LA COMMEDIA “UN AMORE PER CASO” AL TEATRO TIRSO DE MOLINA

un amore per caso

Al Teatro Tirso de Molina, in via Tirso, “Un amore per caso” di Mauro Graiani, regia Francesco Bellomo, con Francesca Nunzi, Max Vado, Claudia Tosoni, Paolo Macedonio.  Salvo lavora per un corriere espresso. Un giorno, causalmente, viene paparazzato accanto a Veronica, una giovane attrice che è anche l’amante dell’onorevole Giglio, molto vicino agli ambienti ecclesiastici. Giglio deve la sua fortuna alla famiglia della moglie Candida, che sospettando da tempo della sua infedeltà tenta in ogni modo di sorprenderlo sul fatto. L’onorevole sentendosi in trappola rintraccia Salvo e stringe un patto con lui: dovrà fingersi il fidanzato di Veronica per un certo periodo di tempo; in cambio gli verrà garantito un posto fisso nella compagnia aerea di bandiera. La vicenda si svilupperà tra equivoci e gag di ogni tipo, con un finale a sorpresa. Un testo esilarante all’insegna della più raffinata commedia italiana. Dal 2 al 13 dicembre.

AUDITORIUM: MUSICHE DI STRAUSS, ZEMLINSKY E WEBERN

AUDITORIUMStasera alle 20:30 e domani alle 19:30, all’Auditorium, l’Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, diretti da Andrés Orozco-Estrada, in musiche di Strauss, di Zemlinsky e di Webern. Le composizioni costituiscono un’occasione preziosa per una riflessione sull’evoluzione della musica austro tedesca tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del nuovo secolo. Continue reading

VIA DEGLI ETRUSCHI: ALLA LIBRERIA ASSAGGI SI PARLA DI “FIGLI RUBATI”

Il 12 febbraio 2015 è iniziato a Roma uno storico processo per i crimini di lesa umanità subiti da 42 persone di origine italiana sequestrate, torturate, uccise e scomparse nell’ambito del Piano Condor. Questo accordo segreto tra i governi e le polizie di sette Paesi del Sud America è stato realizzato tra gli anni Settanta e Ottanta fuori da qualsiasi alveo costituzionale per reprimere l’opposizione, facendo scomparire una intera generazione di giovani impegnati nella difesa dei diritti umani. Tra le parti civili del processo ci sono quattro quarantenni: furono rubati appena nati alle loro madri internate nei centri di tortura del ‘Condor’, e affidati a famiglie contigue ai regimi per essere educati secondo valori «occidentali e cristiani». La loro storia, insieme a quella delle 42 giovani vittime, è ricostruita in “Figli rubati. L’Italia, la Chiesa e i desaparecidos”, il nuovo libro-inchiesta firmato dal giornalista Federico Tulli per L’Asino d’oro edizioni.

figli-rubati_02_121

“IN FUGA VERSO L’EUROPA”, DIBATTITO AL GOETHE INSTITUT

Divano verdeGiovedì 3 dicembre, alle ore 20, nell’Auditorium del Goethe Institut di via Savoia 15, “Sul divano verde #1. In fuga verso l’Europa”, dibattito con Wolfgang Bauer e Matteo Tacconi (ingresso libero, traduzione simultanea). Modera Antonio Padellaro (giornalista, Il fatto quotidiano). “Ai confini dell’Europa è sorta una nuova cortina di ferro. In cinquant’anni, sul muro di Berlino costruito dalla Ddr furono uccise 125 persone che tentavano di fuggire. Per questo motivo, nel mondo libero il muro divenne un simbolo di crudeltà umana. (…) Lungo le mura di cui l’Europa si è circondata dopo la fine della guerra fredda sono già morti circa 20.000 profughi. La maggior parte è annegata nel Mediterraneo.” Questo mare il giornalista tedesco di Die Zeit Wolfgang Bauer ha provato ad attraversarlo, insieme ad un gruppo di siriani. La loro storia è diventata il reportage Al di là del mare, edito in Italia da La Nuova Frontiera. Mentre Bauer ha seguito le rotte via mare dei rifugiati, Matteo Tacconi, giornalista esperto di Europa orientale, ha percorso i confini delle rotte balcaniche, dove sono stati costruiti altri invalicabili muri.

SMOG, TORNANO A STAR FERME OGGI LE AUTO PIÙ INQUINANTI

smogAncora uno stop alle auto più inquinanti. Dopo poco più di due settimane (l’ultimo divieto di circolazione era stato emesso per giovedì 11 novembre), arriva un nuovo provvedimento da parte del commissario straordinario Tronca, visto il superamento di PM10 nell’aria, rilevati in due centraline. L’ordinanza emessa ha disposto quindi, per la giornata di lunedì 30 novembre, a partire dalle 7.30 fino alle 20.30, il blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della Fascia verde. Lo stop riguarderà le seguenti categorie: autoveicoli a benzina euro 0 e euro 1; vetture diesel euro 0, euro 1 e euro 2; motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote, 2 e 4 tempi euro 0 e euro 1; microcar diesel euro 0 e euro 1.

MAXXI, DALL’IRAN LA COLLEZIONE DI CAPOLAVORI DI FARAH DIBA

untitledIl Maxxi di Roma, il Museo nazionale di arte contemporanea, ospiterà una mostra con una selezione di opere del MoCa, il Museo d’arte contemporanea di Teheran, mostrando al pubblico capolavori che ancora non sono mai usciti dall’Iran e che forse in alcuni casi non sono mai usciti dai sotterranei del museo. Si tratta della straordinaria collezione voluta ai tempi della monarchia dall’ex imperatrice Farah Diba. È il risultato di uno dei quattro memorandum di intesa firmati domenica a Teheran nel corso del Forum Italia-Iran, che ha aperto la due giorni di missione imprenditoriale italiana nella capitale iraniana. A firmare l’intesa la presidente del Maxxi Giovanna Melandri. A curare la mostra, in programma nel gennaio 2017, Bartolomeo Pietromarchi, che proprio in questi giorni a Teheran comincerà la selezione delle opere, affiancando autori occidentali e iraniani. Continue reading

PARIOLI/TRIESTE: VENDEVA HASHISH AGLI STUDENTI, CONDANNATO

Due anni di carcere per lo spacciatore di hashish dei liceali dei Parioli. Due anni in meno di quanto aveva chiesto la Procura della Repubblica di Roma, che per Giovanni M., italo-venezuelano di 50 anni, aveva chiesto la reclusione per quattro anni. Il procedimento è stato curato dal sostituto procuratore capitolino Fabio Santoni, che ha scoperto nello spacciatore il «punto di riferimento» dei liceali della zona Salario e Trieste per l’acquisto del «fumo». C’erano i maggiorenni tra i clienti dell’uomo, ma anche giovanissimi di 14 e 15 anni che ogni giorno potevano rifornirsi di hashish al Pusher Villa Ada-«Pratone» di Villa Ada. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato a fine ottobre. Nel rinomato parco pubblico capitolino si era costruito una vera e propria roccaforte per lo spaccio. Le panchine appositamente trascinate tra i rigogliosi cespugli celavano un banchetto ben organizzato e assortito. Prezzi modici facevano di Giovanni M. il pusher preferito per i ragazzini. Con tre euro, la paghetta per comprare la colazione, i ragazzini potevano acquistare dosi singole. Le cosiddette «cannette» da prepararsi nei bagni delle scuole ma anche da consumare direttamente nei paraggi. Due gocce di collirio negli occhi per nascondere il rossore provocato dall’inalazione dell’hashish e il gioco era fatto. Giovanni M. è stato fermato poco dopo aver ceduto alcune dosi a tre euro l’una a due cugine appena 14enni. Continue reading

TUTTO QUELLO CHE ACCOMUNA ALFIO MARCHINI AL BIOPARCO

Logo BioparcoLOGO MARCHININon si può dire che il logo del Bioparco e quello di Alfio Marchini non abbiano qualcosa in comune. E non è la giraffa, anche se Marchini da un po’ di tempo a questa parte ha allungato il collo sul Campidoglio. Si sarà forse ispirato al Bioparco, perché anche lui ora scimmiotta i politici? Oppure perché la sua chioma ricorda alla lontana quella dei più fulvi leoni’? Non si può dire, però, che nei dibattiti il nostro Alfio sia una tigre: l’aplomb non lo abbandona mai, neanche di fronte a qualche feroce orso di un partito avversario. Quello che non si capisce è se Marchini sia più vicino al centrosinistra o al centrodestra, in caso di alleanze future. Ma si sa, anche Alfione – furbescamente – ha imparato a fare lo struzzo!

AUDITORIUM, UNA SERATA TRA JAZZ TALENTUOSO E CUCINA GOLOSA

banner_ottolini_giorgioneMauro Ottolini, veronese, è uno dei jazzisti più ecclettici e sperimentali a livello italiano. Trombonista, Tubista e arrangiatore, da anni esprime il proprio talento come compositore e come esecutore non solo per i progetti a suo nome, ma anche per importanti formazioni jazz, rock, pop e avant-garde. Carismatico ed imprevedibile, leader fantasioso e sempre sorprendente. Alla sua ascesa hanno contribuito la fiducia e la stima che altri grandi musicisti dimostrano per lui, come Enrico Rava, Franco D’Andrea, Gianluca Petrella, Francesco Bearzatti, e il grandissimo cantautore Vinicio Capossela. Mauro Ottolini è stato più volte votato dalle riviste specializzate come miglior trombonista e miglior arrangiatore italiano. Nel 2012 è stato votato dal referendum Top Jazz Migliore Musicista Italiano mentre il gruppo Sousaphonix è considerato dalla critica una delle migliori realtà musicali italiane. Appassionato di cucina e ottimo cuoco, Ottolini dividerà il palco con il cuoco Giorgione, Giorgio Barchesi, uno dei volti del Gambero Rosso Channel. Continue reading

“LE TROIANE” DI SENECA AL TEATRO ARCOBALENO DI VIA REDI

TroianeAl Teatro Arcobaleno di via Redi, fino al 13 dicembre 2015 “Le Troiane” di Seneca, drammaturgia e regia di Giuseppe Argirò, con Renato Campese, Paola Lorenzoni, Cinzia Maccagnano, Maurizio Palladino, Alberto Caramel, Silvia Falabella. Uno dei capolavori di Seneca, dove i protagonisti sono i vinti: le donne troiane che, testimoni di un eccidio etnico e culturale, simboleggiano la parte più vulnerabile della società, colpita senza pietà dalla guerra. Ad aumentare la tensione drammatica, il sacrificio dei due ragazzi troiani Polissena e il piccolo Astianatte; l’addio di Andromaca al figlioletto costituisce una delle pagine più struggenti della drammaturgia di ogni tempo. Una tragedia che racconta l’olocausto dei popoli e l’insensatezza della violenza, principio disgregante dell’universo; evidenti sono le analogie con l’oggi.

BIOPARCO, APPUNTAMENTO CON LE INVASIONI DELLE SPECIE ALIENE

Crescita_testugg_guance_rosseBIOPARCO Rospo_GiulIl Bioparco di Roma dedica questa domenica alle specie aliene che stanno invadendo il nostro Paese e che ne minacciano la biodiversità. Insieme ad esperti naturalisti, i bambini parteciperanno ad uno speciale A Tu x Tu per osservare da vicino, testuggini dalle guance rosse, rospi e ratti, specie aliene ormai comuni nella fauna italiana. Insieme alle caratteristiche e alle curiosità di questi animali, verrà rivelata la pericolosità dell’invasione in corso e saranno suggeriti alcuni comportamenti per evitare che il fenomeno si estenda replicandosi senza fine. Otto gli appuntamenti durante la giornata: 11.00 – 11.35 – 12.10 – 12.45 – 14.00 – 14.35 – 15.10 – 15.45. Prenotazione obbligatoria da effettuarsi presso il desk prenotazioni subito dopo l’ingresso del parco.

“PAROLE PAROLE PAROLE” AL TEATRO 7 DI VIA BENEVENTO

TEATRO 7Dall’1 al 13 dicembre, al Teatro 7 di via Benevento, Carlotta Proietti e Matteo Vacca in “Parole parole parole”, di Adriano Bennicelli, regia: Gigi Proietti. Valerio, da piccolo, è stato balbuziente. Appena guarito ha cominciato a parlare, per non fermarsi più. Laura è la vigilante muta che appare nel monitor di una banca. Eppure sa parlare al contrario e sa dire “ hai portato la frutta?” in venti dialetti diversi della provincia di Bari. Può la parola avere la meglio su di un amore sgrammaticato? Può una poesia claudicante illuminare la nostra vita? E’ veramente Alberto Lupo il maggiore poeta del Novecento?