LE COLLEZIONI DI CONCHIGLIE DEL MUSEO DI ZOOLOGIA

Le collezioni di conchiglie del Museo Civico di Zoologia comprendono circa 2 milioni di esemplari e oltre 400 tipi. I reperti provengono in parte dal Museo Zoologico della Regia Università di Roma, in parte da successivi acquisti e donazioni. Predominano le conchiglie marine mediterranee, ma non mancano lotti marini e continentali provenienti da varie aree del mondo. Lo stato di conservazione del materiale è variabile. La collezione Tommaso Di 10-Fossili1 Cresti_940_350Maria (Palermo, 27 Giugno 1841 – ibidem, 1° Marzo 1927), marchese di Monterosato, è da annoverare tra le più importanti raccolte storiche di conchiglie marine mediterranee in istituzioni pubbliche italiane ed estere, collezione di riferimento soprattutto per gli studiosi che si occupano di malacologia sistematica. Fu acquisita dal Museo nel 1942 dopo una lunga trattativa con l’allora proprietario Vito Beltrani. La collezione frutto di oltre sessant’anni di ricerche, molteplici scambi e acquisti avvenuti tra la seconda metà del 15-Ocinebrina Russo_940_3501800 e gli anni venti del secolo scorso, conserva al suo interno gran parte delle specie di molluschi marini presenti nel mediterraneo, una buona rappresentanza di specie terrestri e molti esemplari fossili provenienti principalmente da giacimenti fossiliferi siciliani. Oggi la collezione stimata in oltre 1.500.000 esemplari è ancora conservata nelle vecchie cassettiere di legno che al loro interno contengono gli esemplari nelle fialette di vetro originali.

VIA ADIGRAT, LUDOTECA PER I BAMBINI E SERVIZI PER GLI ADULTI

immagineMercoledì 28 settembre 2016 alle ore 17 si svolgerà la presentazione dello Spazio BeBi Babar e della Ludoteca Zig Zag di via Adigrat 2. In questo progetto, i servizi gratuiti proposti alla cittadinanza sono: Spazio BeBi, durante la mattina; Ludoteca, nel pomeriggio, con attività laboratoriali di teatro-animazione, circo sociale, riuso e costruzione del giocattolo, disegno e pittura, lab intercultura. Sono invece rivolti agli adulti i seguenti servizi: incontri gioco genitori bambini, sportello di consulenze psicopedagogiche, sportello di consulenza legale, gruppi di aiuto aiuto. Tutti coloro che sono interessati sono invitati a partecipare all’iniziativa.

A GRANDE RICHIESTA IL RITORNO DI PROIETTI ALL’AUDITORIUM

PROIETTIGigi Proietti ritorna nella Sala Santa Cecilia (1/2/8/23 ottobre) a distanza di un anno e mezzo circa da quando aveva inaugurato l’edizione di Luglio Suona Bene 2015 dando inizio allo straordinario successo di Cavalli di Battaglia (16 repliche sempre sold out). Cavalli di battaglia è un excursus nel repertorio di Proietti: popolare, drammaturgico, canoro, mimico, poetico, parodistico, comico, umano, multiculturale. Una contaminazione dei generi che caratterizzano i suoi spettacoli e che sono gli ingredienti del suo grande successo. Un’occasione unica, dunque, per rivedere in scena l’artista poliedrico. Sarà accompagnato da un’orchestra di 25 elementi diretti da Mario Vicari, da un corpo di ballo, da Marco Simeoli e Claudio Pallottini, attori del suo Laboratorio che da diversi anni partecipano ai suoi spettacoli. Ci saranno anche Susanna e Carlotta, le due figlie dell’artista, che sorprenderanno il pubblico con le loro qualità vocali e con la loro vis comica.

UN LIBRO SULLA STREET ART, SE NE PARLA IN VIA POLETTI

la-street-art-romana-attraverso-i-centri-di-aggregazione-socialiVenerdì 30 settembre, alle ore 18, presso la libreria Koob di via Luigi Poletti 2 (accanto al Maxxi) si parla de “La street art romana. Attraverso i centri di aggregazione sociale”. Il libro di Valentino Bonacquisti nasce all’interno di un progetto più ampio sul fenomeno della street Art. È infatti dalla passione e la voglia di conoscere il fenomeno della street art e il mondo che le si agita intorno che inizia questo viaggio all’interno dei Centri di Aggregazione Sociale di Roma, luoghi autogestiti di socialità, impegno  politico e offerta di servizi. Spazi di condivisione del sapere ed espressione di una cultura alternativa.

“RITI MARITTIMI” DI ALVIN CURRAN AL LAGHETTO DI VILLA BORGHESE

laghetto-villa-borghese-2laghetto-villa-borgheseNel 1979, il musicista e compositore d’origini americane Alvin Curran presentava al laghetto di Villa Borghese di Roma, insieme ai suoi studenti dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica, un’opera che sarebbe divenuta momento di passaggio fondamentale nella sua carriera. Era Riti Marittimi o, come si leggeva sul libretto dell’epoca: “Environmental concert per cori e laghetto-villa-borghese-1conchiglie, sul laghetto del parco di villa Borghese con inizio al tramonto”. Un concerto, come ammetterà lo stesso Curran, nato dall’influenza che il teatro – e la sperimentazione a esso legat a- stava avendo sul suo percorso artistico. Che alle 12 di ieri si è nuovamente tenuto proprio nel laghetto di Villa Borghese nell’ambito del Roma Europa Festival.

BUS A FUOCO IN TANGENZIALE, ALL’ALTEZZA DI VIA SALARIA

il-busBrucia un altro autobus in corsa, il secondo in cinque giorni, il quinto in quattro mesi da giugno scorso. Amplificando la paura dei passeggeri che si muovono con i mezzi pubblici. Per fortuna anche stavolta non si sono registrati feriti. Ma solo grazie alla tempestività dell’autista che avendo sentito il fumo ha fermato il mezzo facendo scendere tutti. L’ennesimo incidente è avvenuto ieri mattina, intorno alle 8, sulla Tangenziale Est, nei pressi dell’immissione della via Salaria in direzione Stadio Olimpico. Il mezzo è andato completamente distrutto, carbonizzato dal rogo. A quanto si è appreso, si tratta di una vettura della linea cimiteriale Atac C2 che collega la stazione Termini al cimitero di Prima Porta. Le fiamme sarebbero scaturite da un corto circuito al motore. Poi del fumo avrebbe invaso l’abitacolo. Quindi il conducente avrebbe accostato, facendo scendere i passeggeri. Nessuna persona sarebbe rimasta ferita o intossicata. Le verifiche chiariranno le cause. Il nuovo caso riaccende le polemiche sullo stato del parco mezzi Atac. Continue reading

VIA PO, VIA TEVERE, VIA SALARIA: TUBATURE ROTTE DAPPERTUTTO

via-po-via-isonzovia-poIeri sera all’angolo tra via Po e la fine di via Isonzo c’era il diluvio. Sicuramente qualche tubatura rotta stava provocando un flusso d’acqua di notevoli proporzioni. Anche tra la stessa via Isonzo e via Tevere, cento metri più su, l’asfalto risulta sempre via-teverebagnato: la cosa è stata segnalata all’Acea, ma non sembra che sia intervenuto il Servizio guasti. Analoga situazione all’incrocio tra via Savoia e via Salaria. Che sta accadendo sotto i nostri piedi, ci chiediamo allarmati? Giusto ieri Acea aveva smentito che il crollo della palazzina a Ponte Milvio fosse dipeso da infilltrazioni d’acqua. Attendiamo lumi.

SAN LORENZO, UN SABATO SPECIALE A VIA DEGLI APULI

via-degli-apuliSi sono uniti alle altre famiglie e per un giorno hanno potuto assaporare la libertà che non hanno. Perché sono nati e vivono in carcere. Sono i figli delle detenute di Rebibbia che hanno trascorso un intero sabato con gli asinelli ed i coniglietti portati in città proprio per loro nella sede dell’Esercito della Salvezza. Grazie all’iniziativa “Sabato in libertà con gli asinelli in città”, i bambini insieme a tante altre famiglie romane, hanno trascorso una giornata di condivisione e di gioia a contatto con la natura. L’iniziativa è stata promossa dall’associazione A Roma Insieme – Leda Colombini che si occupa di aiutare i bambini che nascono e che crescono nelle carceri di Roma. In occasione dell’uscita settimanale dei “sabati di libertà”, la giornata di oggi si è svolta nel Giardino Nascosto dell’Esercito della Salvezza di Roma, nel cuore del quartiere San Lorenzo. Continue reading

OGGI AL BIOPARCO LABORATORI E TANTISSIMI GIOCHI

BIOPARCOOggi tornano gli Incontri di Natura… al Bioparco! Durante la giornata operatori didattici e zoologici saranno presenti in diverse postazioni dislocate all’interno del Parco; ogni punto sarà un’occasione per conoscere curiosità sugli animali e partecipare a giochi e attività su tematiche ambientali. Dalle ore 11 alle 17 si potrà partecipare a molteplici attività e laboratori interattivi, come: ‘Occhio ai denti’ per mettere a confronto i crani di diverse specie, ‘Ricercatore per un giorno’, in cui sarà possibile osservare ed analizzare i reperti come veri scienziati, ‘Predatori della notte’ per scoprire tutto sui rapaci notturni, ‘Dimmi come la fai ti dirò chi sei’ per scoprire l’alimentazione delle diverse specie e tanti altri ancora. Da non perdere durante la giornata i Pasti degli Animali e gli appuntamenti con gli a tuxtu con gli animali (Animali & Pregiudizi e Dai da mangiare a Sofia, l’elefante indiano del Bioparco).

VIA ANIENE: UNA VISITA AL CENTRO INTERSOS NEL ‘GIORNO DEL DONO’

giornata-del-donoIl 26 settembre sarà possibile visitare il centro di via Aniene 28/a di Intersos, dalle ore 18:30 alle 20:30, e parlare con gli operatori, che racconteranno come funziona l’accoglienza, quali sono i servizi offerti e quali sono i bisogni dei ragazzi che cercano rifugio qui. Sarà anche l’occasione per incontrare gli attivisti Intersos che parleranno  delle attività di mobilitazione in Italia e di come partecipare: le attiviste del comitato Intersos Roma cucineranno la cena per i ragazzi ospiti del centro, presenteranno la loro iniziative e tutti i modi in cui si può partecipare.

L’ALTRACITTÀ DI VIA PAVIA: COME ACCENDERE LA MEMORIA

copertinaIn occasione delle giornate di workshop aziona la memoria, alla libreria L’Altracittà di via Pavia ci saranno varie iniziative. Oggi, alle ore 19, incontro con Edith Bruck, poetessa e scrittrice reduce da Auschwitz. Domani, ore 12, incontro con Riccardo Guido, membro della commissione parlamentare antimafia, autore di “Salvo e le mafie”, per Sinnos. Sempre domani, alle ore 19, incontro con Giovanni Impastato, fratello di Peppino, ucciso dalla mafia nel 1978.

LE PROPOSTE CULTURALI PER IL TEATRO DI VILLA TORLONIA

teatro villa torloniaIl Dipartimento Attività Culturali e Turismo di Roma Capitale comunica che è pubblico l’”Avviso per la presentazione di proposte culturali da realizzarsi nel Teatro di Villa Torlonia nell’anno 2016”. L’Avviso Pubblico è finalizzato a favorire la partecipazione del maggior numero di operatori interessati alla realizzazione di eventi nel Teatro di Villa Torlonia. Le proposte dovranno realizzarsi entro il 31 dicembre 2016. Il termine ultimo per la presentazione delle proposte per l’annualità 2016 è fissato, a pena di esclusione, alle 12 del giorno 15/11/2016. Tutte le informazioni e il testo dell’Avviso pubblico sulle pagine del Dipartimento.

OGGI E DOMANI “GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO”

tempoSabato 24 e domenica 25 settembre Roma aderisce all’appuntamento culturale che dal 1991 coinvolge tutti i paesi europei, con visite, incontri, laboratori nei musei d’arte e di scienza, nelle biblioteche, nei parchi e nelle piazze. Il Tempo è il filo conduttore dell’edizione 2016 che si propone di creare una mappa, vera e immaginaria/fantastica, del #TempoinComune: la riflessione prende avvio dalla mostra Dall’oggi al domani. 24 ore nell’arte contemporanea attualmente in corso al Macro, a cura di Antonella Sbrilli e Maria Grazia Tolomeo. Cittadini e visitatori sono invitati a partecipare attivamente alle attività proposte. Nell’ambito di #Culturaèpartecipazione (hashtag ufficiale della manifestazione), la Sovrintendenza Capitolina ha realizzato, in collaborazione con il Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo e il Polo Museale di Sapienza Università di Roma, con la Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea e con l’Archivio Capitolino un programma che coinvolge, oltre ai musei civici, numerosi siti archeologici e monumentali del territorio e i musei della Sapienza in una serie di eventi che prevedono la partecipazione attiva del pubblico. Continue reading

MA IL DECORO NON ABITA A PIAZZA EUCLIDE

buca-piazza-euclideAmuse, l’associazione Amici Municipio Secondo, si rivolge al presidente del Municipio II per mettere fine ad una piccola, grande, situazione di degrado e incuria che si protrae ormai da lungo tempo: la buca nei pressi dell’edicola di giornali di Piazza Euclide. Più volte segnalata la questione agli amministratori locali, chiedendone la riparazione, non se ne è tratto un ragno dal buco: la voragine è sempre lì, brutta, pericolosa, piena di immondizie. Nel tempo la buca ha subìto vari tipi di transennamento: qualche tempo fa c’era la semplice rete arancione che delimitava l’area. Adesso le transenne sono diventate più solide ma l’aspetto è sempre avvilente. Si attende, quindi, che il II Municipio intervenga per rimediare a questo problema di decoro urbano, in una zona che peraltro, vista la vicinanza di vari alberghi, è spesso frequentata da turisti anche stranieri.