PIAZZA FIUME: LIBRERIA MINERVA DEL SOTTOPASSO A TUTTO JAZZ

libreria minervajazz minervaAlla libreria Minerva del sottopasso di piazza Fiume c’è un’intera vetrina dedicata alla musica jazz, con tantissimi cd dei mostri sacri di questo genere: da Miles Davis a Ella Fitzgerald, passando per Louis Armstrong. Aggiungiamo che i prezzi sono davvero incredibili e partono da poco più di 6 euro. Una vera manna per gli amanti del jazz e per quanti vogliano cominciare a percorrere, per la prima volta, queste vie musicali. E, allora, che aspettate?

l m

AUDITORIUM: IL 18 FEBBRAIO SI PARLA DI ONDE GRAVITAZIONALI

In occasione dell’annuncio dei risultati di ricerca, che hanno accertato l’esistenza delle onde gravitazionali, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e la Fondazione Musica per Roma hanno organizzato la conferenza “Einstein aveva ragione” Di che cosa parliamo quando parliamo di onde gravitazionali: il racconto di una scoperta, un’anteprima del Festival delle Scienze “Relatività”, in programma dal 20 maggio prossimo. Nel corso della serata all’Auditorium Parco della Musica, giovedì 18 febbraio, Onde_d0si potrà assistere a un dialogo, moderato dal giornalista scientifico Marco Cattaneo, con i protagonisti della ricerca e la proiezione di animazioni e filmati. Le inedite e scenografiche animazioni sulle onde gravitazionali e i filmati sui grandi interferometri Virgo, in Italia, e Ligo, negli Stati Uniti, mostreranno lo straordinario potenziale della neo-nata astronomia gravitazionale e l’altissimo livello tecnologico dei nuovi strumenti per l’esplorazione del cosmo profondo. Verranno anche valutate le nuove prospettive che la recente scoperta apre sull’indagine della struttura, dell’origine e dell’evoluzione dell’universo. Continue reading

ARRIVA IL BANDO PER ISCRIVERSI ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA

scuola_infanzia_3_d0La prossima pubblicazione del bando per le iscrizioni alla scuola dell’Infanzia di Roma Capitale per l’anno scolastico 2016-2017, anche quest’anno prevede la modalità online. Per l’inoltro online della domanda è necessario essere identificati nel portale di Roma Capitale. Chi è già identificato, non appena pubblicato il bando di iscrizione, può accedere direttamente alla compilazione della domanda online, effettuando l’accesso all’area riservata con codice fiscale e password.

SAN LORENZO: LOCALI DEL COMUNE ADIBITI A GARAGE PRIVATI

SAN LORENZOGli immobili del Comune diventano garage privati. Succede a San Lorenzo, in via degli Irpini, a due passi dalla cittá universitaria della Sapienza e dalle vie della movida, dove cinque locali di proprietá di Roma Capitale da anni vengono affittati a prezzi molto al di sotto dei canoni di mercato. Gli immobili compaiono nella lista delle 864 concessioni del Campidoglio. Si tratta quindi di spazi che, in teoria, dovrebbero essere assegnati ad associazioni e organizzazioni benefiche per svolgere servizi socialmente utili. Invece questi locali comunali si sono trasformati in garage e depositi. Affittati a canoni che variano dai 250 ai 350 euro. Tariffe molto distanti da quelle degli altri immobili commerciali che affacciano sulla strada, che variano dai mille euro e possono superare i 2mila. «Io pago piú di due mila euro – racconta il titolare della copisteria di SAN LORENZO 2via degli Irpini – In quei locali non viene svolta nessuna attivitá. Vengono utilizzati come garage oppure come magazzini». Anche gli altri negozianti del quartiere pagano affitti molto piú elevati, per spazi a volte decisamente piú ristretti rispetto a quelli di proprietá del Comune. «Per meno di 16 metri quadri – dice Aloscia Paganelli, che gestisce una frutteria in via dei Volsci – pago ogni mese piú di 500 euro». La pizzeria al taglio di via degli Equi invece, per 80 metri quadri, ne spende circa 2mila. «Le concessioni del Comune – protestano i residenti – dovrebbero essere utilizzate per attivitá sociali, non per scopi privati». Proprio con l’obiettivo di fare pulizia, la task-force Affittopoli istituita dal commissario Tronca, dopo avere passato al setaccio gli appartamenti affittati o occupati dai privati nel centro storico, ha iniziato a controllare anche l’elenco delle concessioni. Il dossier è giá sulla scrivania del subcommissario Bruno Spadoni, che ha la delega al Patrimonio e al Demanio. Fonte: il Messaggero

SIT-IN DAVANTI ALL’AMBASCIATA EGIZIANA IN RICORDO DI REGENI

AMBASCIATA EGITTO VILLA ADAIn pochi hanno preso parte l’altro giorno al sit-in in ricordo di Giulio Regeni, giovane dottorando italiano trovato morto nella città del Cairo lo scorso 3 febbraio. Davanti all’ambasciata egiziana a Villa Ada, con candele e canti, le persone presenti hanno chiesto la verità sulla scomparsa di Giulio. L’iniziativa si è svolta in contemporanea ai funerali a Fiumicello, in provincia di Udine. “Lo Stato e le aziende italiane sospendano tutti gli accordi commerciali con l’Egitto”, dice un’attivista che preferisce restare anonima e senza sigle di appartenenza. “Tanti o pochi non importa. Noi volevamo esserci. Si arriverà alla verità”, queste le parole dei presenti al presidio in via Salaria 267. Una ragazza coetanea di Giulio, che ha preso parte al sit-in, prova rabbia per come lo Stato italiano stia affrontando il caso. “Si sta comportando in modo ambiguo; – ha dichiarato – il fatto che un giovane ragazzo della mia età sia stato ucciso e torturato e lo Stato ne parli così poco, secondo me, è una violazione dei diritti umani”.