BABBO NATALE ARRIVA IN MOTO AL POLICLINICO UMBERTO I

POLICLINICO UMBERTOAl Policlinico Umberto I Babbo Natale è arrivato a bordo di una Harley Davidson. Il 24 dicembre, alle 10.30, è tornato il tradizionale appuntamento organizzato per i bimbi della Pediatria dall’Associazione Aquile Tricolore. L’iniziativa, giunta alla decima edizione, ha visto la partecipazione di circa 200 harleysti che quest’anno hanno deciso di travestirsi da Santa Klaus su due ruote. L’evento – informa una nota – si svolge in collaborazione con Forum Roma Chapter Harley Davidson, Atleti Gruppi sportivi dell’Arma dei Carabinieri, Fiamme Gialle e Fiamme Oro che come ogni anno hanno allietato i piccoli ospiti dell’Umberto I con le loro divise e regali per tutti, e con il Gruppo cinofili dei Carabinieri che hanno mostrato le capacità e le abilità dei cani e dei loro addestratori. Gli auguri sono stati portati anche agli anziani ricoverati in Geriatria, oltre che in Neuropsichiatria infantile. Ad allietare la mattinata c’è stato anche il gruppo dei sidecars.

PRESO A STAZIONE TIBURTINA: AVEVA TENTATO UN OMICIDIO

STAZIONE TIBURTINAEra ricercato da qualche giorno dopo che aveva tentato di uccidere un suo connazionale cospargendolo di benzina, dandosi poi alla fuga. Ma è stato arrestato il giorno di Natale alla stazione Tiburtina di Roma perché ha insospettito i poliziotti. Il comportamento dell’uomo – un trentenne marocchino con diversi precedenti di polizia – ha richiamato l’attenzione della polizia ferroviaria di Roma Tiburtina in azione insieme con i militari dell’esercito. Il ricercato aveva cambiato improvvisamente direzione e così è stato raggiunto e controllato. Non avendo i documenti, agli agenti e ai militari l’uomo ha dichiarato di essere incensurato. Poi è stata appurata la sua reale identità e che era destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, da poco emessa dal giudice per le indagini preliminari di Avezzano. Lo straniero infatti è accusato di diversi reati commessi nei confronti di un connazionale, tra cui quello di tentato omicidio, per aver provato ad ucciderlo dopo averlo cosparso di benzina. All’arresto hanno collaborato i carabinieri di Avezzano che hanno condotto le indagini.

SMOG: IL CAMPIDOGLIO CI RIPENSA, SOLO TARGHE ALTERNE

smog“Approfondita valutazione tecnico-scientifica dei dati sull’inquinamento”, “per ottimizzare il rapporto costo-benefici”, “a tutela del prioritario diritto alla salute” e “minor impatto sulla libertà di circolazione e di movimento dei cittadini”. Sono queste le ragioni che alla vigilia di Natale hanno spinto nel giro di poche ore il Commissario straordinario di Roma Capitale al ripensamento sul blocco totale totale del traffico nelle giornate di lunedì 28 e martedì 29, annunciato in mattinata dallo stesso Campidoglio sulla scia di Milano e poi il dietrofront e il ritorno delle meno impattanti targhe alterne. A spiegare le ore del ripensamento è il Campidoglio. Rispetto al blocco, “il provvedimento di targhe alterne durerà più ore: 9 invece delle 6 previste per lo stop totale all’interno della fascia verde. E quindi, per far fronte alle condizioni di criticità in atto, è maggiormente indicato adottare  misure  restrittive alla circolazione veicolare nelle fasce caratterizzate da condizioni atmosferiche di  maggior ristagno per gli inquinanti,  7.30/12.30  –  16,30 /20.30, piuttosto che nella fascia nella quale insisterebbe il blocco totale del traffico, 10.00/16.00″ spiega una nota del Campidoglio”. Ancora: “al fine di ottimizzare il rapporto costo-benefici, appare pertanto preferibile adottare misure che, come fine imprescindibile, abbiano la tutela del prioritario diritto alla salute e, nel contempo, determinino un  minore impatto sulla libertà di circolazione e di movimento dei cittadini”.