A VILLA ADA SI CORRE TUTTI I GIORNI CON I LEPROTTI

L’associazione “I Leprotti di Villa Ada” con il patrocinio del Municipio II vi invita a correre tutte le mattine nel verde di Villa Ada (zona laghetto). La partecipazione è gratuita, libera e aperta a tutti quanti. Vivamente consigliato – si sottolinea – il certificato medico. Per informazioni ed iscrizioni basta rivolgersi a: www.Leprotti.it – segreteria@leprotti.it

METRO, BUS E TRAM, ACCESSO IN BICI SENZA LIMITI AD AGOSTO: VEDI COME

bici+busL’accesso con biciclette sulle linee metro, bus e tram, per l’intero mese di agosto è possibile senza limiti orari. “Una decisione dell’Amministrazione – ha annunciato il sindaco Ignazio Marino – che farà piacere ai tanti amici della bicicletta della nostra città. Durante tutto il mese di agosto, e poi anche durante l’anno con orari e giorni specifici, sarà possibile su molte linee pubbliche, su 11 linee di autobus, su 6 di tram, su tutte le metropolitane e sulla Roma – Lido portare la propria bicicletta”. Per tutte le informazioni su orari, modalità e regole del trasporto di bici sui mezzi pubblici leggi qui.

A VILLA ADA COMICITÀ AL FEMMINILE: VALENTINA PERSIA

PERSIAStasera a Villa Ada, per la kermesse “I love comico”, Valentina Persia in Spinga, signora, spinga Spinga signora spinga… E dove hai scelto di spingere solo tu lo sai… O meglio… Non sempre lo sai… E appena vedi il tuo cucciolo di uomo che piange tenero e vuole il tuo seno e vuole le tue braccia e vuole e vuole e vuole… È solo l’inizio di una donna che diventa Mamma, giorno per giorno, tra pannolini carichi di amore e biberon, di stanchezza, l’avventura più misteriosa del mondo… Questo è solo il prologo di uno spettacolo divertente ed esilarante ideato e portato in scena da Valentina Persia. “Ricordatevi di sorridere anche quando il vostro sorriso è triste, perché più triste di un sorriso triste c’è solo la tristezza di non saper sorridere”. La filosofia di vita di Valentina Persia è tutta racchiusa nella frase con cui è solita salutare il pubblico che l’applaude alla fine dello spettacolo. Un momento di riflessione leggero, così come leggero è il suo modo di essere e far ridere. Una leggerezza che deriva dalla sua grande passione per il balletto, che l’ha portata ad esprimersi al meglio sul palco dove il linguaggio del corpo non è certo meno importante dei testi accuratamente studiati.