SHOOTING FOTOGRAFICO A VIA FRACASSINI, SABATO 29 OTTOBRE

unnamed-1Sabato 29 ottobre, alle  ore 18:30, nella sede dello Ials di via Cesare Fracassini 60, shooting fotografico con Gilberto Maltinti per imparare a usare il flash interno e esterno della macchina fotografica: un coinvolgente ed emozionante incontro tra  la fotografia e la danza del ventre. Venerdì 4 novembre, alle ore 20, si potrà revisionare a studio, in via Siacci, una selezione delle proprie fotografie.

AL TEATRO ITALIA LE “NUOVE VOCI COREANE PER IL BEL CANTO”

fabio-maestriProsegue la rassegna “Nuove voci coreane per il Belcanto”, nata da una collaborazione tra Roma Sinfonietta e l’Ambasciata della Repubblica di Corea. Il terzo concerto si svolgerà il 30 ottobre, alle 18, al Teatro Italia. Ne saranno protagonisti il soprano Chaewon Kang e il tenore Chahyuck Jeong, due giovani promesse della lirica uscite dal ricco vivaio di voci coreane. Canteranno arie di Gaetano Donizetti, Giuseppe Verdi, chaewon-kangGiacomo Puccini e Francesco Cilea. Sono tutti brani famosissimi e amati: Vissi d’arte da “Tosca” di Puccini, Io son l’umile ancella da “Adriana Lecouvreur” di Cilea, Un bel dì vedremo da “Madama Butterfly” di Puccini, Una furtiva lacrima da “L’elisir d’amore” di Donizetti, Fra poco a me ricovero da “Lucia di Lammermoor” di Donizetti, Lamento di Federico da “L’Arlesiana” di Cilea e Parigi o cara, il famoso duetto tra Violetta e Alfredo da “La Traviata” di Verdi. Sul podio dell’Orchestra Roma Sinfonietta sarà Fabio Maestri, che dirigerà anche due brani strumentali di scuola francese: le due Danses per arpa e orchestra di Claude Debussy (arpista Augusta Giraldi) e la Pastorale d’été di Arthur Honegger.

A SAN LORENZO SI DISCUTE DI “IO, MORTO PER DOVERE”

immagineVenerdì 28 ottobre 2016 alle 17.30, si terrà  presso il Teatro “Roberto Mancini” della Scuola Elementare Saffi, in via dei Sabelli 119, “Io, morto per dovere”  la vera storia di Roberto Mancini, il poliziotto che ha scoperto la Terra dei fuochi. All’incontro sarà presente Monika Mancini. Partecipano: Francesca del Bello, presidente del Municipio Roma II, Emanuele Gisci, assessore alle Politiche Educative.

ZOOHALLOWEEN DA PAURA AL MUSEO CIVICO DI ZOOLOGIA

zoohalloween2016_d0Al Museo Civico di Zoologia torna Zoohalloween. Il programma del weekend più terrificante dell’anno propone una nuova avventura per le due Notti da Paura, una novità per i bambini dai 7 ai 9 anni con due Cene con gli scheletri ed i consueti appuntamenti per i più piccoli con i Brividi al Museo e Hallweeen in famiglia. Gli appuntamenti in dettaglio: Una notte da paura. Doppio appuntamento, sabato 29 e lunedì 31 ottobre, per la straordinaria e indimenticabile avventura notturna riservata ai ragazzi dai 9 ai 13 anni.  I coraggiosi partecipanti, armati solo di torce e sacchi a pelo, supereranno ostacoli e prove di abilità nelle sale del Museo (dalle 21.30 alle 8 della mattina successiva). Venerdì 28 e domenica 30 Aspettando Halloween..A cena con gli scheletri. Continue reading

TANTI GLI EVENTI PER LA COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI

veranoApertura straordinaria del Centro di Documentazione dei Cimiteri Storici, rassegna documentaria sulle ritualità di Ognissanti e la Festa dei morti, concerto della Banda Musicale  del Corpo della Polizia Locale. Questi gli eventi programmati dall’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, in occasione della commemorazione dei defunti. Ecco appuntamenti in dettaglio. Da mercoledì 2 a domenica 6 novembre, dalle 9 alle 16.30, apre al pubblico in via straordinaria il Centro di Documentazione dei Cimiteri Storici, presso l’ingresso monumentale del Verano. Allestito dal 2003 dalla Sovrintendenza Capitolina, il centro offre ai visitatori la possibilità di vedere numerosi materiali documentari e didattici, fotografie, articoli d’epoca, filmati storici e contemporanei e molto altro ancora.  In particolare sono disponibili: Continue reading

AUDITORIUM, SPETTACOLO IN RICORDO DI ORIANA FALLACI

Il 27 ottobre, alla Sala Petrassi dell’Auditorium, ore 21, “Le parole di Oriana – Omaggio a Fallaci in concerto”, di e con Maria Rosaria Omaggio, al pianoforte Cristiana Pegoraro, impressioni visive a cura di Carlo Fatigoni e Vincenzo Oliva. A dieci anni dalla scomparsa della grande giornalista, Maria Rosaria Omaggio porta in scena uno spettacolo per banner_le-parole-di-orianaraccontarne la vita con un accurato montaggio delle sue parole, testualmente tratte dai suoi tanti scritti. Oriana Fallaci non può essere conosciuta che attraverso la sua vasta opera, per avere un ritratto obiettivo della sua complessa attività e del suo privato per le tante sfaccettature di un carattere forte e fragile, indomito e solitario, determinato ma anche ironico. Maria Rosaria Omaggio, già interprete di Oriana Fallaci nel film “Walesa, l’uomo della Speranza” di Andrzej Wajda, ruolo per il quale ha vinto la menzione speciale del Premio Pasinetti alla 70° Mostra del Cinema di Venezia e il Premio Oriana Fallaci 2014, dà ancora una volta voce e volto all’indimenticata “scrittore”, come amava definirsi. Sul palco la pianista Cristiana Pegoraro eseguirà i brani più amati dalla grande fiorentina e sue composizioni. A completarne il racconto la proiezione delle impressioni visive create con filmati e foto ad opera del video artista Carlo Fatigoni e un teaser montato da Vincenzo Oliva.

“BEFORE/AFTER BREXIT” DI MAURIZIO MASOTTI, SE NE PARLA ALLA KOOB

161029-brexit-150x210Alla libreria Koob di via Poletti, sabato 29 ottobre, alle ore 17:30, si parla di “Before/after brexit” di Maurizio Masotti, edizioni Fernandel. Londra in un’epoca  cruciale raccontata dalle fotografie di Masotti.  Insieme all’autore,interviene Giovanni Pilonca. Questo  libretto contiene la raccolta delle lettere da Londra,  scritte dall’autunno 2013 a maggio 2016, assieme a foto inedite, scattate  durante questo periodo. Esce a ridosso delle elezioni per il nuovo Mayor di  Londra e soprattutto dopo il risultato del referendum sulla Brexit che ha  scosso l’opinione pubblica britannica ed europea.

MAXXI: “ÁLVARO SIZA, SACRO” IN MOSTRA DAL PROSSIMO 9 NOVEMBRE

alvaro-sizaDal 9 novembre 2016 al 26 marzo 2017, al Maxxi “Álvaro Siza, Sacro”, a cura di Achille Bonito Oliva e Margherita Guccione, responsabile scientifico Roberto Cremascoli,
nell’ambito del ciclo Nature, mostre monografiche e installazioni site-specific dedicate ai grandi protagonisti dell’architettura. Grandi pareti inclinate, un percorso sinuoso, spazi ampi alternati ad altri volutamente ristretti in dialogo e contrapposizione con quelli del museo: è così che il grande architetto portoghese Álvaro Siza ha immaginato la mostra in cui sono esposti disegni, progetti e oggetti che rivelano il suo rapporto con il sacro. Continue reading

L’ACCADEMIA SILVIO D’AMICO FESTEGGIA GLI OTTANT’ANNI

la-prima-classe-con-silvio-damico-orazio-costa-e-ave-ninchi-19351936monica-vitti-in-un-momento-di-pausa-dalla-lezione-di-recitazione-1952gian-maria-volonte-nostra-dea-di-massimo-bontempelli-teatro-studio-duse-1957Ottant’anni e li porta bene. E’ l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”, sita in via Bellini, che dal ’36 ha laureato generazioni di protagonisti del cinema e del teatro italiano, attori come Anna Magnani, Vittorio Gassman (foto in basso), Nino Manfredi, Tino Buazzelli, Monica Vitti (foto a sinistra), Ilaria Occhini, Gian Maria Volontè (foto a destra), Umberto Orsini, Roberto Herlitzka, Carlo Cecchi, Giancarlo Giannini, Michele Placido, Massimo Popolizio, Sergio Rubini, Michele Riondino, Luca Marinelli, registi come Luigi vittorio-gassman-opera-dello-straccione-regia-di-vito-pandolfi-1943Squarzina, Giorgio De Lullo, Luca Ronconi, Mario Missiroli, Carmelo Bene, Gabriele Lavia, Ferzan Ozpetek, Emma Dante, e perfino lo scrittore Andrea Camilleri. La scuola festeggia il compleanno con una serie di iniziative: la più importante il progetto di diventare corso universitario, con il triennio e poi il biennio per i master e di creare una compagnia dei giovani dell’Accademia per i neo diplomati. Lo hanno annunciato il neo-presidente dell’Accademia Salvatore Nastasi, il direttore Daniela Bortignoni, il ministro del Miur Stefania Giannini, quello del Mibact Dario Franceschini e il presidente della Siae Filippo Sugar. Fonte: la Repubblica

ACCADEMIA TEDESCA DI VILLA MASSIMO, GLI ATELIER DEI BORSISTI

goran-gnaudschun-da-alexanderplatzI borsisti 2016 di Villa Massimo aprono i loro atelier al pubblico. Oggi, dalle ore 19, all’Accademia Tedesca di Villa Massimo avranno luogo gli Open studios, la prima importante tappa dell’anno accademico. Lungo il viale degli Artisti, nel parco di Villa Massimo, i borsisti mostreranno i loro lavoro consentendo al pubblico un primo sguardo alla loro opera, cioè a quanto hanno portato con loro dalla Germania con mostre, concerti, performance, letture e film. Il programma è ricco di appuntamenti: dall’architettura alla letteratura fino alle arti visive.

CORSO D’ITALIA E MURO TORTO, STORIE DI EMARGINAZIONE

sottopassi1Una sigaretta accesa si consuma nell’oscurità. C’è qualcuno laggiù dove è tutto nero e anche il giorno è notte. Un uomo su un materasso si copre gli occhi con le mani per guardare verso sottopassile scale, fa male la luce che arriva da sopra. Nella vita di sotto non c’è, da lassù arriva solo il rumore delle macchine. È il mondo dei dropout che vivono ai margini, anzi nelle viscere della terra, a corso d’Italia e lungo il Muro Torto. Le foto, tratte da il Messaggero, mostrano queste situazioni di degrado estremo.