VIA SALARIA: E IL CARTELLONE DIVENTA CARTELLINO

VIA salariaVIA SALARIAIl bar di via Salaria, che piazzava fino a qualche giorno fa un cartellone pubblicitario – che occupava mezzo marciapiede, rendendo difficoltoso il passaggio e soprattutto la discesa dei passeggeri dai bus che hanno proprio lì accanto la fermata –  è sceso a più miti consigli dopo l’intervento e la sanzione dei vigili urbani. Ora il cartello è decisamente più piccolo, anche se resta sempre abusivo. Sono servite decisamente le proteste dei cittadini, la segnalazione di Roma2oggi e il propizio intervento del consigliere municipale Alessandro Ricci.

TEATRO VILLA TORLONIA, CONCERTO SULLA I GUERRA MONDIALE

Sabato 5 marzo, alle ore 19:30, in scena al Teatro di Villa Torlonia, “Maledetti studenti italiani che la guerra l’avete voluta”: uno spettacolo-concerto realizzato, in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale, a partire dalle storie e dalle canzoni di chi quella guerra l’ha subita ed è stato costretto a combatterla. Il titolo deriva da una canzone molto diffusa nella memoria popolare – e tuttora ricordata e cantata nella tradizione orale – che esprime il risentimento nei confronti dell’interventismo. Dice la canzone di Gorizia: “voi chiamate il campo d’onore questa terra di là dai confini…” Sara Modigliani  con Gli Albero della libertàQualche anno fa, in una registrazione raccolta da Alessandro Portelli, un reduce contadino di Ginestra Sabina cantava: “voi chiamate il campo dolore questa terra di là dai confini…” Quello che i signori e la gente istruita chiamavano onore, i contadini analfabeti – per i quali quel tipo di linguaggio era un lingua straniera ma che su quel “campo” avevano combattuto e sofferto – lo chiamavano dolore. Questa memoria alternativa, questo scontro fra “onore” e “dolore”, attraversa insieme i canti e i racconti dello spettacolo. Continue reading

SI AVVICINANO LE PRIMARIE DEL PD. DOVE SONO I SEGGI NEL MUNICIPIO II

PRIMARIE PDIl 6 marzo, alle primarie per scegliere il candidato del Pd alla carica di sindaco di Roma possono votare tutti i residenti nel comune di Roma iscritti nelle liste elettorali. Si può votare anche se si ha 16 anni o si è cittadino straniero regolarmente residente. In tal caso bisognerà prima iscriversi, entro le ore 11 del 5 marzo. Ecco i seggi del nostro Municipio: Largo Somalia, Piazza Amba Alagi, Via Scarlatti 9a, Piazza Melozzo Da Forli, Piazza Euclide, Piazza Fiume, Piazza Grecia, Piazza Ledro, Piazza Sant’Emerenziana, Piazza Verbano 7, Piazza Bologna, Piazzale delle Province, Piazza Giovanni Winckelmann, Via Catanzaro 3, Via Dei Marsi 43.

“ARTISTI IN ERBA”, ARRIVA IL BANDO PER PARTECIPARE AL CAMPUS

ImmagineIn continuità con quanto avviato l’anno scorso, anche per il 2016 smArt, polo per l’arte con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Municipio II, lancia la seconda edizione del bando Artisti in erba, volto a selezionare 8 artisti interessati a partecipare, in qualità di docenti, al campus estivo dedicato ai bambini dai 6 ai 12 anni. Ogni artista sarà chiamato a realizzare un proprio progetto artistico-didattico nell’arco di una settimana, in un periodo compreso tra il 13 giugno e il 9 settembre 2016 (8 settimane). Analogamente alla prima edizione, il bando 2016 è aperto ad artisti italiani e stranieri, senza limiti di età, la proposta, a tema libero, dovrà riguardare l’espressione artistica in pittura, modellato, disegno, tecniche incisorie, fotografia e arti audiovisive. I progetti possono prevedere la contaminazione di più discipline. Per partecipare, ogni candidato dovrà inviare la documentazione richiesta dal bando entro le ore 12.00 di giovedì 24 marzo 2016. Per informazioni: 06 64781676  – didattica@smartroma.org

EX DOGANE DI SAN LORENZO, INCONTRO SU DIRITTI E LEGALITÀ

conoscenza_diritti_umaniIl Municipio Roma II invita le realtà culturali del territorio, il 3 marzo alle ore 17, presso l’Ex-dogana in via dello Scalo San Lorenzo 10, al 3° incontro operativo per costruire un evento per la conoscenza e la diffusione dei Diritti Umani e della Legalità. Creare un grande e unico progetto civico composto da più iniziative volte a un unico fine. I cardini: condivisione del percorso dalla progettazione alla realizzazione, interazione fra associazioni, sincretismo artistico, contaminazione delle arti e del pubblico, attribuzione di valore civico alla Cultura come mezzo di riflessione e approfondimento, infine percepire/concepire la Cultura come strumento di partecipazione.

ROKIA TRAORÈ STASERA AL PARCO DELLA MUSICA

RokiaTraore“Qualsiasi obiettivo deve avere una ragione / Qualsiasi successo è frutto di una ragione / Qualsiasi fallimento è frutto di un obiettivo senza ragione”. Queste sono le parole di apertura, cantate febbrilmente in lingua bambara, della canzone Kenia contenuta in Né So (“A Casa”), album che Rokia Traorè presenta stasera in anteprima all’Auditorium Parco della Musica. E riassumano al meglio la forza della cantante nata in Mali attraverso il suo quasi ventennale percorso musicale. L’arte di tirarsi su è, implicitamente, il tema centrale di Né So. Rokia Traoré cominciò a scrivere e comporre le canzoni da sola. Poi fece prove a Bamako e incise a Bruxelles e a Bristol con musicisti selezionati da tutta l’Africa occidentale. Né So è allo stesso tempo un ritorno alle basi e un passo avanti. Il gruppo che accompagna Rokia Traoré in Né So comprende il batterista burkinabé Moïse Ouattara, il bassista ivoriano Matthieu N’guessan, il suo collaboratore storico Mamah Diabaté e infine delle voci di accompagnamento allenate alla sua Fondation Passerelle a Bamako. Quindi, mostrare il mondo è l’essenza di Né So e in modo particolare del brano eponimo, una stupefacente acquaforte che raffigura in poche strofe le sofferenze dei popoli sradicati. L’album è pieno di dolore e gioia, fusi insieme a sfide e speranze e nutriti sempre da uno stato d’animo risoluto, quello di una donna che, qualsiasi cosa accada, non si arrenderà e non ne farà un melodramma.

SAN LORENZO: LUNEDÌ DEL JAZZ CON L’ORCHESTRA FILO & ARMONICA

ORCHESTRA FILO & ARMONICAI Lunedì del jazz a San Lorenzo mettono in scena l’Orchestra Filo & Armonica che schiera fiati, piano e ritmica con Marco Omicini (direttore), Tiziano Ruggeri tromba, Carmen Falato sax soprano, Danielle Di Majo sax alto, Alessio Bernardi sax alto e flauto, Michele De Vito sax alto e flauto, Davide Di Pasquale trombone, Carlo Conti sax baritono, Andrea Frascaroli piano, Edmondo Cicchetti contrabbasso e Massimo Di Cristofaro batteria. Nuovo Cinema Palazzo, piazza dei Sanniti 9/a, ore 21.