VILLA TORLONIA, APPUNTAMENTO PER GLI APPASSIONATI DI YOGA

YOGA VILLA TORLONIATorna lo Yoga a Villa Torlonia. Appuntamento mercoledì 10 agosto alle 19, aperto a tutti e a offerta libera (la minima per la lezione è di 5 euro). Ci si vede all’entrata della Limonaia di Villa Torlonia, in via Spallanzani 1. Un paio di ore di relax tra il verde, le margherite e le cicale ti permetterà di affrontare gli impegni con una marcia in più. Occorre avere un abito comodo, con un telo o tappetino.

GRAVE INCIDENTE AI PARIOLI TRA VIA GRAMSCI E VIALE BUOZZI

incidenteDue auto e un bus Atac sono rimasti coinvolti ieri mattina in un incidente ai Parioli. Il sinistro è accaduto intorno alle 8,30, all’incrocio tra via Antonio Gramsci e viale Bruno Buozzi. Oltre al mezzo pubblico è rimasta coinvolta una Fiat 500 e una Ford B Max di nazionalità tedesca che a causa dell’impatto si è ribaltata. Tre persone sono rimaste ferite: una è stata trasportata all’ospedale Santo Spirito in codice rosso, due alla struttura Villa San Pietro in codice giallo. Intervenute per rilievi e viabilità tre pattuglie della polizia locale del II Parioli.

VILLE STORICHE SENZA IRRIGAZIONE

villa torloniaDistese secche e gialle, assetate e bruciate dal sole. Più simili al fieno che all’erba, perché il verde ormai è merce rara nei prati delle ville storiche della capitale. Villa Borghese, Villa Torlonia, Villa Ada, i gioielli della tradizione paesaggistica romana, hanno perso la brillantezza dei prati verdi, la morbidezza dell’erba che invita a sdraiarsi e a riposare sotto l’ombra degli alberi. Per Villa Ada un sistema di irrigazione non c’è mai stato: l’estensione ha giocato a favore palma-villa-adadi una scelta che mantenesse l’impronta paesaggistica di luoghi naturali, soggetti all’alternarsi delle stagioni, come succede all’interno dei boschi. A Villa Torlonia e a Villa Borghese, invece, un impianto di irrigazione esiste. La scelta diversa è stata dettata dalle dimensioni più ridotte dei due parchi e dalla loro struttura, meno naturalistica, più simile ai giardini. A Villa Borghese il sistema di irrigazione fu realizzato con i fondi del Giubileo del 2000 e costò 4 miliardi e mezzo di lire. Ora quell’impianto è fermo, come è fermo quello all’interno dei Giardini segreti, sempre a Villa Borghese. Due di questi giardini si sono salvati dall’incuria perché l’ex commissario Francesco Paolo Tronca con un provvedimento del 9 maggio scorso li ha dati in adozione alla Galleria Borghese, che ne cura la manutenzione grazie all’intervento di sponsor. A Villa Torlonia il sistema di irrigazione funziona a singhiozzo: succede, per esempio, che se sono attive le vasche e le fontane, l’impianto di innaffiamento del verde non funziona, in una querelle continua tra Acea, che gestisce le fontane, e il Servizio giardini, responsabile della cura del verde. E intanto le ville agonizzano. Fonte: la Repubblica

LA BAND INGLESE DEI DAUGHTER PROTAGONISTA A VILLA ADA

il trioSul palco di Villa Ada, questa sera, arriva Daughter, la banda trio di stanza a Londra che suona un certo neo-folk un pochino giù di corde. Il gruppo è nato per iniziativa di Elena Tonra, attiva già come solista con lo pseudonimo Daughter. Successivamente si è costituito come trio dopo l’aggiunta del chitarrista Igor Haefeli e del batterista Remi Aguilella. I tre musicisti si sono incontrati a Londra, dove frequentavano The Institute of Contemporary Music Performance. La prima pubblicazione è rappresentata dall’Ep His Young Heart, pubblicato il 20 aprile 2011. Qualche mese dopo hanno pubblicato un altro Ep, ossia The Wild Youth (Communication Records, ottobre 2011). Continue reading