TEATRO TIRSO DE MOLINA, IN SCENA COMMEDIA CON RODOLFO LAGANÀ

laganaAl Teatro Tirso de Molina di via Tirso arriva una nuova divertente commedia con Rodolfo Laganà. Il portiere sa tutto dei suoi condomini. Ed è per questo che un commissario chiede a lui per primo una versione dei fatti. Orazio Parini, il portiere del sorriso, descrive la quotidianità del suo palazzo delineando con tenerezza, ironia e sarcasmo i tratti principali dei condomini lasciandoci intravvedere quanto siano simili a quelli di tutti noi. Poi rivela la sua verità con protagonisti, moventi, vittime e colpevoli. Tutti diversi, tutti litigiosi, tutti normali.

LA SAPIENZA, RIPRENDONO LE LEZIONI-CONCERTO DELLA IUC

pentelios-quintetRiprende anche quest’anno “Musica pourparler”, la serie di lezioni-concerto organizzate dalla Iuc, che si svolgono la mattina alle 11.00. Sono destinate agli studenti, ma hanno sollecitato anche l’attenzione di tutti gli appassionati, esperti o meno che siano. In questi incontri informali gli esecutori parlano di sé stessi, dei loro strumenti e della musica da loro amata, instaurando un colloquio informale cogli ascoltatori e rispondendo alle loro domande. Il primo di questi incontri vede sul palco dell’Aula Magna della Sapienza, venerdì 28 ottobre alle 11.00, il  Quintetto PenEliós, un ensemble di strumenti a fiato formato da alcuni dei migliori giovani diplomati e studenti dei corsi superiori del Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma. I loro nomi sono Bianca Maria Fiorito al flauto, Ambra Guccione all’oboe, Alice Cortegiani al clarinetto, Stefano Berluti al corno e Paolo Lamagna al fagotto.

DECORO URBANO, PROGRAMMATI INTERVENTI DI RISANAMENTO

Sottopassi fuori controllo, degrado e sporcizia anche giardini Porta Pia foto protoIn questi giorni, sono stati effettuati sopralluoghi con Ama e Polizia Municipale per individuare siti fortemente degradati e per programmare interventi di risanamento (Villaggio Azzurro, pista ciclabile,  Mura Aureliane, sottopassi Porta Pia , sottopassi circonvallazione Nomentana, largo Passamonti). Sono anche state avviate proposte per ottimizzare la raccolta porta a porta nel quartiere di San Lorenzo e sulla fattibilità dell’estensione del servizio in altri quartieri.

 

DOMENICA ASSEMBLEA PUBBLICA AL PARCO NEMORENSE CON DEL BELLO

assemblea-parco-nemorenseDomenica 30 ottobre, alle ore 10:30, si svolgerà un’assemblea pubblica al Parco Nemorense per discutere le problematiche del quartiere. Sarà anche l’occasione per annunciare la prossima apertura del chiosco-bar. Si tratta del secondo di numerosi incontri che, fra ottobre e novembre, l’amministrazione municipale effettuerà nei vari quartieri. La prima e molto partecipata assemblea pubblica, che ha avuto luogo il 16 ottobre presso l’area giochi di Villa Chigi, è stata un’opportunità di confronto e dibattito fra la presidente Del Bello, la Giunta municipale e i cittadini e un’occasione per presentare il regolamento sui beni comuni e il piano per la tutela delle aree verdi. Sono da fissare gli incontri con i cittadini del Villaggio Olimpico (a piazza Grecia), di San Lorenzo (presso la scuola Aurelio Saffi), di piazza Bologna (al Roma  Scout Center), del quartiere Lanciani (presso la scuola Winckelmann), dei Parioli (all’ex Zecca di piazza Verdi), del quartiere Pinciano (presso la Scuola di via Micheli), del Flaminio (alle ex Caserme di via Guido Reni).

VIA DEGLI AUSONI: PASTIFICIO CERERE, UN VIAGGIO NEL PASSATO

pastificio-cerere-a-san-lorenzoÈ in corso la prima edizione della Rome Art Week (Raw) un progetto collaborativo, totalmente indipendente e no profit per valorizzare l’arte contemporanea a Roma. Oltre 450 eventi, 124 tra gallerie e istituzioni e 210 artisti, tutti uniti in un’unica rete. Il programma è ricco di appuntamenenti: workshop, open studios, dibattiti, visite guidate, vernissage, feste, live painting e performance. Il calendario completo degli eventi e la lista di tutti gli artisti e le associazioni partecipanti sono disponibili sul sito ufficiale dell’evento romeartweek.com. Studi aperti al Pastificio Cerere, 26/29 ottobre, ore 15, in via degli Ausoni 7. Si potranno visitare alcuni degli studi dell’ex Pastificio: un viaggio nel passato in quel lontano 1984 in cui per la prima volta, durante la mostra “Ateliers” curata da Achille Bonito Oliva, vennero aperte al pubblico le porte degli studi. Fonte: la Repubblica

VIA NOMENTANA, APRE LA SEDE DELL’ISTITUTO CULTURALE COREANO

la-sede-in-via-nomentana-pressi-porta-piaApre il primo  Istituto culturale coreano in Italia. Undicesimo in Europa e trentunesimo nel mondo, a pochi passi da Porta Pia, in via Nomentana, l’Istituto si sviluppa su uno spazio di oltre 2.200 metri quadrati, in una palazzina liberty ristrutturata. All’interno, spazi espositivi, uno studio d’arte, una biblioteca, una sala per proiezioni, convegni e concerti, aule per corsi di sede-coreanalingua, una sala per lezioni di cucina e, all’esterno, un giardino. Primo appuntamento aperto al pubblico, il 27 e  28 ottobre con le lezioni di cucina coreana, le mostre d’arte da visitare e la voce della cantante Kang Hyo Ju, accompagnata da strumentisti coreani, che interpreta il Sain Nori, particolare canto della tradizione musicale di ispirazione sciamanica. Poi, dal 21 al 26 novembre al via la via-nomentana-sede-coreaprima edizione della Korean Week.  “L’Istituto – sottolinea il direttore Soo Myoung Lee – è un luogo per presentare al pubblico italiano la cultura coreana, ma allo stesso tempo è anche un luogo tramite il quale desideriamo creare armonia con la cultura italiana. Spero che all’interno di questo Istituto gli artisti dei nostri due Paesi possano conoscersi, entrare in sintonia e divenire pionieri di una nuova cultura”.  L’Istituto è composto da due edifici, una struttura centrale e la dependance, più il giardino che sarà messo a disposizione per esposizioni d’opere d’arte, a partire da quelle di Park Eun-Sun, uno dei maggiori artisti coreani contemporanei residente in Italia. Fonte: la Repubblica