PIAZZA VESCOVIO: PRESI DUE LADRI DI APPARTAMENTI GEORGIANI

PIAZZA VESCOVIO, IL MONUMENTONelle prime ore di ieri, gli agenti del commissariato Vescovio hanno tratto in arresto due georgiani sorpresi mentre stavano forzando il portone di un condominio nei pressi di Villa Ada. Le indagini erano state avviate già all’alba della giornata di ferragosto, quando il portiere di uno stabile ubicato nei pressi di piazza Vescovio ha richiesto al 112 l’intervento della Polizia di Stato, segnalando che tutti gli impianti di allarme degli appartamenti in sua custodia erano entrati in funzione a causa di una temporanea mancanza di energia elettrica. Gli agenti, accorsi sul posto, appurato che il condominio era completamente deserto in quanto tutti i residenti erano in vacanza, hanno deciso di effettuare uno scrupoloso sopralluogo in tutte le abitazioni. Proprio nel corso dell’attività si sono accorti che sulla porta di ingresso di cinque appartamenti erano stati collocati dei microscopici cunei in plastica artefatti. Visto quanto sopra, la sala operativa ha richiesto l’immediato intervento della squadra di polizia giudiziaria del Commissariato che ha riconosciuto immediatamente i cunei rinvenuti come quelli comunemente utilizzati dai ladri di etnia georgiana – e da questi denominati “Metka” – per monitorare la presenza o meno in casa dei proprietari. Continue reading

VILLA TORLONIA: STORIA UN PO’ NOIR DELLA CASA DELLE CIVETTE

L’edificio sullo sfondo, all’interno di Villa Torlonia, fu costruito tra il 1840 e il 1842 e venne chiamato la “Capanna Svizzera”. Solo nel 1920, grazie alla trasformazione col dominante motivo decorativo costituito dalla civetta, prese il nome di “Casa delle Civette”. Questa trasformazione sembrerebbe essere frutto della crisi misogena del proprietario che passava molto del suo tempo in questo edificio eretto a dimora. L’aura sinistra della casa venne rinvigorita successivamente dalla morte di una bambina al suo interno, lasciando filtrare congetture legate all’esoterismo. Foto: www.romaierioggi.it

TUTTE LE MOSTRE IN CORSO AL MACRO DI VIA NIZZA

MACRODiverse le mostre in corso al Macro di via Nizza (martedì/domenica ore 10.30/19.30). Tra queste segnaliamo: Roma Pop City 60-67, oltre 100 opere fra dipinti, sculture, fotografie, installazioni e anche film d’artista e documentari che hanno come protagonista la Roma dei primi anni ’60, trasformata e rivissuta mediante l’immaginario visivo degli Artisti della cosiddetta Scuola di piazza del Popolo; Videocracy: Bruce Nauman > Cheryl Donegan, video-mostra che rappresenta la prima tappa di un viaggio all’interno della Collezione dei video del Macro, dalla quale sono stati estrapolati e messi a confronto tre video dei due più grandi ed importanti video-artisti del Novecento; William Kentridge – Triumphs and Laments: a project for Rome, mostra che rappresenta il culmine di una serie di iniziative artistiche e culturali che hanno legato la città di Roma al celebre artista d’origine sudafricana. www.museomacro.org