ALL’EX CASERMA DI VIA GUIDO RENI APPUNTAMENTO CON “OUTDOOR”

maxxi-2Lo scorso anno ebbe più di 50.000 visitatori in 18 giorni. Il “buon motivo per uscire di casa”, slogan portafortuna della prima edizione datata 2010, è sempre più valido. Da ieri nuovo appuntamento con Outdoor nella consueta affascinante location dell’ex caserma di via Guido Reni. Cinque weekend fino al 31 all’insegna di street art, archeologia industriale, cultura urbana. Leit motiv di questa settima edizione ‘Beyond’, l’oltre, inteso come ricerca del limite e del confine in termini artistici ma anche umani e sociali. Cuore del Festival, la mostra occuperà i 15 padiglioni dismessi della struttura ora proprietà della Cassa Depositi e Prestiti. Non solo street art, destinata come ogni anno ad essere cancellata, ma anche installazioni, creazioni fotografiche, opere di writer, eventi musicali provenienti da artisti e collettivi di tutta Europa. Ogni sabato Outdoor ospiterà uno show case di festival internazionali partner. Il pubblico potrà scoprire le energie e le atmosfere di 5 città internazionali: San Pietroburgo (Street Art Museum), Oslo (Oya Festival), Parigi (Paris Hip Hop), Saragozza (Asalto), Vienna (Electricspring).

CARNEVALE CARAIBICO PER LE STRADE DI SAN LORENZO

san-lorenzo-carnevale-4san-lorenzo-carnevale-5san-lorenzo-carnevale-1Da quest’anno anche Roma ha il suo carnevale caraibico. Per le strade di San Lorenzo è andata in scena ieri una parata multicolore all’insegna della musica, del ballo e delle culture della Giamaica e di altri Paesi, san-lorenzo-carnevale-3dall’America Latina all’Africa. Gemellata con il celebre Notting Hill Carnival di Londra, la manifestazione è stata organizzata dal pub Sally Brown, ritrovo degli amanti della musica reggae e ska nella capitale, con il patrocinio del Municipio II. La street fest è stata presentata dal direttore artistico del Notting Hill Carnival, Debora Alleyne De Gazon. Fonte: la Repubblica

ON LINE IL NUOVO MAGAZINE DELL’AUDITORIUM DI ROMA

auditorium_magazineÈ online il nuovo mensile digitale dell’Auditorium di Roma da sfogliare, scaricare e stampare. Dentro c’è l’intero menu offerto dalle tre fondazioni residenti negli “scarabei” di Renzo Piano: Accademia di Santa Cecilia, Musica per Roma, Cinema per Roma. Il primo numero presenta i palinsesti di ottobre, assieme all’intero calendario delle stagioni. E dunque concerti classici e da camera, pop star e scrittori, eventi e incontri. Tra le esclusive, una corposa anteprima della Festa del Cinema che si svolgerà dal 13 al 23 ottobre. Apri il magazine.

GLOBE THEATRE, LA STAGIONE CHIUDE CON “THE TEMPEST”

globe-theatreAl  Silvano Toti Globe Theatre di Villa Borghese da 5 al  9 ottobre, ore 20.45 (domenica ore 18.00), “The Tempest”, testo in lingua originale, regia di Chris Pickles, in coproduzione con Bedouin Shakespeare Company. Seguendo la tradizione inaugurata con successo lo scorso anno, chiude la stagione un nuovo spettacolo in lingua inglese, con  l’opera che tanti considerano affettuosamente come l’addio al palcoscenico, l’ultimo lavoro della produzione teatrale di William Shakespeare.

OGGI MUSEI CIVICI GRATIS PER I RESIDENTI: DOVE NEL MUNICIPIO

macro_vianizza_d0Anche oggi, domenica 2 ottobre 2016, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana. Questi i musei nel Municipio secondo: Macro, Museo Carlo Bilotti; Museo Pietro Canonica, Musei di Villa Torlonia; Museo Civico di Zoologia. In particolare, ricordiamo: I Ritratti: storie d’amore e di amicizia, Musei di Villa Torlonia – Casino Nobile ore 11. La visita guidata prevede un’introduzione iniziale al Museo della Scuola Romana ed una presentazione delle varie correnti Museo-Bilotti2_jpgartistiche presenti nella collezione. In particolare il percorso verterà sull’analisi dei ritratti, attraverso i quali è possibile delineare i rapporti di amore, amicizia, stima e comunione d’intenti nella ricerca artistica degli artisti presenti. Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia la ceramica è il filo conduttore di tutte le opere esposte di Andrea Viviani (Andrea Viviani. Ritmi instabili), che uniscono la sapienza della mano alla visionarietà museo_zoologia_facciata_d0artistica, dando luogo ad installazioni ambientali (la Camera dei Nodi, 2016) o sospese che fluttuano nello spazio (Meteore in fiore, 2016). Molte possibilità, come sempre, al Macro di via Nizza con Roma Pop City 60-67; Appunti di una generazione #3 Matteo Basilè – Gioacchino Pontrelli (ultimo giorno); Segni, Alfabeti, Scritture. Percorsi nell’Arte Contemporanea attraverso la Collezione Macro (ultimo giorno); Dall’oggi al domani. 24 ore nell’arte contemporanea (ultimo giorno); Videocracy: Bruce Nauman > Cheryl Donegan (ultimo giorno); William Kentridge – Triumphs and Laments: a project for Rome (ultimo giorno).