UN LIBRO SULLA STREET ART, SE NE PARLA IN VIA POLETTI

la-street-art-romana-attraverso-i-centri-di-aggregazione-socialiVenerdì 30 settembre, alle ore 18, presso la libreria Koob di via Luigi Poletti 2 (accanto al Maxxi) si parla de “La street art romana. Attraverso i centri di aggregazione sociale”. Il libro di Valentino Bonacquisti nasce all’interno di un progetto più ampio sul fenomeno della street Art. È infatti dalla passione e la voglia di conoscere il fenomeno della street art e il mondo che le si agita intorno che inizia questo viaggio all’interno dei Centri di Aggregazione Sociale di Roma, luoghi autogestiti di socialità, impegno  politico e offerta di servizi. Spazi di condivisione del sapere ed espressione di una cultura alternativa.

“RITI MARITTIMI” DI ALVIN CURRAN AL LAGHETTO DI VILLA BORGHESE

laghetto-villa-borghese-2laghetto-villa-borgheseNel 1979, il musicista e compositore d’origini americane Alvin Curran presentava al laghetto di Villa Borghese di Roma, insieme ai suoi studenti dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica, un’opera che sarebbe divenuta momento di passaggio fondamentale nella sua carriera. Era Riti Marittimi o, come si leggeva sul libretto dell’epoca: “Environmental concert per cori e laghetto-villa-borghese-1conchiglie, sul laghetto del parco di villa Borghese con inizio al tramonto”. Un concerto, come ammetterà lo stesso Curran, nato dall’influenza che il teatro – e la sperimentazione a esso legat a- stava avendo sul suo percorso artistico. Che alle 12 di ieri si è nuovamente tenuto proprio nel laghetto di Villa Borghese nell’ambito del Roma Europa Festival.

BUS A FUOCO IN TANGENZIALE, ALL’ALTEZZA DI VIA SALARIA

il-busBrucia un altro autobus in corsa, il secondo in cinque giorni, il quinto in quattro mesi da giugno scorso. Amplificando la paura dei passeggeri che si muovono con i mezzi pubblici. Per fortuna anche stavolta non si sono registrati feriti. Ma solo grazie alla tempestività dell’autista che avendo sentito il fumo ha fermato il mezzo facendo scendere tutti. L’ennesimo incidente è avvenuto ieri mattina, intorno alle 8, sulla Tangenziale Est, nei pressi dell’immissione della via Salaria in direzione Stadio Olimpico. Il mezzo è andato completamente distrutto, carbonizzato dal rogo. A quanto si è appreso, si tratta di una vettura della linea cimiteriale Atac C2 che collega la stazione Termini al cimitero di Prima Porta. Le fiamme sarebbero scaturite da un corto circuito al motore. Poi del fumo avrebbe invaso l’abitacolo. Quindi il conducente avrebbe accostato, facendo scendere i passeggeri. Nessuna persona sarebbe rimasta ferita o intossicata. Le verifiche chiariranno le cause. Il nuovo caso riaccende le polemiche sullo stato del parco mezzi Atac. Continue reading