VITTORIANO: OPEN A DOOR TO ISRAEL

Open a door to IsraelPresso la sala centrale dell’ala Brasini al Vittoriano, la mostra OPEN A DOOR TO ISRAEL – Discover/Experience/Connect rimarrà aperta al pubblico, gratuitamente, dal 22 gennaio alll’11 febbraio 2016.
Nove porte concepite come una grande installazione multimediale e interattiva si aprono sul patrimonio e la cultura di Israele. Ogni porta èdedicata a un tema che racconta e mostra le diverse caratteristiche del paese. Il visitatore viene invitato ad aprire le porte, dietro le quali un grande schermo a led racconta, attraverso un video interattivo, la tematica a cui è dedicata la porta. Si va dalla vita della tipica famiglia di Israele allo sport sulla spiaggia (interattivo), dalla scoperta delle tecnologie più avanzate alla storia con un salto indietro nel tempo sulle tracce di re e profeti.

"Open a Door to Israel"

Orario: tutti i giorno dalle 9:30 alle 19:30, ingresso consentito finoa 45 minuti prima della chiusura

GOETHE INSTITUT, FINALE E PREMIAZIONE DI GARA LETTERARIA

Venerdì 22 gennaio 2016, ore 19, nell’Auditorium del Goethe Institut, in via Savoia 15 (lingua italiana-ingresso libero), finale e premiazione dei partecipanti al corso “La promessa della felicità,  organizzato e condotto dalla Scuola di scrittura Omero per il Goethe Institut. Una sfida a colpi di racconti e letture per mettere in scena storie e personaggi che ambiscono alla felicità. Di tutti gli aspiranti scrittori solo in dieci avranno Omerola possibilità di leggere in pubblico il frutto del loro lavoro e farsi votare dalla giuria. I primi due classificati vinceranno un viaggio a Berlino, dove avranno l’occasione di leggere le loro storie davanti a un pubblico italiano. La giuria è composta da Cristina Paterlini (Direttrice della Biblioteca Europea), Gabriele Kreuter-Lenz (Direttrice del Goethe Institut Italien), Christina Hasenau (Direttrice Redazione Internet e Centro Informazioni del Goethe Institut Italien), Paolo Restuccia ed Enrico Valenzi (Direttori della Scuola Omero) e Alice Di Stefano (Direttrice editoriale di Fazi Editore).

CALENDARIO SUL PATRIMONIO ARCHITETTONICO DI PIAZZA VERDI

piazza verdi ex zeccaSabato 30 gennaio 2016, alle ore 10:30, al cinema Caravaggio, via Paisiello 24, il comitato Agorà Piazza Verdi invita i cittadini alla presentazione del calendario 2016 “Gli architetti del quartiere e le loro opere”. Il calendario illustra, con foto e brevi biografie, la storia del patrimonio architettonico del quartiere e di chi lo ha costruito. Ingresso libero.

PORTALE ONLINE DI ROMA CAPITALE, LAVORI IN CORSO

PORTALE COMUNE DI ROMADa oggi avranno inizio le attività di implementazione del nuovo Portale Istituzionale di Roma Capitale e dei servizi ad esso connessi, compresi i servizi online. Pertanto, tutti i servizi erogati on-line, che richiedono l’identificazione dell’utenza, potranno nei giorni immediatamente successivi alla data di switch-off, evidenziare anomalie. Si comunica inoltre che il servizio di registrazione delle utenze presso gli sportelli anagrafici, già sospeso a far data dal 18 gennaio, riprenderà a completa implementazione della nuova infrastruttura.

PARIOLI: L’HOTEL ALDROVANDI ACQUISTATO DA UN GRUPPO TURCO

HOTEL ALDROVANDIDopo i russi, dopo gli arabi, adesso sono i turchi a fare acquisti di alberghi di prestigio sul mercato romano. E questa volta la scelta è caduta su l’Aldrovandi Villa Borghese, il lussuoso cinque stelle nel cuore dei Parioli che fa parte della catena dei Leading Hotels of the World, dove hanno soggiornato (anche) il duca di Edimburgo e il premier francese François Mitterand. Con trattative molto riservate i proprietari, i fratelli Francesca e Ugo Ossani (quest’ultimo è anche il direttore generale) l’hanno venduto al gruppo turco Dogus, che in Italia già possiede il Capri Palace di Anacapri, anch’esso affiliato alla catena dei Leading. Continue reading

FONDAZIONE MAXXI, BARRERA NUOVO SEGRETARIO GENERALE

BARRERAÈ Pietro Barrera il nuovo segretario generale della fondazione Maxxi. L’ex direttore generale del Campidoglio, voluto dall’allora sindaco Francesco Rutelli, succede a Francesco Spano che ha lasciato il museo per passare a un altro incarico. A novembre 2014 il suo nome era girato come city manager per il Giubileo, ma poi l’ipotesi di istituire quella figura era sfumata. Nato a Roma 60 anni fa, docente alla Sapienza di diritto amministrativo e diritto pubblico, Barrera dirige il centro di formazione permanente della Provincia. Solo l’ultimo di una lunga lista di incarichi negli enti locali: il professore prima di trasferirsi a Palazzo Senatorio con Rutelli è stato direttore generale della Provincia di Roma, mentre in Campidoglio è stato pure direttore del personale. Membro di vari organismi indipendenti di valutazione dei Comuni (da Lamezia a Caserta), collabora con l’Anci nei percorsi di interpretazione della “riforma Brunetta”. Autore di libri su lavoro, riforme istituzionali, sistema delle autonomie, di recente ha pubblicato insieme a Giuseppe Canossi il volume «Rinnovare il lavoro per rinnovare l’amministrazione». Collabora con diversi centri studi, come Astrid e Crs, e con le fondazioni Lelio Basso e Luoghi comuni, della Fp Cgil, di cui è stato presidente.

SHOAH, AL LICEO GIULIO CESARE UN ULIVO PER LA MEMORIA

liceo giulio cesareUn ulivo per ricordare le vittime delle leggi razziali e della Shoah. A piantare l’albero, donato dal Kkl Italia Onlus nell’ambito della celebrazione del Giorno della Memoria, nel cortile del liceo Giulio Cesare sono stati Stefania Giannini, ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Francesco Maria Talò, ambasciatore d’Italia in Israele, Naor Gilon, ambasciatore d’Israele in Italia, Micaela Ricciardi, dirigente liceo giulio cesare 2scolastico, il rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni e il presidente della Comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello. Una cerimonia in cui in particolare sono stati ricordati i fratelli Finzi, due alunni dell’istituto di Corso Trieste allontanati dalla scuola perché ebrei e deportati nel ’43 ad Auschwitz, il campo di concentramento da cui non faranno più ritorno.

L’ATTORE AMERICANO KEANU REEVES IN PALESTRA A VIA MANTOVA

reeves a via mantovaNessuno pensava di trovarselo davanti tra pesi e panche. Grande sorpresa allo Sporting Club di via Mantova, dove ieri l’attore americano Keanu Reeves si è presentato accompagnato dal proprio personal trainer, per una sessione di allenamento. Il canadese, protagonista di film come “Matrix”, “L’avvocato del diavolo” e “Point Break”, è a Roma per girare alcune scene di “John Wick 2″, dove il 51enne tornerà a vestire di panni di ex sicario. Nella pellicola, al suo fianco, anche l’attore italiano Riccardo Scamarcio. Reeves, che resterà in Italia per alcune settimane, è arrivato nella Capitale il 18 gennaio, sbarcando all’aeroporto di Fiumicino. Tra un ciak e un altro l’attore non ha rinunciato ‘a tenersi in forma’, scegliendo appunto la palestra di via Mantova. Strette di mano, selfie e foto postate su Facebook dai clienti della struttura meravigliati di vedere la star americana alle prese con pesi, cyclette e tapis roulant. Ma è gara di selfie in tutta Roma: l’attore è stato avvistato, avvicinato e fotografato in diverse vie del centro dai fan.

OGGI LA CAMERA ARDENTE DI SCOLA ALLA CASA DEL CINEMA

Roma. Camera ardente di Ettore ScolaDopo il saluto di parenti e amici di ieri al Policlinico Umberto I, oggi il feretro di Ettore Scola, morto il 19 gennaio a 84 anni, è arrivato alla Casa del Cinema dove alle 10 si è aperta la camera ardente per il pubblico. Tra i primi ad arrivare Walter Veltroni, l’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il deputato di Sinistra italiana Stefano Fassina, Simona Marchini, Eugenio Scalfari, Pier Ferdinando Casini e Carlo ed Enrico Vanzina.