«I MARTEDÌ CRITICI» IN MOSTRA A LUNGOTEVERE ARNALDO DA BRESCIA

Nati solo cinque anni fa. Ma è già tempo di (auto) celebrazioni per «I Martedì Critici», formula con cui è noto il ciclo di incontri ideato da Alberto Dambruoso e inizialmente ambientato a Colle Oppio con una formula che prevedeva un vis-à-vis parlante tra un artista e due critici. Un ciclo via via cresciuto nel tempo, che ha più volte cambiato pelle e sedi, che ha ampliato il suo format ma è rimasto fedele al concept originario: parlarsi LA MOSTRAdi fronte a un pubblico, dando spazio a racconti (d’arte), pensieri, analisi, letture di opere, movimenti, biografie, ispirazioni. Nel 2015, per celebrare questo primo quinquennio, già era stato pubblicato un volume (Maretti), accompagnato da due dvd: l’archivio completo degli appuntamenti con artisti e poi anche con storici dell’arte, architetti, galleristi (non solo a Roma, ma anche a Milano e a Napoli).
Poi, questo ulteriore tassello di celebrazione, ovvero un progetto espositivo suddiviso in quattro mostre tutte ospitate nella galleria della Temple University Rome, diretta da Shara Wasserman. Si tratta ogni volta di proporre al pubblico una selezione di nomi che hanno preso parte agli incontri. «Una maniera — spiegano gli animatori dell’iniziativa — per continuare a discutere d’arte contemporanea sostituendo le opere alle parole». Continue reading

EVIDENTE ABUSO IN VIA SALARIA: MA I VIGILI URBANI CHE (NON) FANNO?

VIA SALARIAVIA SALARIAVIA SALARIAContinuiamo a segnalare l’abuso perpetrato dal bar di via Salaria, che incurante di tutto, piazza un cartellone pubblicitario che occupa – come si vede – mezzo marciapiede, rendendo difficoltoso il passaggio e soprattutto la discesa dei passeggeri dai bus che hanno proprio lì accanto la fermata. La questione era anche stata segnalata ai vigili urbani. Non sappiamo se siano intervenuti: se sì, con scarso successo, visto il risultato. Le foto più piccole sono quelle apparse su Roma2oggi il 24 novembre 2015 e l’11 gennaio scorso.

SCAMBIO DI LIBRI AL MERCATO TRIESTE DI VIA CHIANA

AMUSE LIBRIAMODa qualche giorno, quando vai al Mercato Trieste, insieme a broccoli e pomodori , ti puoi portare a casa anche qualche chilo di sana lettura.  Il progetto Libriamo dell’associazione Amuse si espande, e nel Municipio II si arricchisce di un’ulteriore postazione. La scorsa settimana è stato collocato vicino all’ingresso di via Chiana un punto di scambio gratuito di libri. L’idea allora è che se “prendi un libro, lasci un libro”, o anche più d’uno. Il tutto è libero e gratuito e si basa sull’educazione e sul senso civico di chi vuole partecipare allo scambio.

“DONNE PROTAGONISTE”, RASSEGNA DI FILM ALL’ISTITUTO GIAPPONESE

tamako%20in%20moratorium%20paintAll’Istituto Giapponese di Cultura, in via Gramsci, rassegna di cinema “Donne protagoniste”, dal 29 gennaio al 18 marzo 2016. Tutti i film sono in versione originale con sottotitoli in italiano. Ruoli e storie di donne al centro della breve rassegna invernale che presenta titoli recentissimi della cinematografia giapponese, acquisiti e messi a disposizione dalla Japan akumuchan%20jpegFoundation Film Library di Tokyo. Quattro i titoli in programma, tutti successivi al 2012, che spaziano dal genere fantastico (Akumochan. The Movie, 2014 di Noriyoshi Sakuma), a storie che toccano temi familiari e sociali (Tamako in Moratorium di Nobuhiro Yamashita e Jokyo monogatari di Toshiyuki Morioka, entrambe del 2013) fino a drammi esistenziali  sviluppati nella forma di road movie (Petal Dance, 2013, di Hiroshi Ishikawa). Continue reading

VIA BORSI: ‘LA GIORNATA DELLA MEMORIA’ AL TEATRO PARIOLI

TEATRO PARIOLIPer la “Giornata della memoria”, al Teatro Parioli, mercoledi 27 gennaio, alle ore 10:30, Animazione ’90 presenta “Il diario di Anna Frank”, spettacolo con musiche, scenografia Luciano Cappiello, costumi Lab. 90, regia Gaetano Stella. Alle ore 20:55, La Shoah dell’arte presenta “Aldo De Benedetti: frammento audio inedito”, un’iniziativa promossa da Ecad e ideata da Vittorio Pavoncello per valorizzare e ricordare l’opera degli artisti colpiti dall’Olocausto. Alle ore 21, per Personaggi e protagonisti: incontri con la storia ® colpevoli o innocenti, a cura di Elisa Greco, “Albert Einstein”.

HOTEL PARCO DEI PRINCIPI BLINDATO PER IL PRESIDENTE IRANIANO

polizia schierata fuori dal parco dei principiÈ un’agenda fitta di appuntamenti quella del presidente iraniano Hassan Rohani, che ha iniziato ieri la sua visita in Italia, la prima in Europa dopo l’entrata in vigore dello storico accordo sul programma nucleare iraniano. Il suo primo incontro a mezzogiorno: il leader della Repubblica islamica è stato ricevuto al Quirinale dal presidente Sergio Mattarella. Al colloquio ha fatto seguito una colazione ufficiale. In serata, alle 19, Rohani ha visto invece il presidente del Consiglio Matteo Renzi al Campidoglio. Al termine del vertice, una cena offerta dal premier. Stamattina, alla Farnesina, colloquio tra il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e il suo omologo di Teheran, Mohammad Javad Zarif, che accompagna Rohani a Roma nella sua visita di Stato. Poi, il Business Forum Iran-Italia, organizzato da Confindustria e Ice, in collaborazione con la rappresentanza diplomatica di Teheran a Roma. Prima di andare in Vaticano, il capo dello Stato iraniano ha in agenda un incontro con il presidente del Senato Piero Grasso e nel pomeriggio con la terza carica dello Stato, Laura Boldrini. Mercoledì mattina, infine, subito prima della partenza per la Francia, Rohani terrà una conferenza stampa all’Hotel Parco dei Principi.

VILLA STROHL-FERN RISCHIA GROSSO, ACCUSA ITALIA NOSTRA

«Villa Villa-Strohl-Fern, proprietà francese su territorio italiano, vincolata ai sensi del codice dei Beni culturali e ambientali, rischia grosso. Risulta un progetto del nuovo proprietario Aefe (Agenzia per l’insegnamento francese all’estero) operatore del ministero degli Affari Esteri e dello Sviluppo Internazionale, di restauro del cosiddetto Casone. Con preoccupazione Italia Nostra Roma ha letto sul sito ufficiale del Liceo Chateaubriand il bando nel quale si dichiara l’intenzione di un aumento di superficie del cosiddetto Casone di ben 570 mq per “offrire migliori condizioni di studio agli studenti del Liceo Francese”». È quanto si legge in una nota di Italia Nostra. «Aumento di superficie non previsto dalle prescrizioni della Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici di Roma, forse non noto, che ha espresso pareri severi ed inequivocabili sul restauro del manufatto. Continue reading

OGGI FERMI I VEICOLI PIÙ INQUINANTI, DOMENICA BLOCCO TOTALE

Una domenica senza auto a Roma. Tornano le domeniche ecologiche a Roma. L’amministrazione capitolina, su disposizione del commissario straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, ha disposto per domenica 31 gennaio una giornata ‘antismog’ che prevede il blocco della circolazione veicolare. Lo stop riguarderà tutti i veicoli, compresa la categoria Euro 5, dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. smogPotranno circolare le categorie di veicoli meno inquinanti: metano, gpl, ibride, Euro 6 e ciclomotori due ruote quattro tempi Euro 2 e motocicli quattro tempi Euro 3. Non solo. A causa di “una situazione di persistente superamento delle soglie limite di inquinamento”, a Roma si profila “l’eventualità che il commissario straordinario debba disporre altri due giorni di targhe alterne per l’1 e 2 febbraio (lunedì e martedì prossimi)”, come riferisce il Campidoglio spiegando che comunicherà il provvedimento il prima possibile. Il Campidoglio inoltre ha disposto per la giornata di oggi, martedì 26 gennaio, dalle ore 7.30 alle ore 20.30, il blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della “fascia verde”. Continue reading

FLAMINIO, NOMINATI GLI ESPERTI PER STABILIRE LE CAUSE DEL CROLLO

LUNGOTEVERE FLAMINIO PRIMA E DOPO IL CROLLOPotrebbero esserci presto alcune iscrizioni nel registro degli indagati riguardo al crollo dell’edificio al lungotevere Flaminio a Roma avvenuto venerdì scorso. I pm che indagano sulla vicenda hanno già ascoltato i responsabili della ditta che stava effettuando i lavori di ristrutturazione nell’appartamento al quinto piano e hanno proceduto anche all’audizione dei proprietari delle case al civico 70. Il procedimento al momento resta contro ignoti ma non si esclude che alla luce del lavoro dei consulenti si possa procedere alle prime iscrizione nel registro degli indagati. Continue reading