ISTITUTO GIAPPONESE/1. RASSEGNA DI FILM “THE POWER OF MUSIC”

A-band-rabbit-film_-Rassegna-cinematografica-al-Jfroma-26-aprile-9-giugno-2016Da oggi fino al 9 giugno l’Istituto Giapponese di Cultura di via Gramsci ospita la rassegna di film “The power of music”. Quattro i film della Japanese Foundation Film Library scelti per l’iniziativa, dedicata al binomio cinema e musica. Le proiezioni metteranno in risalto il potere taumaturgico di quest’ultima all’interno delle narrazioni cinematografiche. Di seguito il calendario completo della rassegna. Continue reading

ISTITUTO GIAPPONESE/2. ECCO LA MODA DEL KIMONO MEISEN

mostra kimonoIn occasione del 150° anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, l’Istituto Giapponese di Cultura di via Gramsci celebra la moda del kimono meisen, con una mostra in programma fino al 4 giugno, realizzata insieme a Ashikaga Museum of Art. L’iniziativa punta i riflettori su una moda nata in Giappone negli anni Venti del Novecento, dietro le influenze della cultura e della società occidentali, nonché a quelle dell’arte europea d’avanguardia (impressionismo, cubismo, fauve e futurismo italiano). Verranno approfondite le origini del meisen, abito dal design moderno e prezzo abbordabile, espressione popolare di estetica attiva e vigorosa.

MAXXI, IN MOSTRA LE OPERE DEGLI ARCHITETTI DEL SUPERSTUDIO

Avveniristici, stranianti, fantasiosi (tanto fantasiosi), utopisti, radicali, immaginifici, distopici e, qualche volta, inevitabilmente profetici: «Nei collage come nei disegni, nelle installazioni come nei film, ciò che impariamo da loro — spiega il curatore della mostra, Gabriele Mastrigli — è che l’architettura non è solo un oggetto ma un modo di pensare il mondo». Loro sono, anzi è, Superstudio, uno dei gruppi principali della storia creativa italiana, movimento che proprio quest’anno compie mezzo secolo dalla fondazione e a maxxicui il Maxxi dedica un’ampia retrospettiva inaugurata il 20 aprile negli spazi di via Guido Reni. Una mostra con oltre 200 tra installazioni, oggetti, opere grafiche, foto, pubblicazioni, a coprire l’intero percorso del gruppo da quel lontano 1966, atto fondativo per opera di Adolfo Natalini e Cristiano Toraldo di Francia, cui si uniranno Gian Piero Frassinelli, Roberto e Alessandro Magris e Alessandro Poli. Mostre personali, collettive, tante pubblicazioni per Superstudio: il design e l’architettura, certo (anche senza architettura), ma anche tanti ponti con arte, letteratura, (fanta) scienza e filosofia. Difficile perciò incasellare le visioni del gruppo, oggi in odor di cult ma già da tempo internazionalmente consacrato, almeno fin da quella mostra del 1972, «Italy the New Domestic Landascape», allestita al Moma di New York. Continue reading

CHIUSA IERI LA STAZIONE FLAMINIO PER UN PRINCIPIO DI INCENDIO

METRO FLAMINIOLa stazione Flaminio della metro A è stata chiusa ieri a causa di un principio di incendio che è si verificato all’interno di un locale tecnico, senza alcun coinvolgimento né conseguenze per le persone. Atac, che ha informato dell’accaduto con una nota, è intervenuta immediatamente per allertare i vigili del fuoco. Quindi la stazione è stata evacuata e successivamente chiusa. I treni hanno continuato a circolare senza fermare a Flaminio ma senza pregiudicare la regolarità del servizio. Nel tardo pomeriggio la stazione è stata riaperta. Secondo una prima ricostruzione, il principio di incendio sarebbe stato originato dal surriscaldamento di un gruppo di batterie.