MACRO DI VIA NIZZA, SEI INCONTRI AD ARTE CON LE FUTURE MAMME

lartedipartorireDal 26 gennaio al 1° marzo il Macro, Museo d’Arte Contemporanea Roma, ospita ogni martedì a via Nizza la quarta edizione di “Partorire con l’Arte ovvero l’Arte di Partorire”, il corso di preludio al parto ideato nel 2014 da Antonio Martino, ginecologo dell’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma e da Miriam Mirolla, professore di Psicologia dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Roma, e promosso da Roma Capitale. Il corso si articola in sei incontri settimanali gratuiti rivolti alle future mamme, ai partner e a chiunque voglia approfondire il tema dell’origine, dell’autopercezione corporea e della creatività. Gli incontri si svolgono nell’Auditorium del Museo e vedranno la partecipazione di ginecologi, ostetriche, neonatologi, biologi, nutrizionisti, specialisti di medicina estetica, artisti, storici dell’arte, curatori, soprintendenti, galleristi e psicoanalisti. Continue reading

VILLA BORGHESE: AUTO DEL CORPO DIPLOMATICO SULLE AIUOLE

VILLA BORGHESEUn caso da manuale di maleducazione all’insegna del classico “lei non sa chi sono io”. E infatti non sappiamo chi ha condotto l’auto targata Corpo diplomatico sulle aiuole nel parco di Villa Borghese davanti al museo e sotto gli occhi di passanti e turisti in quello che è uno dei più affascinanti scorci di Roma. Non ne conosciamo il nome, ma ne constatiamo l’alto tasso di inciviltà e di mancanza di rispetto delle regole.

VIA DEI VOLSCI: IL 22 GENNAIO ’80 LA POLIZIA CHIUDE RADIO ONDA ROSSA

Il 22 gennaio 1980, su mandato del giudice Priore, la polizia procede alla chiusura dell’emittente “Radio onda rossa”, in via dei Volsci, e all’arresto di Claudio Rotondi, Vincenzo Miliucci, Giorgio Trentin, Osvaldo Miniero, mentre riesce a rendersi irreperibile un quinto redattore, Riccardo Tavani. Le accuse nei loro confronti si riferiscono agli anni 1978-1979, quando avrebbero commesso i reati di ‘istigazione a disobbedire alle leggi dello Stato’, ‘apologia di delitti’ “diffondendo o 1490764_radio_onda_rossa_logofacendo radiodiffondere numerose trasmissioni nelle quali, sia sotto la forma di dibattiti con ignoti ascoltatori della radio, sia dietro lo schermo della lettura di comunicati delle cosiddette ‘Brigate rosse’ o dei cosiddetti ‘Nap’…sia infine attraverso la lettura di comunicati attribuiti a non meglio identificati collettivi, comitati e sigle similari facenti capo alla cosiddetta ‘autonomia organizzata’, venivano continuamente vilipesi la repubblica, il governo, la magistratura, la polizia e i carabinieri, diffamati i singoli magistrati, funzionari ed agenti di pubblica sicurezza e carabinieri e in tale contesto, formulate affermazioni che si concretizzavano nella aperta apologia o istigazione a commettere delitti e a disobbedire alle leggi di ordine pubblico”.

ANCHE SOPHIA LOREN ALLA CASA DEL CINEMA PER L’ADDIO A SCOLA

sophia-loren-fortemente-commossa-per-la-morte-di-ettore-scolaLa camera ardente alla Casa del Cinema è stata aperta sin dal mattino di ieri (resterà aperta anche oggi) ed è davvero lungo l’elenco di chi ha partecipato al grande abbraccio. Su tutti, Sophia Loren – che con il regista ha lavorato nel 1977 per il capolavoro «Una giornata particolare»- che è scoppiata in lacrime. «Per l’emozione non riesco a parlare» sono state le sue uniche parole.

ANCORA EMERGENZA SMOG: OGGI FERMI I VEICOLI PIÙ INQUINANTI

smog a romaÈ ancora emergenza smog nella capitale. Le polveri sottili hanno ricominciato a superare i limiti di legge e il commissario straordinario di Roma, Francesco Paolo Tronca, ha ritenuto necessario disporre un nuovo blocco dei veicoli inquinanti. Nella giornata di oggi, dalle 7.30 alle 20.30, nella fascia verde, non potranno circolare motoveicoli e ciclomotori a due, tre e quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 0 e Euro 1, e le microcar diesel Euro 0 e Euro 1. La disposizione del Campidoglio prevede inoltre che sull’intero territorio comunale la temperatura per il riscaldamento di case e uffici non superi il valore massimo di 18 gradi, ad eccezione di ospedali, cliniche e scuole. Continue reading

CROLLA L’ALA DI UN PALAZZO A LUNGOTEVERE FLAMINIO

LUNGOTEVERE FLAMINIOLunghi attimi di paura in lungotevere Flaminio all’incrocio con piazza Gentile da Fabriano per il crollo di tre piani di un palazzo, probabilmente a causa dei lavori che erano in corso nello stabile. Attorno a mezzanotte i vigili del fuoco, allertati da una inquilina dell’ultimo piano che sentendo dei rumori temeva ci fossero dei ladri, sono dovuti intervenire a pochi passi dal teatro Olimpico. I pompieri hanno IL PALAZZO CROLLATOsgomberato l’intero palazzo, mentre a terra piovevano i primi calcinacci. Poi dopo le 3, il crollo: “Poteva essere una strage” ha detto uno dei soccorritori. Soltanto lo sgombero immediato e veloce dell’edificio al civico 70 e molta fortuna hanno ridotto a zero il conto delle vittime e dei feriti, mentre resta pericolante una grossa porzione della struttura. E sono dieci in tutto le famiglie ora rimaste senza casa. “Siamo stati fortunati – racconta, scosso, un inquilino – con noi c’era anche un disabile e abbiamo dovuto portarlo fuori. Quando i pompieri stavano risalendo per un secondo controllo, il palazzo è venuto giù”. Continue reading