CONSIGLIO MUNICIPALE, SI PARLA DEL DEBITO FUORI BILANCIO

IL CONSIGLIO MUNICIPALEConvocato presso l’aula Consiliare “Matteo Bonetti”, in via Dire Daua, il Consiglio municipale alle ore 10 del 27 agosto 2015, in diretta streaming. All’odg del giorno i seguenti argomenti: proposta n. 71 di Deliberazione di Consiglio Municipale da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea Capitolina previo esame da parte della Giunta Capitolina (D.I.174/2012) avente per oggetto:” riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio ex art. 194 comma 1 lett. E) del D. L.gs.n. 267/2000 Tuel nei limiti delle accertate necessità per la rimozione dello stato di pregiudizio alla pubblica incolumità per lavori con procedura di somma urgenza per l’esecuzione di interventi di assicurazione, consolidamento e ripristino del muro di confine con la sede stradale nel plesso scolastico “Villaggio Olimpico – G. Ronconi” di via Venezuela, 33 – Municipio II. Importo € 91.519,30 – Cig 58882376E2- cod. Ibu 3024”; Continue reading

“MEDITERRANEAN DARKNESS” AL MACRO DI VIA NIZZA

FRANCAVIGLIA_MACRO_d0“Mediterranean Darkness” è il titolo della mostra fotografica, curata da Marco Delogu, che il Museo d’Arte Contemporanea di Roma ospita nei mesi estivi. L’autore è Francesco Francaviglia, fotografo vincitore tra l’altro del premio Fiaf 2014 ed ospite lo scorso autunno della Galleria degli Uffizi di Firenze che, per la prima volta, ha esposto una personale di fotografia. Dopo “Le Donne del Digiuno”, dedicata alla memoria delle stragi mafiose di Capaci e via D’Amelio, il nuovo lavoro di Francaviglia raccoglie una serie di ritratti di “Gente di Palestina, Migranti e Donne del Digiuno”, per raccontare le contraddizioni dei popoli che si affacciano sul Mediterraneo, testimone di atrocità e, al tempo stesso, luogo di salvezza. Franca Imbergamo, Sostituto Procuratore Nazionale, introduce così la mostra: Continue reading

LO SGOMBERO DI UN PALAZZO OCCUPATO IN VIA ANTONIO MUSA

lo stabile di via musaSarà sgomberato stamattina il palazzo dello studentato occupato al civico 10 di via Antonio Musa, nella zona di Villa Torlonia, non lontano dal policlinico Umberto I. Lo stabile, di proprietà della Regione Lazio, è abitato da universitari e lavoratori precari dal 6 aprile 2013. Quel giorno gli attivisti dei Movimenti per la casa avevano dato l’assalto agli immobili sfitti. Stranieri, studenti, disoccupati: un «esercito» composto da circa 700 persone aveva occupato 13 palazzi disabitati srotolando striscioni di protesta. Fra questi anche lo stabile di via Musa, con l’ intenzione creare alloggi per gli universitari. Il progetto era stato chiamato Degage!, come il grido («Vattene!») dei tunisini che cacciarono Ben Ali all’inizio della primavera araba.