VIA SALARIA, QUEL MARCIAPIEDE OCCUPATO ABUSIVAMENTE

VIA SALARIAPer la serie “Faccio come cyxxo mi pare”. Questo bar di via Salaria ha pensato bene di occupare abusivamente il suolo pubblico con: a) piante, b) lavagnetta, c) megacartellone pubblicitario, d) cestino per i rifiuti. Mezzo marciapiede è così impegnato. Siamo in fervente attesa dell’intervento dei vigili urbani, se non è chiedere troppo.

AUDITORIUM: UN TRIO D’ECCEZIONE CON ‘PARIENTES’

girotto-servillo-mangialaviteNella Sala Petrassi dell’Auditorium, alle ore 21, Girotto/Servillo/Mangalavite, una raffinata miscela italo-argentina per questa serata all’insegna della fusione fra poesia, tango, milonga e cumbia. Il trio, dopo un’assenza durata sei anni dall’uscita dell’ottimo disco “Futbol”, è tornato più ispirato che mai in questo 2015 con un nuovo album dal titolo “Parientes”. Un nuovo intreccio di musica ed esperienze, vita vissuta e ricordi lontani, amalgamati sapientemente dai due musicisti argentini e dal cantante napoletano Peppe Servillo, fondatore e leader dalla band italiana Avion Travel. Il nuovo album “Parientes” si configura dunque come  un percorso fra reminiscenze del passato, persone e  tutto l’immaginario collettivo di un popolo migrante che ha creato una nuova cultura pur preservando gelosamente le vecchie e romantiche abitudini, anche enogastronomiche.

LA POLIZIA, STAMATTINA, AL CENTRO D’ACCOGLIENZA DI VIA CUPA

BAOBABLe forze dell’ordine stanno eseguendo perquisizioni e identificazioni all’interno di un centro d’accoglienza migranti gestito da volontari, il ‘Baobab’ di via Cupa, in zona Tiburtina. Secondo quanto fanno sapere gli stessi volontari che gestiscono la struttura, una sessantina tra carabinieri e agenti di Polizia, anche in tenuta antisommossa e con unità cinofile, sono arrivati al centro verso le 6:30 bloccando la strada con due mezzi blindati. Sempre secondo le fonti, le forze dell’ordine stanno separando chi possiede documenti in regola da chi non ne ha o risulti irregolare, per portare questi ultimi all’ufficio immigrazione. I volontari del centro Baobab rinnovavano la loro “preoccupazione in seguito a voci di un prossimo sgombero della struttura, quando ancora manca una reale alternativa per il ricollocamento dei migranti ospitati”.

MOSTRA AL GOETHE INSTITUT: “IL GIRO DEL MONDO IN 80 TOMBINI”

panizzaFino al 19 dicembre nel Foyer del Goethe Institut in via Savoia, 15 si può visitare la mostra Il giro del mondo in 80 tombini di Mario Panizza. La mostra racconta il viaggio dell’autore intorno al mondo tra il 2007 e 2015. L’artista illustra i diversi Paesi visitati attraverso i loro tombini; spesso veri e propri dipinti su ghisa, opere di maestri pittori o anche incisioni cariche di significati e di allegorie e geometrie astratte. Panizza li solleva dal terreno per esibirli sotto forma di “quadri incorniciati”. Nascono così gli 80 acrilici su tela raffiguranti altrettanti tombini da tutto il mondo – dal Giappone, passando per la Norvegia, la Svizzera, il Messico, il Brasile, la Germania e molti altri. La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì, h 10-19, sabato h 9-13, ingresso libero.

ACADEMIA BELGICA, SI PARLA DI UN LIBRO DI FRANZ CUMONT

copertinaLa ricerca sul simbolismo funerario dei Romani è l’argomento dell’incontro che si svolgerà presso l’Academia Belgica, in via Omero 8, oggi alle ore 18, in occasione della presentazione del libro “Recherches sur le symbolisme funéraire des Romains” di Franz Cumont. Le immagini dei sarcofagi e delle tombe fanno riferimento al concetto dell’immortalità dell’anima e alla sua ascesa nelle sfere celesti, una volta liberata dalla sua spoglie mortali.

FESTIVAL ITALIANO DEL FLAUTO AL PARCO DELLA MUSICA

Torna da venerdì 27 al Parco della Musica Flautissimo, Festival Italiano del Flauto organizzato dall’Accademia Italiana del Flauto con la direzione artistica di Stefano Cioffi, giunto alla XVII edizione. Flautissimo, nato come appuntamento cameristico nel 1991, si è nel tempo arricchito di nuovi eventi multidisciplinari, con incursioni nel teatro Mario Carolie nella video arte. Ad ospitarli per questa edizione, oltre al Parco Della Musica, il teatro Centrale Preneste e alcune sedi delle Biblioteche di Roma. L’apertura del Festival è affidata a Trevor Wye, uno dei maggiori flautisti degli ultimi cinquant’anni, partecipano poi ensemble stranieri – come The Icelandic Flute Ensemble e The New Neflac Flute Sextet 6Sense – e italiani – come Zephyrus, I Traversieri e l’Ensemble Barocco Romano – oltre a quelli delle scuole che verranno riuniti eccezionalmente nel concerto Viaggio Musicale nei Conservatori d’Italia”, a loro dedicato. Tra i solisti, i nomi più importanti del panorama internazionale come Emily Beynon, Silvia Careddu, Paolo Taballione, Andrea Oliva, Marco Zoni, Mario Caroli, considerato il più grande flautista contemporaneo e Andrea Manco, uno dei più brillanti della sua generazione. Continue reading

TEATRO DI VILLA TORLONIA: MOZART, BELLINI, VERDI E NON SOLO

Carolina VarelaAl Teatro di Villa Torlonia, stasera alle ore 19, concerto di musica classica, operistica ed ecuadoregna. Due dei più promettenti cantanti lirici ecuadoriani residenti in Europa, Xavier Rivadeneira (tenore) e Carolina Varela (soprano) accompagnati dal maestro Lucio Del Vescovo al pianoforte, interpretano Mozart, Bellini, Donizetti, Puccini e Verdi e brani tratti dal musica dal repertorio dell’Ecuador: pasillos della tradizione popolare ecuadoriana come “El alma en los labios” o “Se va con algo conmigo e canzoni d’operetta come “Ensueños de Amor”, operetta scritta ad inizi del 1930 da Humberto Salgado, uno dei migliore compositori accademici ecuadoriani.