A VIA PISA L’ART DE LA DANSE, SCUOLA DI BALLO/DANZA/FITNESS

logo-e-testo-lart-de-la-danseL’Art de la Danse è una scuola di Danza, Ballo e Fitness che opera da 10 anni, in zona piazza Bologna, a via Pisa. Al settore Danza appartengono tutte le discipline artistiche e tecniche, dal classico al moderno, suddivise per fasce di età e livello. Dal danzagioco alle tecniche più attuali e contemporanee, l’obiettivo dei corsi del settore Danza è quello di seguire ogni allievo al raggiungimento della padronanza della tecnica e della consapevolezza artistica. Al settore Ballo appartengono tutti i balli di coppia e sociali o di gruppo. Dalla salsa al tango, dai latini alle danze standard, con il settore di ballo ci si immerge in atmosfere coinvolgenti e divertenti, seguiti da personale qualificato che si occuperà non solo di trasmettervi la passione per il ballo, ma anche di accompagnarvi in un percorso di apprendimento che renda autonomo l’allievo. Al settore Fitness appartengono corsi molti diversi, come Pilates, Step e tonificazione e Zumba. Insegnanti certificati vi seguiranno alla scoperta del raggiungimento del benessere psico-fisico, sia che il vostro obiettivo sia rimettervi in forma e tonificare, sia che vogliate rilassarvi e migliorare la postura. Contatti: tel: 328 891 2423 e-mail: lartdeladanseroma@gmail.com

IN EDICOLA INFO SU RACCOLTA INGOMBRANTI DI DOMENICA

rifiutiingombranti.thumbnail[1]La sensibilizzazione ambientale arriva nelle edicole romane. Da oggi, infatti, presso 850 rivendite cittadine di giornali sarà in distribuzione materiale informativo per promuovere le raccolte domenicali gratuite dei rifiuti ingombranti e la campagna “Il tuo quartiere non è una discarica”, organizzata da Ama in collaborazione con il Tgr Lazio. La prima locandina ospitata dalle edicole riguarderà l’appuntamento di domenica 16 ottobre, che coinvolgerà in via eccezionale tutti i 15 municipi romani. In questa occasione, saranno anche distribuite 40 mila card in italiano e in inglese per promuovere l’utilizzo dell’app Ama Roma, canale informativo multilingue sui servizi di pulizia e di raccolta differenziata nella Capitale. L’iniziativa rientra nell’accordo totalmente gratuito, siglato da Roma Capitale, Ama e le associazioni sindacali di categoria (Si.na.g.i. afferente alla Cgil, UiltuCS Giornalai, Cisl Giornalai, Snag Confcommercio e Fenagi Confesercenti), che prevede la promozione di eventi pubblici presso le edicole romane, nell’ottica di diffondere una maggiore consapevolezza ambientale tra la cittadinanza.

A VIA PAVIA SI PARLA DI “YOGA, PSICOLOGIA E ALCHIMIA”

copertinaVenerdi 14 ottobre, alla libreria L’altracittà di via Pavia, alle ore 18:30, presentazione del libro   di Riccardo Brignoli. Con pratiche yoga con inizio alle 19.45 (ingresso libero, prenotazione richiesta per la parte pratica). La ricerca promossa dalla Psicologia Analitica ed Archetipica ha riscoperto i temi dell’Alchimia, ponendo nuovamente in primo piano l’importanza che ha la psiche collettiva come dimensione fondamentale per lo sviluppo umano. Lo yoga si inserisce portando il suo contributo, fornito dall’importanza attribuita all’immaginario del corpo, rendendolo il principale protagonista dell’unione tra materia e spirito. L’alchimia ed il linguaggio che impiega, costituisce il filo che lega Psicologia e Yoga, dando alla meditazione, tecnica fondamentale per entrambi, il giusto spessore umano capace di attribuire alle immagini un ruolo determinante nelle trasformazioni della coscienza. Corpo, immagine e realizzazione spirituale possono così unirsi in un unica realtà.

L’ORCHESTRA DI PINCHAS ZUKERMAN, SABATO, ALLA SAPIENZA

La serie dei concerti del sabato pomeriggio della Iuc nell’Aula Magna della Sapienza sarà inaugurata il 15 ottobre, alle 17:30, da Pinchas Zukerman, nella duplice veste di violinista e di direttore della Camerata Salzburg. Zukerman è uno dei più insigni violinisti dei nostri giorni  e da quattro decenni meraviglia il pubblico con il livello indefettibilmente altissimo delle sue esecuzioni, caratterizzate da tecnica infallibile e stile nobile ed elegante. Come lorchestraviolinista ha collaborato con i più grandi direttori, quali Leonard Bernstein, Lorin Maazel, Zubin Mehta, Daniel Barenboim e Wolfgang Sawallisch. Da qualche anno ha intrapreso egli stesso l’attività di direttore d’orchestra, anche qui con esito eccellente. Al centro del concerto sta la musica del più celebre figlio di Salisburgo, Wolfgang Amadeus Mozart, di cui Zukerman eseguirà il Concerto n. 5 in la maggiore K 219 “Alla Turca”. Aprono e chiudono il concerto due autori russi: Igor Stravinskij, con il Concerto in re del 1947, che appartiene al suo periodo neoclassico e che ha fornito al grande coreografo americano Jerome Robbins la musica  per  il suo balletto The cage, e Pjotr Ilich Ciajkovskij con la Serenata in do maggiore op. 48.

MUSICHE DI JOHANN SEBASTIAN BACH AL TEATRO DI VILLA TORLONIA

sangiovanniAl Teatro di Villa Torlonia, venerdì 14 ottobre alle ore 20, la RomaTre Orchestra in “La perfezione della forma: Johann Sebastian Bach nelle trascrizioni di Ferruccio Busoni”. Al piano Scipione Sangiovanni che propone un breve ed intenso viaggio tra alcune delle pagine più commoventi del repertorio bachiano. Un percorso tra le sue note più dolorose e le atmosfere più cupe, costantemente immersi nella bellezza di tonalità minori: questo è il concerto che Scipione Sangiovanni, giovane pianista leccese – già copertina della rivista musicale Suonare News –, presenta al pubblico di Roma Tre Orchestra. La Seconda Partita è proposta insieme ad altre celebri pagine di Bach, originariamente composte per altri strumenti e successivamente trascritte, ovvero tradotte, nel linguaggio pianistico da Ferruccio Busoni: Toccata e Fuga in re minore per organo, Ciaccona per violino solo, nonché due preludi per corali d’organo. Ingresso 5 euro con prenotazione obbligatoria allo 060608.

LA QUESTIONE BAOBAB/MIGRANTI APPRODA IN CAMPIDOGLIO

baobabIl caso Baobab approda in aula Giulio Cesare. E mentre è in corso una seduta straordinaria, sotto Palazzo Senatorio gli attivisti e i migranti organizzano un sit-in di protesta. “We are not dangerous…we are in danger” si legge sullo striscione srotolato davanti all’ingresso di Palazzo Senatorio da alcune decine di ragazzi, transitanti nella capitale, che indossano i giubbotti salvagente. baobab-1Provocatorio l’intervento della sindaca Raggi: “Quando ho chiesto a qualcuno perchè la questione fosse così complessa, con una battuta mi hanno detto: ‘È complesso oggi, prima bastava chiamare Buzzi e i posti si trovavano cosi. Il Campidoglio da solo non ha i poteri per gestire questo fenomeno, c’è la necessità di un intervento che coinvolge più istituzioni”. E l’ex assessore baobab-2Francesca Danese risponde: “Non si deve permettere di fare certe accuse”. Migranti e attivisti, intanto, si sono dati appuntamento sotto il Campidoglio. “Siamo qui per portare la testimonianza della nostra esperienza – dice una volontaria – e per chiedere una soluzione strutturale per l’accoglienza nella capitale. Un campo subito”. Dopo lo sgombero della tendopoli di via Cupa “sono quasi 150 i transitanti che dormono in strada – racconta Andrea Costa coordinatore degli attivisti del Baobab – Abbiamo visto tre giunte, parlato con tre assessori, tre sindaci o facenti funzioni e sembra che nessuno abbia da dare risposte ai migranti transitanti e ai loro diritti”. Continue reading