BIOPARCO O BIOPARKING?

parcheggi abusivi bioparco

bioparco posteggiatore abusivoQuesta è l’area attorno al Bioparco: macchine parcheggiate ovunque, addirittura qualche camper, la vicina residenza dell’ambasciatore Usa pare “assediata”. E c’è pure l’immancabile posteggiatore abusivo che dirige le operazioni, come se nulla fosse. Anche (o sopratutto?) questa è Roma… Come chiedersi, insomma, amleticamente: Bioparco o Bioparking?

GRAVE DENUNCIA DEI PENDOLARI DELLA ROMA-VITERBO

roma-viterbo“Uscita dalla stazione a Flaminio. Gente sui binari perché a causa dell’affollamento non si riesce ad uscire. Ovviamente nessuno si preoccupa dell’incolumità dei viaggiatori”. La denuncia è del Comitato pendolari Roma Nord. E le immagini postate su Facebook e su Twitter da alcuni pendolari parlano chiaro: una folla di passeggeri che cammina sui binari tra il treno e l’uscita della stazione. “Ogni giorno – spiega il Comitato – saltano decine di corse urbane, alcune annunciate sul sito (come stamattina), altre mascherate con le soppressioni”. Sul sito Atac questa mattina sulla linea tra Flaminio e Montebello e viceversa risultano almeno due le corse soppresse: da Piazzale Flaminio quella stazione roma-viterbodelle 10 e da Montebello quella delle 10.30. Ma i pendolari denunciano che a saltare sarebbero state anche quelle delle 6.15, delle 7.16 e delle 8.14 da Flaminio e quelle delle 6.45, delle 7.45 e delle 8.42 da Montebello. E l’amarezza monta visto che secondo quanto annunciato da Atac le corse previste rispetto all’orario invernale dello scorso anno teoricamente sono dieci in più. Non solo, perché attacca ancora il Comitato, “gli utenti sono costretti a fare i salti mortali, attraversando pericolosamente i binari per uscire dalla stazione di Flaminio quando arrivano a Roma”. I pendolari parlano di “funerale della Roma-Civita Castellana-Viterbo”. “ll nuovo orario, in vigore da meno di una settimana (quello invernale è scattato il 14 settembre, ndr), si sta confermando come il funerale della Roma nord perché disincentiva l’uso del treno da Montebello in su – si legge in una nota – Il pendolare è sempre più danneggiato da un servizio pubblico che invece di mettere al centro lui e le sue esigenze (visto che paga) lo relega a semplice comparsa. Continue reading

EXPO DI STREET ART NELLE EX CASERME DI VIA GUIDO RENI

Un expo della street art con padiglioni dedicati a otto nazioni diverse, per trasformare l’ex caserma di via Guido Reni in temporary musem dell’arte contemporanea, prima che diventi la Città della Scienza progettata dallo studio Viganò. È il festival Outdoor: un mese di appuntamenti al via venerdì 2 ottobre in cui si intrecciano arte urbana e musica elettronica, “i due linguaggi che stanno rivoluzionando il sistema culturale globale”, commenta Francesco Dobrovich, di NuFactory, associazione promotrice del festival. In questi spazi nel cuore del polo culturale formato da Maxxi e Parco della Musica, da settimane sono al lavoro 17 artisti in dieci padiglioni dove ogni opera sarà sonorizzata VIA GUIDO RENI MOSTRAcon le composizioni realizzate da producer internazionali. L’inglese Insa sta terminando il suo enorme “Gif-ito”, gif animata creata con graffiti sovrapposti, mentre il milanese “2501” ha ultimato un’installazione che inviterà i visitatori a continuare l’opera, mettendo a disposizione vernici e pennelli. E se il greco Vasmoulakis ha realizzato sculture dadaiste con materiali di recupero, il duo olandese dei Graphic Surgery è al lavoro su opere plastiche che si intersecano alle architetture già esistenti, mentre è già pronto l’ambiente dipinto da Halo Halo, con labirinti ispirati a Keith Haring. Continue reading

NELLA GIUNGLA DEL VERANO TRA ERBACCE, ROVI E ZANZARE

verano 2Come ogni anno, il 16 settembre, Gian Lorenzo compra dei fiori. Sono per la madre, riposa al cimitero del Verano, in una tomba di famiglia, e quella era la data in cui ricorreva il suo compleanno. Ma arrivare a destinazione per onorare il ricordo è sempre più difficile. L’erba dei viali è alta orami oltre mezzo metro, le piante lasciate a inselvatichirsi hanno invaso i viali e sommerso le tombe. Il cimitero monumentale di Roma si è trasformato in una vera e propria giungla, dove nessuno sembra mettere mano da mesi. Per verano 3sistemare un semplice mazzo di fiori sulla tomba, sempre se la si raggiunge, l’unica resta la pulizia fai-da-te. «Sono andato al Verano perché ricorreva il giorno della nascita di mia mamma per portarle dei fiori. Ma è stato impossibile arrivare alla tomba, la strada è una selva, piena di ortiche, e le tombe sono completamente coperte da erbacce – racconta Gian Lorenzo -. Avevo già capito la situazione sei mesi fa, l’ultima volta che ero andato, e per il fango, l’erba alta e la sporcizia ero dovuto tornare indietro. veranoCosì questa volta mi sono attrezzato e ho portato da casa scopa e paletta. Ho pulito tutto intorno alla tomba, soprattutto nella parte posteriore dove ci sono i vasi, ho spazzato e gettato i rifiuti nel cassonetto. La prossima volta mi devo portare anche una falcetta per attraversare i viali? Questi sono i servizi che paghiamo…». Ma non è solo la vegetazione trascurata a creare problemi. Nel museo a cielo aperto del Tiburtino, tra le tombe di illustri romani e visite guidate organizzate alla scoperta del patrimonio storico, artistico e letterario, l’abbandono è totale. Continue reading

ECCO PIAZZA BOLOGNA SPROFONDATA NEL DEGRADO

PIAZZA BOLOGNALe foto sono state postate su “Quelli di Piazza Bologna”. La scalinata e dintorni con bottiglie, lattine e immondizia di ogni genere. Far capire a questa gente che la città è di tutti e va rispettata sembra impresa più che ardua… Ma dove sono i vigili e i netturbini di quartiere di cui tanto si strombazza? Ci vorrebbe una lotta senza quartiere, pare piuttosto un quartiere senza lotta.

PIAZZA BOLOGNA 2

LIBRERIA KOOB, SI PARLA DI “UNA BELLISSIMA NOTTE SENZA LUNA”

150923-una-bellissima-notte-l-1024x614Mercoledì 23 settembre, alle ore 18, nella libreria Koob di via Luigi Poletti (accanto al Maxxi), presentazione di “Una bellissima notte senza luna”, di Camilla Costanzo, edito da Baldini e Castoldi. Interviene, con l’autrice, Serena Dandini. Per lui la vita è un continuo fuggendo. Dalla moglie. Dall’amante. Lei è una donna affrontando. Una persona che vuole vedere il bene in ogni cosa, ma è ben più sveglia di quanto voglia apparire. L’altra è una donna mediamente, nella vita quotidiana, ma assolutamente quando è tra le lenzuola. Lui vive in completa sintonia con la propria sessualità. Nessun «vorrei ma non posso», nessuna complicazione che abbia a che fare con l’etica, la morale, il rispetto reciproco… Continue reading

SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO IL 2 OTTOBRE

SCIOPERO BUS«Prosegue la protesta nel settore del trasporto pubblico locale. Dopo la precettazione del Prefetto e la revoca dell’agitazione del 15 settembre scorso, l’Usb ha proclamato una nuova giornata protesta per venerdì 2 ottobre. Lo sciopero riguarderà sia i lavoratori di Atac che quelli di Roma Tpl. Per 24 ore, dalle 8,30 alle 17 e poi ancora dalle 20 a fine servizio saranno a rischio le linee di bus (compresi quelli periferici), tram, filobus, metropolitane e ferrovie in concessione Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo». È quanto si legge sulla pagina web dell’Agenzia per la mobilità. Continue reading

VA A FUOCO UN APPARTAMENTO IN VIALE DELLE PROVINCE

VIALE DELLE PROVINCEIncendio nella notte in un appartamento in viale delle Provincie, a pochi metri da piazza Bologna, a Roma. A quanto riferito da pompieri non ci sono stati feriti. Ancora da accertare le cause. Sul posto sono intervenuti tre squadre dei vigili del fuoco e un’autoscala, al lavoro per circa due ore per spegnere il rogo che ha distrutto una stanza dell’abitazione al primo piano del palazzo.