SITO DI ROMA CAPITALE: UN BANNER SULL’ALLERTA METEO

logo_protezione_civile_d0La Protezione Civile di Roma Capitale ha inserito nella sua pagina, nel portale del Campidoglio, un banner dedicato al tema “Municipi e zone di allerta”. Cliccando sul banner, in alto a destra sulla pagina (sezione Bollettini Meteo), si apre un testo. Sotto il testo due link: uno apre una mappa del territorio romano con la suddivisione in sette “ambiti territoriali”, operata dal Cfr (Centro funzionale regionale) per localizzare gli allerta; sulla mappa le sette aree sono sovrapposte alla divisione amministrativa in Municipi, consentendo facilmente di capire in quale ambito si risiede o si lavora. L’altro link porta a una tabella del Cfr che spiega in dettaglio i codici di allerta (ordinati per colore), le relative “criticità”  e i corrispondenti scenari, ossia le conseguenze concrete (su territorio, persone e beni) che ci si può attendere caso per caso. Utile per interpretare al meglio gli avvisi meteo sul nostro portale. Per aprire il banner, vai sulla pagina della Protezione Civile capitolina.

E IN CALENDARIO ARRIVANO QUATTRO DOMENICHE ECOLOGICHE

smogTornano a Roma le ‘domeniche ecologiche’. Ieri è arrivato l’ok della Giunta capitolina che si propone così di contenere le emissioni inquinanti, contribuire a sensibilizzare la cittadinanza sulle problematiche inerenti l’inquinamento e promuovere la diffusione di modelli culturali alternativi, tesi al miglioramento degli stili di vita. Le  ‘domeniche ecologiche sono state programmate per le seguenti date: 11 dicembre 2016; 22 gennaio 2017; 26 febbraio 2017; 26 marzo 2017. Continue reading

VIALE BELLE ARTI: TRAM PERDE IL PANTOGRAFO E CREA DISAGI

il-tramIl pantografo di un tram della linea 19 è crollato ieri pomeriggio a terra mentre il mezzo era in movimento a piazzale delle Belle Arti. Nessun ferito, fortunatamente, ma disagi alla circolazione: il servizio è stato limitato dal capolinea di piazzale dei Geranei a Centocelle, fino alla fermata di Valle Giulia, da qua i passeggeri hanno proseguito il viaggio fino a piazza Risorgimento a bordo di appositi bus navetta. Per quanto riguarda invece il tram della linea 2, che transita per lo stesso punto, Atac lo ha sostituito con navette su tutto il percorso. Risolto il problema e rimosso il pantografo, la circolazione è tornata normale.

AGGRESSIONE OMOFOBA A PIAZZALE FLAMINIO

Stava passeggiando in una via dietro piazzale Flaminio con i suoi pantaloni attillati e la camicia lunga. In tre l’hanno adocchiato e deciso che aveva bisogno di una lezione “quel frocio di merda”. E così hanno preso Marco (nome di fantasia) per i capelli, l’hanno strattonato tirandogli la camicia, l’hanno gettato a terra, l’hanno schiaffeggiato e insultato. Tre ragazzi poco più grandi di lui, tra i 25 e i 27 anni. Hanno continuato tirandogli calci e urlando: “Fai schifo, voi gay dovete fare tutti la stessa fine e tutti quelli che incontreremo la omofobia-stopfaranno”. Chissà come sarebbe andata a finire se non fossero intervenuti alcuni passanti: in due o tre hanno cercato di fermare gli aggressori, un altro ha chiamato le forze dell’ordine. Gli aggressori si sono allora dileguati mentre Marco, sotto shock, è stato soccorso da quelle persone che gli avevano evitato il peggio. “È stato dissuaso dal presentare denuncia” racconta Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center. “Gli hanno detto che non avendo subito ‘danni rilevanti’ era inutile”. Marco la denuncia però la presenterà, assistito dai legali del Gay Center Michelina Stefania e Mario Miano, al commissariato Villa Glori diretto da Ermanno Baldelli. “A Roma ci sono troppi casi di omofobia, la nostra città mostra un livello di allarme” dice ancora Marrazzo. “La sindaca Raggi incontri questi giovani, il messaggio della Capitale contro ogni forma di violenza deve essere chiaro e fortissimo anche per rilanciare l’impegno per una legge contro l’omofobia”. Fonte: la Repubblica