AUDITORIUM: ULTIMI DUE GIORNI PER LA MOSTRA DI FELICE LEVINI

corpi_semplici_IIDomenica 31 luglio presso lo spazio espositivo dell’Auditorium Parco della Musica chiude l’esposizione Corpi Semplici II. Non si può dedurre dalla calma delle nostre parti la tranquilla monotonia dell’universo. L’installazione di Felice Levini è uno degli undici appuntamenti promossi da ‘One Space/One Sound’, progetto espositivo periodico sull’arte del suono concepito da Fondazione Musica per Roma per lo spazio AuditoriumArte. Nei due ambienti dello spazio espositivo si può assistere a due momenti. La prima sala, dove circolarità e caos si inseguono, è “a giorno”: dai megafoni si potranno ascoltare fusioni di brani musicali, suoni, discorsi, testi poetici. Nell’altra stanza, il ricordo di ciò che è stato, il suo riflesso, come quando vediamo la luce delle stelle morte.

L’ORCHESTRACCIA SUL PALCO DI VILLA ADA

ORCHESTRACCIAL’Orchestraccia in concerto a Villa Ada stasera con canzoni e poesie della cultura italiana e perle della tradizione romana. Come nel precedente album, anche in questo l’Orchestraccia ospita amici che recitano  e cantano: Francesco Montanari in “Sole a mezzanotte”, Lele Propizio in “Nun ce vojo stà”e Stefano Fresi nel “Barcarolo romano”. Questo “gruppo itinerante folk-rock romano” si compone in modo creativo e disordinato di attori, cantautori, musicisti, performers: Marco Conidi (cantautore,attore), Edoardo Pesce (attore), Luca Angeletti (attore e sceneggiatore), Giorgio Caputo (attore, regista, sceneggiatore),  Gianfranco Mauto, Salvatore Romano, Fabrizio Lo Cicero.

AUDITORIUM: OMARA PORTUONDO & DIEGO EL CIGALA ALLA CAVEA

Portuondo_CigalaQuesta sera alla Cavea dell’Auditorium, ore 21, Omara Portuondo & Diego el Cigala in “85 Tour”, unica data italiana. Il miglior modo per celebrare l’85simo anniversario e i 70 anni sul palco di Omara Portuondo è una festa a base di musica nelle più importanti sale concerto di tutta Europa insieme a Diego el Cigala. La grande diva cubana nonché ambasciatrice artistica del suo paese nel mondo, vuole festeggiare con una grande festa che rappresenti la sua lunghissima e impressionante carriera. Ad ogni fermata, l’incontro con vecchi e nuovi amici per eseguire insieme i classici cubani più amati, da ‘Besame Mucho’ a ‘Veinte años. Il tour metterà in evidenza diversi aspetti della sua lunga carriera, ripercorrendo il suo elegante e amato cabaret dei primi periodi, dai giorni con i Buena Vista, fino al presente con quei gusti e sapori differenti, di quella che sarà una festa musicale, a base di piccante Sabrosura. Continue reading

STADIO FLAMINIO, POLEMICHE SULLA RISTRUTTURAZIONE

stadio flaminio«Avete eliminato il finanziamento ai lavori per la ristrutturazione del Flaminio. Accendete il cervello, sia voi che l’assessore Minenna». È stato durissimo Fabrizio Ghera, capogruppo di Fratelli d’Italia, intervenuto nella prima seduta dalla Commissione capitolina Personale, Statuto e Sport, convocata dal presidente Angelo Diario, durante la quale c’è stata l’audizione del DEGRADO STADIO FLAMINIOvicesindaco Daniele Frongia. Ghera fa riferimento alle «poste fantasma» individuate dall’assessore al Bilancio, Marcello Minenna, pari a 70 milioni di euro, fra le quali una voce da 6,5 milioni di euro che era stata impegnata alcuni anni fa per la ristrutturazione interna dello Stadio Flaminio. Terminata la bagarre in Commissione, Diario ha provato a spiegare l’intento della Giunta: «È STADIO FLAMINIO E DINTORNIinutile tenere un investimento di soli 6,5 milioni di euro per dei lavori sommari quando l’impianto avrebbe bisogno di una ristrutturazione completa»; secondo il presidente di Commissione, «il Flaminio necessita di un intervento molto più complesso e, soprattutto, di idee chiare circa la sua destinazione». L’impianto progettato dall’architetto Antonio Nervi per le Olimpiadi del 1960 – prima si chiamava Stadio Nazionale – è completamente abbandonato da quando la Federazione Rugby decise, nel 2013, di non rinnovare il contratto con la Figc e di trasferire le gare del Sei Nazioni all’Olimpico. Già allora, i costi del progetto di restyling dell’impianto si aggiravano intorno ai 20-30 milioni di euro. Continue reading

FLASH MOB CON SPARAGNA ALLA METRO A DI FLAMINIO

FLAMINIO, FLASH MOB PER 'FESTEGGIARE' INDICAZIONI AUDITORIUMÈ la musica suonata dal maestro Ambrogio Sparagna, accompagnato dai musicisti e danzatori dell’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, a guidare il flash mob che si è svolto nei corridoi della fermata metro della linea A di Flaminio. Un evento per festeggiare la nuova segnaletica all’interno della stazione che fornisce indicazioni per raggiungere l’Auditorium Parco della Musica. Sparagna ha guidato le danze di alcuni balli tipici popolari, come la montemaranese, la tammurriata e la pizzica. Dietro di lui, oltre una decina di danzatrici e danzatori che suonavano a ritmo con le loro ‘castagnette’, strumento che si usa legato alle dita delle mani. È il settimo flash mob che viene organizzato con l’obiettivo di portare l’Auditorium in mezzo alla città. Continue reading