VIA REGGIO EMILIA: “L’ARGONAUTA” HA CHIUSO I BATTENTI

libreria l'argonautaE così la libreria L’Argonauta-Libri per viaggiare di via Reggio Emilia ha definitivamente chiuso. Siamo passati oggi da quelle parti e abbiamo visto che venivano liberati gli scaffali di quel poco rimasto. Un peccato davvero, perché in questi anni la libreria era diventata un punto d’incontro dove si andava non solo per acquistare, ma anche per leggere. Oltre ad essere stata luogo di dibattito con tantissimi autori che lì discutevano delle loro fatiche letterarie. Certo, si dirà, di questi tempi sono in tanti a chiudere, ma in questo caso dispiace veramente che davanti al Macro scompaia un punto di riferimento culturale del quartiere e non soltanto un semplice negozio.

PARIOLI, SEQUESTRATA FRUTTA IN NEGOZIO E PORTATA ALLO ZOO

Che sete ....Continuano i controlli sulla sicurezza alimentare nei negozi romani, da parte del Corpo di Polizia di Roma Capitale. I caschi bianchi, coordinati dal vice comandante del Corpo Lorenzo Botta, sono intervenuti in un negozio ortofrutticolo ai Parioli, dove dopo aver appurato le pessime condizioni igieniche e di conservazione, unitamente agli ispettori della Asl, hanno posto sotto sequestro oltre 400 Kg di merce. I prodotti sequestrati sono stati smaltiti per il tramite di conferimento al Bioparco. I titolari sono stati denunciati.

CASA DEL CINEMA, INCONTRO CON ANTONIO MONDA

MONDAUna serata di amori, scoperte e sorprese alla Casa del Cinema. sabato 18 marzo alle ore 18, a pochi giorni dall’uscita nelle librerie del romanzo “L’evidenza delle cose non viste” (Mondadori Editore), l’autore Antonio Monda racconterà se stesso nell’ambito della presentazione alla platea della sua più recente esperienza letteraria incentrata su Alfred Hitchcock e sull’universo cinematografico/letterario evocato dal suo cinema. Nella New York degli anni ’80 una retrospettiva del Maestro del Brivido al MoMa di New York fu testimone e complice di una passione scandalosa intorno alla quale è poi ruotato il nuovo romanzo americano di Monda. Continue reading

AUDITORIUM, LA JUNIORCHESTRA SUONA PER IL POLICLINICO

juniorchestraDomenica 19 marzo, alle 18, nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium, concerto speciale della JuniOrchestra, l’orchestra baby dell’Accademia, composta da oltre 300 bambini e ragazzi dai 5 ai 21 anni e diretta da Simone Genuini. Una pomeridiana di solidarietà che si rinnova ogni anno da un decennio: il ricavato andrà a sostegno del Policlinico Umberto I (reparto di Pediatria d’Urgenza e Terapia Intensiva della Clinica Pediatrica), oltre che in parte a supporto della stessa JuniOrchestra. La formazione è la prima orchestra di bambini e ragazzi nata tra le fondazioni lirico-sinfoniche italiane. Il suo repertorio spazia da Rossini a Mozart, da Vivaldi a Cajkovskij, da Beethoven a Bartók e Puccini. E’ stata diretta da maestri della bacchetta come Antonio Pappano, Mario Brunello, Fabio Biondi, Salvatore Accardo, Giovanni Sollima. Insignita di prestigiosi premi, opera in seno all’Accademia (programmi della stagione Tutti a Santa Cecilia, concerti, spettacoli), tiene il concerto di Natale alla Camera dei Deputati, suona alla presenza del Presidente della Repubblica. Una parte significativa della sua attività è dedicata a scopi sociali, come in questo caso. In programma musiche di Schubert, Brahms, Puccini, Bernstein, Rossini. Biglietti da 10 a 30 euro. Informazioni sulla scheda nel sito di Santa Cecilia.

E DOMENICA MUSICHE DI GUSTAV MAHLER AL MUSEO CANONICA

roma_tre_orchestra_il_decadentismo_in_musica_largeDomenica 19 marzo, al Museo Canonica di Villa Borghese, concerto della Roma Tre Orchestra nell’ambito della manifestazione Nel weekend l’arte si anima. La Sesta Sinfonia è tra le pagine più celebri, intense e cupe mai scritte da Gustav Mahler. Composta fra il 1903 e il 1904, ebbe la sua prima esecuzione il 27 maggio 1906, sotto la direzione dell’autore. La versione qui proposta sarà nella trascrizione per pianoforte a quattro mani di Alexander von Zemlinsky, una delle elaborazioni curate all’inizio del XX secolo dalla scuola compositiva di Arnold Schönberg. Al pianoforte, in questo autentico tour de force tecnico e interpretativo, due giovani pianisti romani di grande talento, Andrea Feroci e Francesco Micozzi.

STORICO ACCORDO TRA POLO MUSEALE E ATENEO DELLA SAPIENZA

MUSEO DI CHIMICA ALLA SAPIENZAMusei e Ateneo diventano ‘soci’, a Roma: siglato un accordo di collaborazione tra il Polo Museale del Lazio e l’università Sapienza. È la prima volta che due istituzioni culturali (la prima riunisce 43 musei non solo nella Capitale visitati da oltre 12 milioni di turisti all’anno, la seconda è tra le più importanti università d’Italia), si mettono in rete per sommare le proprie esperienze. Punto di incontro tra Musei laziali e Sapienza, l’educazione alla bellezza, la sperimentazione e l’innovazione applicate alla formazione. L’accordo mira all’attivazione di partnership su specifici progetti didattici e di ricerca, alla sperimentazione congiunta di nuove tecnologie, alla partecipazione a programmi di ricerca regionali, nazionali e internazionali e al la promozione di borse di studio, stage e tirocini. Fonte: la Repubblica

DOPO LA PROTESTA ALLA SAPIENZA IL RETTORE RICEVE GLI STUDENTI

gaudio“Venerdì riceverò gli studenti dei collettivi. Non è certo un trattamento di favore: come sanno bene anche loro, ogni venerdì, alle 13, ricevo chiunque abbia qualcosa da dirmi. Lavoriamo nella massima trasparenza, le mie porte sono sempre aperte a tutti”. Dopo le tensioni tra studenti e polizia di martedì scorso, in occasione della visita del ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, e la protesta sotto le finestre del Rettorato il giorno seguente, il Magnifico Rettore, Eugenio Gaudio, fa chiarezza sul clima che si respira in ateneo. “Non si trattava di un convegno aperto al pubblico – dice Gaudio – ma di un evento al quale si accedeva su invito. L’associazione Treelle ci ha chiesto la sala per presentare un volume e l’abbiamo concessa, non era un appuntamento organizzato da La Sapienza. E in ogni caso, gli studenti e i ricercatori in sala, sono stati liberi di parlare. Gli studenti hanno un’ampia rappresentanza all’interno degli organi collegiali. Dopodiché, per quanto concerne la protesta, non siamo certo per il pensiero unico, ma esistono  le forme e i modi della democrazia rappresentativa”. Fonte: la Repubblica

GIUDICE MINACCIATO DI MORTE SI RIFUGIA IN COMMISSARIATO

IL COMMISSARIATO DI VILLA GLORIMinacciato di morte da un conoscente armato di coltello da sub sotto la propria abitazione ai Parioli, fugge in auto e si rifugia nel commissariato di polizia Villa Glori. Sono stati momenti di paura quelli vissuti da Tommaso Marvasi, presidente della IX sezione (Imprese) del Tribunale civile di Roma, lo scorso lunedì pomeriggio. Sulla vicenda indaga anche la Digos. L’episodio di lunedì, secondo quanto ha raccontato il giudice agli agenti, è arrivato dopo mesi di vessazioni. Continue reading