JEAN MICHEL JARRE, IN ESCLUSIVA, ALL’AUDITORIUM

Jean_Michel_JarreArriva stasera, per la prima volta all’Auditorium Parco della Musica, in esclusiva per un’unica data italiana il musicista e compositore Jean Michel Jarre, uno dei pionieri della musica elettronica e dei generi synth pop, ambient e New Age. I suoi live sono famosi per l’uso di elementi scenografici e light show, laser e fuochi d’artificio. Jarre nasce a Lione nel 1948 e viene cresciuto dalla madre e dai nonni, che gli fanno studiare il pianoforte. Fin dall’infanzia venne avvicinato a varie forme d’arte, come la street art e la musica jazz. Inizia ad avvicinarsi alla musica suonando la chitarra in una band, ma il suo stile venne quasi interamente influenzato dalla sua successiva permanenza al Groupe de Recherches Musicales di Pierre Schaeffer, pioniere della musica concreta. Il suo primo e più grande successo è Oxygène del 1976. Continue reading

RAGGI SUI MIGRANTI DI BAOBAB: PER STRADA NON POSSONO STARE

«Per strada non possono stare, non è una situazione dignitosa né tollerabile per loro. Si sta anche creando un problema di ordine pubblico perché i residenti sono inferociti». Così il sindaco di Roma Virginia Raggi a margine del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza che si è riunito in Prefettura sull’emergenza migranti dopo la chiusura del baobabcentro Baobab. «Il modello deve essere cambiato – ha aggiunto Raggi – Ora capiamo come gestire e risolvere in maniera rapida questa emergenza, ma poi però dobbiamo iniziare a individuare un percorso diverso che eviti l’emergenza e rispetti i diritti di tutti». «Ora il prefetto ci farà sapere, ma sembra che tutte le strutture siano esaurite. C’è la possibilità che i migranti vengano trasferiti fuori Roma? Capiremo con il prefetto dove andranno. La deadline dovrebbe essere fissata alla prossima settimana». «Una cosa è certa: Roma è abbastanza affollata – continua il sindaco Raggi – Sono molto determinata a capire se oggi, con questo flusso di migranti sempre crescente e che viene scaricato in continuazione su Roma, gli strumenti normativi sono adeguati per gestire questo fenomeno. Sicuramente quando c’è l’emergenza va affrontata, ma nel medio e lungo periodo la logica dell’emergenza non può più essere tollerata perché non finirà mai». Fonte: il Messaggero

PORTE APERTE ALLA SAPIENZA: TRE GIORNATE DI ORIENTAMENTO

la sapienzaPorte aperte alla Sapienza è l’appuntamento più importante dedicato alle nuove matricole. Durante le tre giornate di orientamento, circa 10.000 giovani ogni anno incontrano i docenti e altri studenti presso gli stand delle Facoltà allestiti nella Città universitaria, ricevono le guide informative, assistono alle la sapienza 1conferenze di presentazione dell’offerta formativa e possono iscriversi alle prove di ingresso per accedere ai corsi di studio. Gli incontri di presentazione delle facoltà vengono filmati e pubblicati. La ventesima edizione del consueto appuntamento estivo con le nuove matricole si svolgerà nei giorni 12-13 e 14 luglio nella città universitaria.

ALBINATI VINCE IL PREMIO STREGA: PREMIAZIONE ALL’AUDITORIUM

ALBINATIUno Strega quasi senza gara, con un vincitore in volata che stacca il secondo classificato di 51 punti. La settantesima edizione del premio più amato e contestato d’Italia se l’è aggiudicata il romanzo sterminato di Edoardo Albinati. La scuola cattolica (Rizzoli) stravince con 143 voti. La dedica dello scrittore è stata a Valentino Zeichen “persona cara e nobile, aquila libera che ha protetto e consigliato i miei figli e tutti noi”. Il caso ha voluto infatti che proprio ieri mattina, nella stessa giornata della finale, si siano svolti i funerali dello scrittore, il cui libro, La sumera (Fazi), era stato escluso dalla selezione della cinquina. Continue reading

“ANIMAL NIGHT”, LA FAUNA DELLA NOTTE DI VILLA BORGHESE

villa_borghese_by_night__by_nahimaartStasera “Animal Night”, alla scoperta degli animali della notte di Villa Borghese. La fauna urbana, contrariamente a quello che si potrebbe pensare, è particolarmente ricca e merita una raccolta dati e uno studio al pari di quella delle aree più selvagge del nostro paese. Proviamo dunque, insieme ad un esperto ricercatore, a individuare e riconoscere tracce, segnali e suoni delle diverse specie presenti in una delle ville storiche della nostra Capitale. Grazie a tecniche specifiche (la “caccia al lume”) si potranno in particolare richiamare lepidotteri ed altri insetti notturni. Grandi e piccoli potranno così cimentarsi nella delicata fase del riconoscimento specifico e della registrazione delle immagini tramite fotocamera digitale. Appuntamento: ore 20:30, piazzale del Giardino Zoologico.