VIA DELLA LEGA LOMBARDA, UNA COSTRUZIONE CHE SUSCITA DUBBI

VIA DELLA LEGA LOMBARDAIl dibattito è aperto. A via della Lega Lombarda è sorto un edificio che guarda verso la Stazione Tiburtina, la cui recensione ufficiale recita: “La pelle dei corpi di fabbrica valorizza e contraddistingue i vari fronti, “privi di elementi descrittivi”,  così da favorire una unitarietà percettiva dei volumi, che devono sia inserirsi nel contesto sia identificarsi all’interno di spazi aperti poco definiti”. Sarà, ma gli abitanti del quartiere si chiedono se si tratti di un mostro architettonico o di un’opera di valore. Ognuno ha gli occhi per giudicare.

A VIA DEGLI ETRUSCHI SI PARLA DI FANTASCENEGGIATI

fantaDa A come Andromeda a Il Segno del Comando, un volume che per la prima volta racconta in modo organico e con dovizia di informazioni la stagione delle produzioni Rai dedicate alla fantascienza e al giallo magico dalle origini agli anni Ottanta. Un periodo leggendario della storia della televisione italiana accuratamente spiegato e ricostruito con il supporto di dettagliate schede analitiche delle singole serie episodio per episodio. Domani alla libreria AsSaggi di via degli Etruschi.

FORUM AUSTRIACO DI VIALE BUOZZI, LA RASSEGNA DI FILM ALL’APERTO

untitledNella rassegna cinematografica “Sotto le stelle dell’Austria”, che si svolge in viale Bruno Buozzi, 113, nei giardini della sede del Forum Austriaco,  il 5 luglio, alle ore 21, è la volta di Superwelt. Ingresso libero fino a esaurimento posti. La trama: Gabi Kovanda, impiegata in un supermercato, conduce una vita ordinaria tra famiglia e lavoro, fino a quando le accade qualcosa di incredibile: l’incontro con Dio. Ma, a differenza di molti altri, Gabi non vuole averci niente a che fare e cerca di combattere questa strana “possessione”… Dopo il successo di Atmen Markovics firma una straordinaria commedia esistenziale, riuscendo a sorprendere, divertire e commuovere come solo i grandi autori riescono a fare.

CHE FINE HA FATTO LA ‘FIGLIA’ DI FANTOZZI?

plinio-fernando-mariangela-fantozzi_“Dov’è la babbuina, pardon la bambina”, “Cita Hayworth” e altri nomignoli perfidi. Mariangela Fantozzi, figlia del ragioniere del cinema, è uno dei personaggi più derisi del costume italiano. Tutti sanno che in realtà, a dare il volto a Mariangela, c’era un uomo, Plinio Fernando. L’attore, che nella sua nuova vita fa lo scultore, abita dalle parti di piazza Bologna.

A “ROMA INCONTRA IL MONDO” IL ROCK SELVAGGIO DEI BMC

Stasera a Villa Ada è la volta dei Bmc. I Big Mountain County suonano psych rock sporco e selvaggio. La band si forma a Roma nel 2012 da una costola dei The Boilers, giovane garage band già capace di costruire un ampio seguito nel circuito underground. Nell’estate 2013 i Bmc registrano il loro primo 7 pollici, uscito ad ottobre e totalmente autoprodotto. Tre brani di puro rock’n’roll: My Time, Brain Machine e 1945. Per il BMC3-singolo “My Time” esce anche un videoclip scritto e diretto da Sebastiano Greco. Sono reduci da due tour alla conquista dell’Europa dell’Est toccando paesi come Germania, Serbia, Croazia, Polonia, Ungheria e Bosnia. Nel 2014 si aggiudicano l’edizione laziale di Arezzo Wave e a Luglio rappresentano la regione, danno vita a “Breaking Sound”, il loro primo full-length. Con ”Breaking Sound” il sound dei Bmc devia verso atmosfere più psichedeliche ed ipnotiche, senza tuttavia perdere energia. In Ottobre entrano nello studio romano della Gas Vintage Records per registrare le nove tracce scritte ed arrangiate in Sicilia. Continue reading

CAVEA DELL’AUDITORIUM: JACK SAVORETTI & THE DIRTY ROMANTICS

jacksavorettiAlla Cavea dell’Auditorium, ore 21, stasera la Fondazione Musica per Roma presenta Jack Savoretti & The Dirty Romantics in “Written in scars” Summer Tour 2016. miglior nuova proposta internazionale Onstage Awards 2015. Il gruppo è composto da: Jack Savoretti voce e chitarra, Pedro Vieira De Souza chitarre, John Bird basso elettrico e acustico, Henry Bowers Broadbent tastiere, Jesper Lind batteria.