI BINARI E LA LINEA VA IN TILT

METRO B CASTRO PRETORIOPer soccorrere un passeggero sulla linea B della metro alla stazione di Castro Pretorio il servizio è momentaneamente interrotto e sostituito dai bus nella tratta tra Basilica San Paolo e Monti Tiburtini. Un incidente nella stazione Castro Pretorio della linea B della metropolitana sta mandando in tilt il sistema di trasporto pubblico lungo quel
percorso, con riflessi ovviamente anche sul trasporto in superficie. A quanto pare, dalle prime informazioni fornite dalla stessa Atac, una persona è caduta sui binari, non è ancora chiaro se si sia trattato di un incidente o di un gesto di autolesionismo. La linea è stata interrotta nel tratto che va da Basilica San Paolo a Monti Tiburtini, come dire una larga fetta della stessa, e il trasporto passeggeri viene effettuato con mezzi sostitutivi di superficie.

BIBLIOTECA NAZIONALE: LA MUSICA FRUSINATE, LIBRO E CONCERTO

licinio reficedi Francesco Casale

Venerdì 7 aprile, alle 17, presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, in viale Castro Pretorio, ci sarà la presentazione di un interessante volume: “I musicisti della provincia di Frosinone”. Interverranno i musicologi Maurizo Mura e Orietta Sartori. A seguire, un concerto dedicato proprio a composizioni di musicisti frusinati. L’evento è ad ingresso gratuito. La Ciociaria ha visto la nascita e l’attività di importanti figure della storia musicale italiana: compositori, direttori di banda, direttori d’orchestra, cantori, cantanti, organisti, pianisti, flautisti, etnomusicologi, editori musicali, collezionisti, organari, liutai, fonditori di campane. Per molti di questi musicisti mancava un adeguato profilo biografico e artistico, come pure mancava un quadro generale che ne raccordasse le figure all’interno della storia culturale locale e nazionale. Il libro è il risultato di un progetto ideato da Saverio Franchi, recentemente scomparso, e da lui portato avanti insieme alla stessa Orietta Sartori. Il concerto che seguirà offrirà perle musicali di grande spessore. Il mezzosoprano Andrea Trueba e la pianista Marina Cesarale eseguiranno una selezione di brani su testi poetici di Gabriele D’Annunzio, Giovanni Pascoli, Antonio Fogazzaro ed Emidio Mucci,  composti da alcuni musicisti di cui si parla nel libro, dal più famoso Licinio Refice ai meno noti Alipio Calzelli, Luciano Macioci e Manlio Maini.

LA CASA DEL CINEMA RICORDA ALIDA VALLI E GIUSEPPE DE SANTIS

ALIDA VALLILa Casa del Cinema ricorda una delle attrici più importanti del cinema italiano, Alida Valli, con una mostra-rassegna (3-28 aprile). La mostra Ritratto di un’attrice: Alida Valli – curata da Giulio D’Ascenzo ed Elisabetta Centore per l’Associazione Teatroantico – racconta la splendida favola di Alida Valli ripercorrendo le tappe fondamentali di una carriera che, in oltre cinquant’anni, ha attraversato tutte le stagioni del nostro cinema. Ad accompagnare la mostra ricca di foto, immagini, manifesti, locandine, libri ci sarà anche una rassegna di alcuni suoi film realizzata in collaborazione con Centro Sperimentale di Cinematografia  – Cineteca Nazionale. Le novità proseguono con l’omaggio al grande regista, Giuseppe De Santis, con la rassegna “Giuseppe De Santis, un apprezzato professionista di sicuro avvenire” (3-24 aprile). La Cineteca Nazionale – Centro Sperimentale di Cinematografia in collaborazione con l’Associazione Giuseppe De Santis festeggiano così, a cento anni dalla nascita, uno dei maestri del cinema italiano con una rassegna di film da lui diretti e/o sceneggiati.

AUDITORIUM: LA SWING BAND SCOTT BRADLEE’S POSTMODERN JUKEBOX

postmodern-jukeArriva stasera all’Auditorium Parco della Musica (ore 21) la Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox, la swing band americana più famosa con il suo tocco vintage al pop moderno. Gli Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox, o semplicemente Pmj, sono stati definiti da Buffalo News letteralmente un successo postmoderno, capaci di estendere il proprio successo in rete nel mondo reale, viaggiando e esibendosi in tutto il mondo per una fan base in continua crescita.  I Pjm sono un collettivo di performer – circa 70 membri nel cast in rotazione – che ha trascorso gli ultimi anni raggiungendo un successo dopo l’altro: vantano quasi 500 milioni di visualizzazioni su Youtube e 2 milioni di iscritti al loro canale grazie alle loro performance su Good Morning America, sono in cima alle chart di iTunes e Billboard e si esibiscono in centinaia di show in tutto il mondo. Il segreto del loro successo sta nel loro stile molto particolare dato dal tocco vintage che aggiungono al pop moderno. Continue reading

VIA REDI: TEATRO ARCOBALENO, “MEMORIE DAL SOTTOSUOLO”

EdoardoSiravo_memorie_sottosuoloAl Teatro Arcobaleno di via Redi, dal 6 al 9 aprile (giovedì, venerdì e sabato ore 21:00 – domenica 17:30), “Memorie dal sottosuolo” di Fedor Dostoevskij. Drammaturgia e regia,  Giuseppe Argirò, con Edoardo Siravo, Silvia Siravo e Renato Campese. L’uomo del sottosuolo è un uomo malato, respinto dalla brutalità della vita sociale volutamente relegato ai margini di ogni possibile esistenza. Il personaggio dell’autore russo ben rappresenta il disagio dell’uomo moderno che cede all’inettitudine e all’impotenza dell’anima. Un uomo senza redenzione, a cui non resta altra possibilità se non tormentare altre vittime più indifese e vulnerabili di lui. La sua abiezione lo porterà a incontrare una prostituta alle prime armi in una sera di neve bagnata. Nel concitato dialogo con la ragazza affioreranno i temi dostoevskiani: le lacerazioni della coscienza, la voluttà del dolore, l’espiazione. La parte oscura dell’essere umano domina su ogni cosa, l’inconscio emerge con prepotenza e determina ogni atto. Il racconto di una vita sprecata, moralmente corrotta può tuttavia offrire una speranza: nel prendere coscienza di se stessi e nel cercare senza paura la verità. Un testo dalle infinite sfaccettature che si avvale di un attore  versatile e poliedrico come Edoardo Siravo.

VIA VOLSINIO, IL 6 APRILE SI DISCUTE DELLA ‘RETE’ DEI CITTADINI

logoGiovedì 6 aprile, alle ore 18, in via Volsinio 21, presso l’associazione Sinergie Solidali, presentazione de “La Rete Civica” sul II municipio. Paolo Leccese, vicepresidente del Consiglio Municipale, la consigliera comunale Svetlana Celli e il consigliere regionale Gianluca Quadrana hanno costituito “La Rete Civica” per sostenere e rappresentare le istanze dei cittadini all’interno dell’istituzione municipale, comunale e regionale e ne parleranno durante la presentazione. Sarà presente anche il presidente de “La Rete Civica”, Giuseppe Celli. Leccese, Celli e Quadrana, insieme ai colleghi consiglieri Isabella Montagna, Fabio Cortese e Giorgio Andreoli hanno inoltre costituito un gruppo consiliare unico denominato “Lista civici e radicali” per dare maggiore forza alle proposte ed istanze dei cittadini sul territorio dei II Municipio e anche di questo parleranno giovedì prossimo.

LA SAPIENZA: CONCERTO A QUATTRO MANI DI CANINO E BALLISTA

 Sabato 8 aprile, alle 17:30, il duo Canino-Ballista festeggia i sessant’anni di attività con un concerto per la Iuc nell’Aula Magna della Sapienza (Città Universitaria, Palazzo del Rettorato, piazzale Aldo Moro 5). Sessant’anni fa due giovani studenti di pianoforte, il milanese Antonio Ballista e il napoletano Bruno Canino, si incontrarono nella stessa classe al Conservatorio di Milano e, spinti da una voracità musicale pari solo alla loro curiosità, incominciarono a leggere insieme una grande quantità di musica e ben presto si presentarono in pubblico, dando così inizio ad una fortunata carriera musicale che si è protratta fino ad oggi senza interruzioni: un traguardo certamente non comune, forse unico al mondo. Ma non è soltanto per l’eccezionale durata del loro duo che Canino e Ballista rappresentano qualcosa di speciale nella musica degli ultimi decenni, perché è straordinario anche il numero di compositori con cui hanno collaborato strettamente, da Dallapiccola a Berio, da Ligeti a Kagel, da Boulez a Stockhausen, praticamente tutti i maggiori compositori contemporanei, che hanno scritto per loro e a loro dedicato innumerevoli composizioni. Continue reading

CONVOCATA L’ASSEMBLEA DEI SOCI DI AMUSE

IL LOGO DI AMUSEL’assemblea ordinaria di Amuse, associazione Amici Municipio Secondo,è stata convocata in prima convocazione lunedì 3 aprile, alle ore 8:30 e, nel caso in cui non si dovesse raggiungere il numero legale, in seconda convocazione il giorno martedì 4 aprile, alle ore 17:30, presso l’Università Luiss in viale Romania 32, aula 403. L’assemblea è convocata con il seguente odg: Presentazione e approvazione Bilancio Consuntivo 2016; Presentazione e approvazione Preventivo 2017; Principali progetti e iniziative dell’associazione. Nel caso di impossibilità a partecipare potrà essere conferita una delega ad un altro socio. Ogni socio potrà ricevere al massimo 2 deleghe.