IL 31 MARZO PASSEGGIATA LUNGO “IL MIGLIO DELLE ARTI”

Venerdì 31 marzo, alle 18, appuntamento con Amuse davanti all’Auditorium per una passeggiata breve ma piena di contenuti lungo viale Pietro de Coubertin. Il Miglio delle arti è il rettilineo di circa mille e metri da Villa Glori alle pendici di Monte Mario  che  ha oggi assunto una valenza non solo per i quartieri che attraversa ma a vantaggio di tutta Roma e della città metropolitana intorno. Da area marginale, utilizzata per galoppatoi, impianti militari e baraccopoli, essa è stata scelta, in occasione delle Olimpiadi del 1960, come sede per realizzare il Villaggio Olimpico, il Palazzetto dello sport, lo stadio Flaminio e il Palazzo del il-miglio-delle-arti-via-guido-reniConi. Successivamente sono sorti nella stessa area l’Auditorium Parco della Musica e il Maxxi. Nel 2010, il Ponte della Musica, ha collegato questo straordinario insieme al lembo meridionale di un altrettanto straordinario complesso sportivo architettonico costituito dal Foro Italico e in particolare dalla Casa della Scherma. Oggi, nell’area del vecchio stabilimento militare dei via Guido Reni, è in corso di progettazione la Città della Scienza o qualcosa di simile. Si è creato così un vero e proprio miglio delle belle arti, dello sport e della scienza, ormai noto come il “Miglio delle Arti”, che si sta avviando a diventare un sistema urbano unitario in grado di offrire opportunità concrete di riqualificazione e sviluppo di attività connesse alle arti, allo sport ed alla scienza a servizio dell’intera Città Metropolitana di Roma. Vai alla pagina dell’evento dove potrai prenotarti.

PARIOLI, AGGREDIVANO ANZIANI NELL’ANDRONE DI CASA: ARRESTATI

PARIOLIAnche ai Parioli, il tranquillo quartiere della capitale, è arrivata la paura dettata dalla criminalità straniera. Una paura che induce alla diffidenza e che denuncia un incrudelimento nei confronti dei più indifesi, gli anziani, colpiti quando meno se l’aspettano e quasi al sicuro: nell’adrone di casa propria. Già, perché questa era la modalità criminale messa in atto da due egiziani che, privi di scrupoli e senza un minimo di pietà alla vista di quelle vittime incapaci di difendersi, aggredivano brutalmente – ai Parioli, come nel quartiere Vescovio e in quello Africano – i malcapitati al rientro nelle loro abitazioni. Continue reading

LA CONSIP NEGA GLI ATTI DI UN BANDO. IL TAR: “DEVE CONSEGNARLI”

Sede_Consip_Roma_via_IsonzoLa Consip (che ha sede in via Isonzo) dovrà mettere a disposizione di una società esclusa da un appalto da 1,4 miliardi parte della documentazione che ha decretato la vittoria provvisoria – con posizione utile in graduatoria – di altre nove aziende. Tra queste spunta anche la “Romeo gestioni”, dell’imprenditore napoletano Alfredo Romeo, arrestato per aver corrotto il dirigente Consip Marco Gasparri in relazione a un altro appalto del valore di 2,7 miliardi. I giudici della II sezione del Tar hanno infatti stabilito che la ricorrente – il Consorzio Servizi Integrati – abbia il diritto di visionare i verbali delle sedute della procedura, la deliberazione d’indizione e quella di nomina della commissione di gara, oltre ai curriculum vitae dei commissari. Continue reading

ATTORE INDAGATO PER AVER PICCHIATO UN UOMO A SAN LORENZO

PESCEForse ha preso troppo sul serio il personaggio che ha interpretato sul piccolo schermo, Edoardo Pesce, che nella serie tv Romanzo Criminale vestiva i panni di Ruggero Buffoni, uno dei picchiatori della batteria di Testaccio. Durante una jam session in un locale di San Lorenzo, ha preso a pugni l’organizzatore della serata, rompendogli il naso e scheggiandogli due denti. Ora, è finito sul registro degli indagati della Procura di Roma. Il pm Stefano Fava procede nei suoi confronti per lesioni. Fonte: il Messaggero

MAXXI, INCONTRO CON LA FOTOGRAFIA DI LETIZIA BATTAGLIA

 Giovedì 30 marzo 2017, alle 18, al Maxxi “Letizia Battaglia. Dal fotogiornalismo alla fotografia d’autore”, un incontro per riflettere sull’evoluzione della fotografia da protagonista delle pagine di cronaca a linguaggio artistico a sé stante. Creatrice di fotografie crude e sincere nate per la documentazione giornalistica e la denuncia sociale e successivamente entrate a pieno titolo nel mondo dell’arte: è Letizia Battaglia, la cui esperienza è particolarmente emblematica per riflettere sull’evoluzione della fotografia. Introducono: Margherita Guccione, direttore Maxxi Architettura; Bartolomeo Pietromarchi, direttore Maxxi Arte. Intervengono: Letizia Battaglia, fotografa; Tobia Bezzola, direttore Folkwang Museums; Essen, Shoair Mavlian, curatrice Tate Modern, Londra. Modera: Paolo Falcone, co-curatore della mostra. Continue reading