VERANO: APERTURA STRAORDINARIA DEL CENTRO DI DOCUMENTAZIONE

cimitero_del_verano_d0In occasione della ricorrenza del 73° anniversario del bombardamento di San Lorenzo, l’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali ha programmato per la giornata di oggi l’apertura straordinaria del Centro di Documentazione dei Cimiteri Storici al Cimitero Monumentale del Verano. Dalle 9 alle 17.30 sarà possibile visionare: Continue reading

AMA: ORA SI RACCOLGONO GLI INGOMBRANTI LASCIATI PER STRADA

via dei galla e sidamaDa ieri è scattato il potenziamento con ulteriore squadre, del servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti abbandonati illecitamente sul suolo pubblico. “Il servizio aggiuntivo di rimozione – informa l’Ama in un comunicato – verrà svolto, in orario notturno, tutti i giorni dal lunedì al venerdì e sarà operativo nelle cinque le aree territoriali della Capitale (Centro, Nord, Sud, Est, Ovest) con l’impiego inizialmente di 5 squadre che saliranno progressivamente a 24, con l’impiego di 12 mezzi idonei alla raccolta”.

19 LUGLIO, IN RICORDO DEL BOMBARDAMENTO DI SAN LORENZO

Bombardamento_di_RomaMartedì 19 luglio celebrazione della Giornata della Memoria in ricordo dei Caduti per il bombardamento di San Lorenzo alla presenza della Sindaca di Roma Capitale, Virginia Raggi, e della presidente del Municipio Roma II, Francesca Del Bello. Roma 19 luglio 1943. È lunedì, una bella giornata dell’estate romana, calda, senza un alito di vento. Alle ore 13 il termometro BOMBARDAMENTOarriverà a 40 gradi all’ombra. Ma è alle 11,02 minuti che nella città si ode il suono acuto delle sirene, il segnale minaccioso dell’attacco aereo. Molti romani che pure hanno notizia dei tremendi bombardamenti sulle altre città italiane non se ne preoccupano: l’Urbe, la “città santa” non può essere attaccata dal cielo, Roma è patrimonio dell’umanità, a Roma c’è il Papa, anche gli Alleati lo sanno. Che Roma sia inviolabile lo crede l’uomo della strada ma lo credono anche i gerarchi e i generali: al momento dell’attacco aereo, sono trentotto i caccia italiani in grado di levarsi in volo a difesa della città, a contrastare gli aerei nemici. Alle ore 11,03 minuti 362 bombardieri americani decollati dalla Tunisia, dall’Algeria, dalla Libia BOMBARDAMENTO SAN LORENZOiniziano il bombardamento. Il popoloso quartiere San Lorenzo viene investito in pieno. Le bombe cadono su via dei Volsci, via dei Sabelli, via dei Sardi, via dei Marrucini, via dei Vestini, via degli Enotri, via degli Equi, via dei Ramni, largo degli Osci, piazza dei Campani, via dei Reti, via degli Ausoni e sulle altre strade del quartiere. I cortili, le loggette, i PIAZZA VERANO BOMBARDATAballatoi, luoghi di svago e di socializzazione vengono sventrati, le ringhiere di ferro battuto divelte pendono tra la polvere e i calcinacci. In via dei Marsi viene colpita la “Casa dell’infanzia” di Maria Montessori, banchi, tavoli e sedie vengono distrutte dalle fiamme. L’edificio, simbolo della “rivoluzione dell’educazione infantile” che ha reso famoso il quartiere in tutto il mondo, non esiste più. A via dei Latini due palazzi vengono distrutti completamente. In uno, al civico 71, abitano trenta famiglie: poche persone sopravviveranno. In piazza dei Sanniti 42 una bomba centra l’edificio dove si trova la trattoria “Pommidoro”, e seppellisce sotto tonnellate di detriti gli abitanti che al suono delle sirene sono scesi in cantina. In via dei Marrucini una bomba invece penetra sino alla cantina e lì esplode uccidendo novantasette persone che vi si sono rifugiate, soprattutto donne e bambini.

A VILLA ADA UNO SPETTACOLO DI (E CON) MARCO TRAVAGLIO

travaglioStasera a Villa Ada uno spettacolo contro il silenzio delle tv con Marco Travaglio e Giorgia Salari ( nei panni della ministra Maria Elena Boschi ). La campagna elettorale per il Referenzum sulla controriforma costituzionale è partita da un mese, ma in tv e sulla grande stampa parla quasi soltanto il fronte del Sì. Tutti dicono che bisogna discutere nel merito, ma quasi nessuno lo fa. Marco Travaglio chiede da mesi un confronto in tv con la ministra Maria Elena Boschi: invano. Dunque ha deciso di portare in scena le ragioni del No contrapposte a quelle del Sì con l’attrice Giorgia Salari nei panni della Boschi (con le frasi testuali della ministra delle Riforme). Così ciascuno potrà confrontarle e farsi un’idea per saperne di più. Lo spettacolo è prodotto dalla Società Editoriale il Fatto S.p.A.

CARLOS SANTANA IN TOUR ALLA CAVEA DELL’AUDITORIUM

santanaStasera grande concerto alla Cavea dell’Auditorium, (ore 21): è la volta di Carlos  Santana con “Luminosity Tour 2016”. Vincitore di 10 Grammy®-Award e di 3 Latin Grammy®-Award, da sempre icona della musica rock e membro ufficiale della Rock and Roll Hall of Fame, Santana torna in Italia per portare il suo nuovo tour. Santana è stato nominato dalla rivista Rolling Stone come il #15 nella lista dei Migliori Chitarristi di sempre. E, dopo la pubblicazione di Corazón nel 2014, è uno dei due soli artisti nella storia di Billboard ad avere avuto almeno un album nella Top Ten per sei decadi consecutive dal 1960.