‘CAMPAGNA AMICA’ TORNA OGGI E IL 24 APRILE AL PARCO DELLA MUSICA

campagna-amicaSi rinnova l’appuntamento con la filiera corta tra i consumatori romani e le imprese agricole laziali. Oggi, domenica 17 (e la prossima domenica), sarà possibile degustare e acquistare i prodotti freschi, stagionali, tipici e tradizionali provenienti un po’ da tutto il Lazio, in grado di offrire le migliori garanzie in termini di qualità, di sicurezza e di un legame stretto con il territorio e le tradizioni locali. L’iniziativa si colloca nell’ambito del progetto “Una filiera agricola tutta italiana e firmata dagli agricoltori”. Una filiera tutta agricola, in quanto gestita per una parte sempre più importante direttamente dagli agricoltori; italiana, in grado di trasferire i valori distintivi del vero Made in Italy fino al consumatore; firmata, nel senso che renda visibile e riconoscibile “l’italianità” al consumatore tramite la creazione di una “firma” che distingua l’intero prodotto agricolo autenticamente Made in Italy, basandosi sulla trasparenza della filiera, sull’indicazione dell’origine in etichetta e sul legame del prodotto con il territorio che lo esprime.

MACRO: MOSTRA DEDICATA ALL’ARTISTA WILLIAM KENTRIDGE

laments_d0Dalle banchine del Tevere al Museo, il cerchio si chiude. L’artista sudafricano William Kentridge porta il suo monumentale intervento sulla storia di Roma nelle sale del Macro di via Nizza. Apre al pubblico da domenica 17 aprile “Triumphs and Laments: a project for Rome”, esposizione curata da Federica Pirani e Claudio Crescentini: oltre 80 opere con un allestimento ideato appositamente da Kentridge per il museo. Al centro della mostra il progetto multidisciplinare e no-profit promosso da ‘Tevereterno’ a cui l’artista sta lavorando dallo scorso 9 marzo sui pasokentridge_d0muraglioni del Tevere lungo il tratto di banchina compreso fra Ponte Sisto e Ponte Mazzini: il primo e più grande spazio pubblico all’aperto della capitale dedicato alle arti contemporanee e che sarà inaugurato il prossimo 21 aprile, in occasione dei festeggiamenti per il 2769 Natale di Roma. Le due project room del Macro ospiteranno i bozzetti a carboncino delle figure ideate dall’artista per i muraglioni, dove ricorre penetrante l’iconografia dell’arte antica romana così come immagini e storie dedotte dalla storia della Chiesa, fra le quali una struggente Santa Teresa d’Avila, fino al nostro contemporanea rappresentato dalla grande installazione dedicata alla morte di Pier Paolo Pasolini. Continue reading

ANNUNCIATO SCIOPERO: IL 21 APRILE TRASPORTO PUBBLICO A RISCHIO

SCIOPERO BUSGiovedì 21 aprile, Natale di Roma, trasporto pubblico a rischio per lo sciopero di 24 ore proclamato dal sindacato Orsa Tpl e le agitazioni di 4 ore, dalle 8:30 alle 12:30, indette da Faisa, Orsa Tpl, SUL, Usb e Utl. Per quanto riguarda la protesta di 24 ore saranno in vigore le fasce di garanzia: il servizio sarà quindi regolare fino alle 8:30 e dalle 17 alle 20. Lo sciopero interesserà bus, tram, metropolitane e ferrovie locali gestite dall’Atac.

ARRESTATI VICINO STAZIONE TIBURTINA: CLONAVANO BANCOMAT

BANCOMATDue uomini, un italiano e un nigeriano, che clonavano carte di credito, sono stati arrestati dalla polizia nel primo pomeriggio di ieri nei pressi della stazione Tiburtina, a Roma. L’arresto è scattato dopo giorni di appostamenti e indagini. I due uomini sono stati sorpresi dagli investigatori del commissariato Porta Pia mentre armeggiavano, all’interno di un bar, con uno strano dispositivo elettronico. Nel corso del controllo, entrambi sono stati trovati in possesso di varie carte di credito delle quali non hanno saputo dare spiegazione. M.T., italiano di 54 anni, aveva inoltre con sè anche un dispositivo pos. Da accertamenti effettuati in collaborazione con la polizia postale, è emerso che le carte di credito erano clonate e che il pos era stato bloccato in quanto utilizzato per effettuare transazioni fraudolente per un ammontare pari a 15.000 euro. E. I., 40enne nigeriano, e M. T., sono stati arrestati e accompagnati presso il carcere Regina Coeli. Fonte: il Messaggero

MAXXI: BAMBINO URTA ISTALLAZIONE E RIMANE LIEVEMENTE FERITO

MAXXI_GarbagePatchIn visita al museo con la scuola, urta un’istallazione che gli cade addosso: ferito un bambino di 10 anni. E’ accaduto ieri nella tarda mattinata al museo Maxxi dove in questi giorni si sta svolgendo il “Media Art Festival”, iniziativa esterna promossa e gestita dalla Fondazione mondo digitale. Da quanto hanno ricostruito i carabinieri intervenuti sul posto per accertare le cause dell’episodio, la scolaresca era in visita negli spazi dell’edificio D quando una delle installazioni in mostra, alta circa un metro, è stata accidentalmente urtata. L’opera cadendo ha poi colpito l’alunno che è stato prontamente soccorso dagli addetti all’emergenza del museo di via Guido Reni. Nel giro di pochi minuti è stato predisposto il trasporto del piccolo al Policlinico Gemelli e da quanto hanno accertato i medici del pronto soccorso, l’alunno ha riportato solo una lieve ferita alla fronte guaribile in pochi giorni. Fonte: la Repubblica

EX ITTIOGENICO: MOMENTI DI TENSIONE TRA POLIZIA E OCCUPANTI

ittiogenicoMomenti di tensione ieri mattina a due passi dalla stazione Tiburtina quando alcuni attivisti dell’associazione Baobab, sono entrati all’interno dell’ex Ittiogenico. L’intento dei manifestanti era quello di  ripulire il giardino della struttura da anni in disuso, con l’obiettivo di avviare una nuova esperienza del centro per immigrati sgomberato alcuni mesi fa. Immediatamente è arrivata la polizia che li ha sgomberati. Alcuni attivisti sono stati identificati. In mattinata, i militanti avevano raggiunto il fabbricato disabitato attaccando alcuni striscioni tra cui uno con la scritta “Roma non alza i muri”. Continue reading

REFERENDUM: OGGI SI VOTA SULLE TRIVELLE (FINO ALLE 23)

SEGGIO VIA TEVERESeggi aperti dalle 7 per il referendum sulla durata delle concessioni per i giacimenti di petrolio e gas, il cosiddetto ‘referendum trivellazioni’. Si vota fino alle 23 con l’incognita quorum: se non va alle urne almeno il 50% più uno degli aventi diritto la consultazione non è valida. E il fronte dei contrari – più che invitare a votare No – punta proprio sull’astensione per far fallire il referendum. Tutto si gioca quindi su un numero: 25.393.171. Sono gli elettori che dovranno andare a votare perché il referendum sia valido. Un obiettivo che è raggiunto sempre più raramente: siamo lontani da quell’87% del referendum del divorzio del 1974. Dal 1997 (con l’eccezione del 2011, per il voto sull’acqua pubblica) il quorum non è stato più raggiunto. Nella foto il seggio di via Tevere.

ALLA FILARMONICA OMAGGIO AL MAESTRO SINOPOLI

SinopoliNessuno ha dimenticato Giuseppe Sinopoli, scomparso prematuramente proprio quindici anni fa con una morte esemplare (a Berlino sul podio come ogni direttore d’orchestra sognerebbe).Grande il rimpianto per la perdita di un artista insigne (archeologo, compositore e direttore) tra le bacchette più blasonate della sua generazione (esemplare il suo Beethoven,Wagner, Mahler e in generale tutto il Novecento storico). A rendergli oggi doveroso omaggio (Sala Casella, Via Flaminia 118, ore 18) ci pensa l’Accademia Filarmonica Romana, di cui Sinopoli era accademico, con «Il Cuore e la piuma», un concerto (live streaming) affidato a valenti solisti della Filarmonica capitolina tra cui la moglie pianista Silvia Cappellini. Continue reading

ALL’AUDITORIUM IL JAZZ NIPPONICO DI CHIHIRO YAMANAKA

chihiroChihiro Yamanaka stasera, alle 21, all’Auditorium, per una prima assoluta con una sezione ritmica femminile (Dana Roth al basso elettrico e Karen Teperber alla batteria) conosciuta anni fa al Beerkley College of Music di Boston e con cui ha inciso l’ultimo album live “The Spheres”, e registrato il sold out nel tour dello scorso dicembre in Giappone. Quindici dischi all’attivo con la prestigiosa Verve Records, e da gennaio 2015 con la leggendaria Blue Note Records, miglior pianista in Giappone e acclamata in USA, Chihiro Yamanaka si è imposta come una tra le pianiste più importanti della scena jazz contemporanea. Le caratteristiche principali della pianista giapponese, originaria di Tokyo ma ormai newyorchese d’adozione, sono una tecnica sopraffina, grande senso della melodia, eleganza e uno stile davvero impeccabile. Orgoglio nazionale per il jazz nipponico, si è esibita  spesso insieme a personaggi leggendari del jazz  tra cui Curtis Fuller, Gary Burton, George Benson ed Herbie Hancock.