PROTESTA DEGLI STUDENTI AL RETTORATO DELLA SAPIENZA

la protestaLa sede di Lingue è stata spostata da Villa Mirafiori alle ex poste di San Lorenzo. E oggi alcuni studenti hanno inscenato una protesta per questo cambiamento, segno della “gestione miope e autoritaria del rettore”, hanno scritto studenti e studentesse sulla pagina Facebook Sapienza Clandestina, entrando a spinta dentro il rettorato e occupandolo per parlare con il rettore Eugenio Gaudio che “non si è presentato, per l’ennesima volta, per altro nel suo giorno di ricevimento”. Per gli studenti lo spostamento del dipartimento da Villa Mirafiori all’ex Poste è stato “improvviso”. Nella nuova sede ci sono molti problemi come “la mancanza di aule abbastanza grandi, l’assenza di biblioteche, di servizi di ristorazione e così via”. Nella sede del rettorato dove gli studenti sono entrati a forza, “si è svolto un incontro con una responsabile che però non ha garantito risposte soddisfacenti”. La mobilitazione proseguirà giovedì 9 marzo alle 11. Fonte: la Repubblica

VERANO: SARÀ RESTAURATA LA TOMBA DI CLARETTA PETACCI?

verano tomba petacciL’associazione Campo della Memoria potrebbe occuparsi presto della tomba di Claretta Petacci custodita nel cimitero monumentale del Verano. L’ente senza scopo di lucro si è attivata, infatti, per il restauro della tomba di quella che fu l’amante di Benito Mussolini giustiziata con lui nel 1945. L’onlus interviene così  sul caso sollevato nei giorni scorsi  del quale si erano accupati anche il consigliere comunale Fabrizio Ghera, e Fabrizio Santori, consigliere regionale, entrambi di Fdi. E spiega come già a “maggio 2015 abbiamo scritto ad Ama per chiedere la messa in sicurezza e la sistemazione del manufatto, mentre a novembre del 2015 siamo riusciti anche a contattare gli eredi della Petacci, oggi negli Stati Uniti, che si sono dichiarati favorevoli all’intervento e pertanto ci hanno inviato la liberatoria per procedere”.   Continue reading

VIALE REGINA MARGHERITA: PER LE BUCHE, SOLO RATTOPPI

viale reginaViale Regina Margherita è una strada colabrodo. La pavimentazione ha ceduto lungo le traversine del tram. Ora il Comune ha deciso di intervenire. Ma a riparare le buche ci sono solo due operai che con asfalto a caldo chiudono gli avvallamenti più evidenti. Rattoppi a macchia di leopardo, destinati ad aprirsi alla prima pioggia violenta della capitale. I lavori di manutenzione straordinaria infatti cominceranno soltanto ad ottobre. Fonte: la Repubblica

“GENTE DI FACILI COSTUMI” AL TEATRO TIRSO DE MOLINA

NADIA RINALDIDall’8 al 26 marzo, al Teatro Tirso de Molina di via Tirso, “Gente di facili costumi” con Nadia Rinaldi e Walter Croce. Commedia scritta a quattro mani da Nino Manfredi e Nino Marino, andato in scena per la prima volta nel 1988, con lo stesso Manfredi nei panni del protagonista, questo testo è considerato ancora oggi uno dei più eclatanti apparso sulle scene teatrali italiane negli ultimi anni. Protagonisti della pièce sono Anna, nome d’arte sul lavoro “Principessa”, una prostituta che rincasa tardi la notte, disordinata e rumorosa che, ovviamente, disturba l’inquilino del piano di sotto, che soffre d’insonnia. E Ugo, un intellettuale che vivacchia scrivendo per la tv e per il cinema, inquilino del piano di sotto, che sogna di fare un film d’arte, che cerca di essere un intellettuale e avrebbe bisogno di un po’ di tranquillità per concentrarsi. Ma che ovviamente non riesce a dormire a causa di Anna…

TEATRO DELLE MUSE, DIVERTENTE RIVISITAZIONE DI ROMEO E GIULIETTA

Torna a Roma dopo qualche anno uno spettacolo di grande successo. Il Romeo e Giulietta di Mimmo Strati, ambientato in un istituto scolastico in autogestione, ribalta le aspettative, rimanendo fedele all’originale ma allo stesso tempo risultando scherzoso nei confronti del testo, senza mai essere irriverente. Lo spettacolo corre continuamente su romeo-e-giulietta-paccavano-eccomedue binari: dalla magia della poesia e del teatro si ritorna alla realtà quotidiana fatta di battute e gag, tra dichiarazioni d’amore alla squadra del cuore, e ricordi dolorosi che inevitabilmente il teatro fa riaffiorare. Il balcone è un banco di scuola, al rinfresco della festa da ballo in casa Capuleti ci sono patatine e coca cola, per fare la pioggia bastano due buste di plastica e il portale della tomba di Giulietta è fatto di bottiglie d’acqua colorate, ma la forza della storia trascina comunque. Uno spettacolo cult sulla scuola e sulla magia del teatro, al tempo stesso istruttivo e divertente, poetico e goliardico, ma anche un po’ malinconico. Più divertente di una parodia, Più emozionante di un film. Teatro delle Muse di via Forlì, dal 9 al 26 marzo.

“DIALOGHI MATEMATICI” IN PROGRAMMA ALL’AUDITORIUM

dialoghi_matematiciCaos, algoritmo, infinito, numeri, probabilità: la matematica ci affascina da sempre, suggerendoci idee di perfezione e complessità. Non solo: come già sapevano gli antichi, il mondo è matematico e abbiamo dunque bisogno di questo strumento fondamentale per comprenderlo. Da questa suggestione nasce la rassegna “Dialoghi matematici”, in programma all’Auditorium Parco della Musica dal 5 marzo al 28 maggio. Ideata e prodotta dalla Società editrice il Mulino, in collaborazione con La Fondazione Musica per Roma, i Dialoghi prendono spunto dall’esperienza editoriale di successo della collana Raccontare la matematica. La rassegna vedrà la partecipazione di importanti matematici in dialogo con filosofi, economisti, fisici, scrittori: la matematica si confronterà con aspetti umanistici e di pensiero più ampi, per farci scoprire quanto è legata alla nostra vita di tutti i giorni. Primo appuntamento, domenica alle ore 11.

TRASPORTO PUBBLICO: SCIOPERO DI 24 ORE IL GIORNO 8 MARZO

SCIOPERO BUSL’Agenzia per la Mobilità informa: mercoledì 8 marzo mezzi pubblici a rischio per lo sciopero di 24 ore indetto tra i lavoratori Atac dai sindacati Orsa Tpl e Faisa Cisal. Stessa data e stessi orari per l’agitazione proclamata in Roma Tpl (bus periferici) da Cgil, Cisl, Uil e Usb. Coinvolte tutte le linee: bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido, linee periferiche. Previste le consuete fasce di garanzia con le corse regolari: da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17 alle 20.