AUMENTANO DEL 40% GLI ISCRITTI STRANIERI ALLA SAPIENZA

Cresce, in barba alle classifiche nazionali, l’appeal della Sapienza all’estero: “Quest’anno le domande di iscrizione all’ateneo degli stranieri residenti in Paesi non europei sono aumentate del 40%”, annuncia soddisfatto il rettore Eugenio Gaudio. “L’anno scorso”, spiega, “le richieste erano 500, quest’anno siamo a quota 700″. Sono orientate, per lo più, sui tredici corsi, tutti in inglese, di laurea magistrale (specialistica), la sapienzadall’Economia politica all’Intelligenza artificiale robotica. Così, dall’Iran, all’Azerbaijian, dalla Russia alla Cina, dal Congo a Israele, ecco decine di studenti con diploma o laurea triennale che bussano alla porta della Sapienza per accedere agli insegnamenti di Design del prodotto, Computer science, Medicina e Chirurgia, Management delle imprese, Scienza dello Sviluppo e della Cooperazione internazionale, Data science e di cinque Ingegnerie (meccanica; del trasporto; automatica; elettrotecnica; informatica). Lievita la capacità catalizzatrice del primo ateneo romano, il più numeroso del Vecchio Continente, grazie anche a incentivi e agevolazioni: “Per la prima volta”, spiega Gaudio, “assegneremo borse di studio da 5mila euro ciascuna ai 35 studenti che supereranno la prova di accesso con la valutazione più alta”. Continue reading

VILLA TORLONIA, ASPETTANDO LA NOTTE DI SAN LORENZO

telescopio-stelle-Shutterstock-744x445Al Planetario di Villa Torlonia, dal 7 al 9 agosto, sono in programma tre serate di eventi per grandi e piccini dedicati alla pioggia di stelle più attesa dell’anno. I tre affascinanti appuntamenti, che precedono la tradizionale caduta delle lacrime di San Lorenzo, si svolgono nell’ambito della rassegna astronomica Astrosummer 2015, al Planetario mobile di Roma di base a Technotown – ludoteca tecnologica scientifica a Villa Torlonia. Continue reading

ABBATTUTO IL BUSTO DI GIUSEPPE GARIBALDI AL PINCIO

BUSTO-GARIBALDI-PINCIOQuesta volta il busto preso di mira è stato proprio quello di Giuseppe Garibaldi, abbattuto senza pietà dai vandali che probabilmente – si scoprirà – si saranno anche immortalati in qualche selfie notturno. Peccato non essersi trovati in zona con qualche argomento, dialettico, da contrapporre all’azione demolitoria.

 

UN INTERROGATIVO A PROPOSITO DI QUEGLI ESERCENTI TRUFFALDINI

ImmagineSembra il museo degli orrori della sporcizia quello trovato in un blitz a largo raggio dei vigili urbani nei nostri quartieri: trappole per topi, escrementi di topo e cibi conservati in congelatori ridotti in pessimo stato, pieni di muffa. Tutto bene quel che finisce male per i truffaldini. La cosa che non capiamo è un’altra. Perché, quando i riflettori puntano su personaggi e gente comune, per malefatte da accertare, è tutto un can can di notizie vere o presunte, mentre nel nostro caso non si fanno nomi e cognomi degli esercenti di locali pubblici che attentano alla nostra salute?

CARENZE IGIENICHE E FRODI IN LOCALI PUBBLICI DEL MUNICIPIO

191140069-4f2f1741-40f9-458b-a37e-0dafa53f145eControlli nei bar dei Parioli e di una sala giochi, tra piazza Buenos Aires e via Tagliamento. Durante l”operazione, condotta della task force del comando generale dei vigili urbani, sono state riscontrate irregolarità in ogni esercizio controllato. Chiuso un bar per carenze igienico sanitarie, verificate anche da personale Asl. All’interno c’erano infatti trappole per topi, escrementi di topo e cibi conservati in congelatori ridotti in pessimo stato, pieni di muffa. Continue reading