SAN LORENZO: “EDEN EFFECT”, IL NUOVO MURALES DI LUCAMALEONTE

san-lorenzolautoreCuriosi animali e fiori giganti sono protagonisti di “Eden Effect”, il nuovo murales di Lucamaleonte a San Lorenzo. Dipinto sul muro di cinta di un cantiere a via Cesare De Lollis 12 – dove sorgerà un edificio residenziale a basso impatto ambientale – l’imponente dipinto dello street artist romano è un esperimento di arte applicata al green: alcune parti di esso infatti sono costituite da piante che crescono all’interno di sacche applicate direttamente al muro con una tecnica tipica dei giardini verticali. Il murales “crescerà” col tempo, tingendosi di diverse sfumature con il susseguirsi delle stagioni. Fonte: la Repubblica

GRANDE RACCORDO ANULARE DELLE BICI: DOVE PASSA NEL MUNICIPIO

mappa del grab di Francesco Casale

Finalmente nasce il Grab, il Grande raccordo anulare delle biciclette di Roma. Almeno sulla carta. Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, e la sindaca di Roma,  Virginia Raggi, hanno firmato qualche tempo fa il protocollo di intesa per la progettazione e la realizzazione dell’opera, che sarà lunga ben 44 chilometri e che collegherà tutte le zone di maggior interesse storico-culturale della città, unendo allo stesso tempo centro e periferie. Il percorso individuato, tutto pianeggiante, si snoda principalmente lungo pedonali e ciclabili, parchi, aree verdi e argini fluviali. Quasi il 10% del percorso si snoda su marciapiedi che possono facilmente accogliere una pista ciclabile. Il Grab nel municipio secondo passerà accanto al Maxxi, come pure di fronte alla Gnam e alle ville storiche come Villa Ada e Villa Borghese e Villa Torlonia. E poi via Nomentana, ma anche lungo i percorsi fluviali di Tevere e Aniene. Senza trascurare le linee A e B della metropolitana. Il periodo migliore per percorrere il GRAB in bici va secondo noi dalla tarda primavera all’autunno inoltrato, magari evitando le giornate più calde in estate. Il percorso non è ancora segnato, ed è a nostro avviso indispensabile consultare la traccia gps che forniamo, data la tortuosità dell’itinerario. Il tratto lungo l’Aniene, dall’incrocio con la Nomentana all’incrocio con la Tiburtina, è in una zona un po’ isolata: è consigliabile percorrerlo almeno in due. In definitiva, il Grab è un percorso alla portata di chiunque abbia un minimo di abitudine alla pedalata, soprattutto se lo si percorre con comodo prevedendo diverse soste.

 

SGOMBERATO UN INSEDIAMENTO ABUSIVO A VIA PANAMA

via-panamaNuovo intervento della Polizia Locale in via Panama, dove numerosi agenti del gruppo Parioli hanno sgomberato un insediamento abusivo all’interno di un terreno privato. Già sgomberato lo scorso anno dagli stessi agenti, l’insediamento si trovava all’interno di una folta vegetazione, che permetteva facili nascondigli a ignoti che accendevano fuochi e lasciavano rifiuti, degradando ulteriormente l’area: sebbene sigillati a suo tempo, i quattro container destinati alle originali aree di cantiere erano di nuovo utilizzati come riparo da circa una decina di persone, tutte assenti al momento dell’intervento. I materiali ed i numerosi rifiuti ritrovati sul posto sono stati convogliati a distruzione e l’area è stata bonificata.

NEL MUNICIPIO 5 DISPOSITIVI A TUTELA DEI PARCHEGGI PER DISABILI

Venerdì 23 dicembre nel II Municipio di Roma verranno installati 5 dispositivi Tommy per tutelare i parcheggi riservati ai disabili. Si comincia alle ore 10.00 da via di Tor Fiorenza, dove con la Onlus Oltre lo sguardo, anima del progetto, composta da genitori di ragazzi con disabilità residenti nel territorio,verrà posizionato il primo rilevatore. Il percorso da via tommyTor Fiorenza proseguirà poi per via Amatrice, via Tripoli passando per piazza Istria e si concluderà a via Nizza. All’iniziativa, insieme alle famiglie dei disabili che hanno richiesto il dissuasore, ci sarà anche la deputata del Pd, Ileana Argentin. Il dispositivo è semplice, economico e di facile installazione. Una piastra di 30 cm dotata di un sensore che verifica l’occupazione dell’area ed attiva un segnale sonoro in presenza di veicoli non autorizzati. L’allarme si interrompe quando il parcheggio viene liberato dal trasgressore oppure con il telecomando abilitato. Sono state invitate le istituzioni municipali.

IMBRATTATO A COLPI DI VERNICE IL PONTE MATTEOTTI

ponte-matteottiUno sfregio all’architettura e alla storia. Lo spray delle bombolette non ha risparmiato Ponte Matteotti, che collega il lungotevere Arnaldo da Brescia a piazza delle Cinque Giornate, a Roma. Firme, simboli e scritte in stile writers sono apparse sullo storico ponte che fa da tramite tra il rione Prati a quello Flaminio, lungo 138 metri e con tre arcate in muratura. Lo sfregio, ad opera forse di writers, ha colpito entrambi i lati del ponte, con firme e messaggi in codice del colore nero e azzurro. Il ponte, già chiamato ‘del Littorio’, in onore al regime fascista, ha visto cambiare il suo nome nel giugno del 1945, quando la Giunta comunale, su proposta della Commissione consultiva toponomastica, decise di modificarlo e di intitolarlo a Giacomo Matteotti, il deputato socialista rapito proprio nelle vicinanze. Anche lì, presso lo Scalo De Pinedo, il punto esatto in cui Matteotti fu rapito, il degrado regna sovrano. Il monumento a lui dedicato, così come la targa commemorativa in marmo con la celebre frase ‘ucciderete me, ma non ucciderete la mia idea’, è circondata da bottiglie vuote, cartacce, rifiuti. Fonte: il Messaggero

ANCORA UNO STOP IN FASCIA VERDE PER I VEICOLI PIÙ VECCHI

smogPioggia e scirocco non hanno abbattuto le concentrazioni di polveri sottili. La sindaca Raggi ha così firmato un’ordinanza che vieta la circolazione oggi, mercoledì 21 dicembre, dalle 7:30 alle 20:30 all’interno della Fascia Verde, ai veicoli di queste tipologie: ciclomotori e motoveicoli “pre-Euro1” ed Euro1 a due-tre-quattro ruote e con motore a 2 o 4 tempi (già bloccati tutti i giorni entro l’Anello Ferroviario); autoveicoli a benzina Euro2 (per i quali il blocco scatta quando le centraline superano i valori limite per tre giorni consecutivi).

“UNAVANTALUNA & CUMPARI” AL PARCO DELLA MUSICA

banner_unavantaluna-cumpariReduce dai successi al prestigioso National Theater & Concert Hall di Taipei a Taiwan e alla Cappella Paolina per i concerti del Quirinale di Radio 3, Unavantaluna “cumpagnia di musica siciliana” torna stasera (ore 21) all’Auditorium per presentare il nuovo progetto “Unavantaluna & Cumpari”. Coprotagonisti dello spettacolo Pierluigi Pensabene, Gabriele Gagliarini e Alessandro D’Alessandro, tre fra i più interessanti talenti emersi in Italia nel panorama della world music. Le sonorità caratteristiche di Unavantaluna, date dall’utilizzo degli strumenti tipici del Mediterraneo, si uniscono per l’occasione alle più recenti tendenze e arrangiamenti della musica internazionale. Un’onda di energia musicale e di vitalità umana che entra nelle ossa e penetra nell’anima e nella memoria per un concerto di straordinario impatto. Una splendida occasione in cui la passione per le arti popolari siciliane stabilisce un ponte tra passato e presente nel desiderio di ricercare un possibile equilibrio contaminato tra tradizione e innovazione.