LIBRERIA ASSAGGI: SI PARLA DI PERCORSI IDENTITARI DEI FUMETTI

Alla libreria AsSaggi di via degli Etruschi, a San Lorenzo, il 7 aprile alle 19:30 incontro su “L’antichità pop: fumetti, percorsi, identità”. Alessandro Campus, relatore dell’incontro organizzato dall’Associazione Ambrosia in collaborazione con Terra Italia Onlus, partirà dall’iconografia dei supereroi nei fumetti e nel cinema, per mostrarci come la creazione di una identità propria occidentale si fondi sulla dialettica tra sé ed altro, in un rapporto di confronto e/o contrasto con il mondo antico. Alessandro Giuseppe Francesco Campus è ricercatore di Archeologia Fenicio-punica presso l’Università di Roma “Tor Vergata”.

DELRIO, UN MINISTRO CONTROMANO E SENZA MANI A PORTA PIA

«Anche il ministro dimostra come i soggetti deboli della strada, pedoni e ciclisti, a volte commettano infrazioni anche solo per sopravvivere alla giungla del traffico urbano. Piste ciclabili protette sono le uniche soluzioni per non soffocare nel traffico le nostre città». Così Stefano Giannini, segretario romano del Sulpl dei vigili urbani, commentando il video del neoministro dei Trasporti, Graziano Delrio, che proprio nel giorno dell’insediamento esce dal palazzo del suo dicastero a Porta Pia in bicicletta, ma senza casco – comunque non obbligatorio ma consigliato – taglia la via Nomentana e imbocca una svolta contromano. Prima ancora era stato fotografato in bici sulla preferenziale. Continue reading

CINEMA: IN ARRIVO LA RASSEGNA FRANCESE “RENDEZ-VOUS”

Così vicini, così lontani. Da decenni si lodano, si studiano, si rincorrono, si snobbano, si premiano, si scambiano idee e ruoli. Quello che lega attori e registi italiani e francesi è un rapporto ad alto tasso sentimentale. Le occasioni di confronto (e di scontro) si rinnovano con le stagioni. Esempio recente è Cadences Obstinées, seconda regia di Fanny Ardant che ha scelto nel nostro paese la coppia di protagonisti (Asia Argento e Franco Nero) da affiancare a Gérard Depardieu. La storia di una violinista di talento pronta a rinunciare alla carriera nel (vano) tentativo di salvare il suo matrimonio. Lo si potrà vedere il prossimo 10 aprile alla Casa del cinema, è uno dei trenta titoli che compone la V edizione dei Rendez-vous, appuntamento con il nuovo cinema francese, il festival itinerante (dopo Roma toccherà Napoli, Bologna, Palermo, Torino e Lecce) dedicato alla produzione d’oltralpe. Continue reading

AL MAXXI IL FESTIVAL DEL FILM SULLA SALUTE MENTALE

E’ in programma a Roma dal 9 all’11 aprile 2015, presso il Maxxi, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, la quinta edizione de Lo Spiraglio FilmFestival della salute mentale, evento di corti e lungometraggi, diretto da Federico Russo e Franco Montini. Il concorso lungometraggi vede in gara sei film. E’ di estrema attualità Il viaggio di Marco Cavallo, di Erika Rossi e Giuseppe Tedeschi, che racconta un’articolata iniziativa, svoltasi in giro per l’Italia per chiedere la chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, dire no ai mini Opg o manicomi regionali e chiedere l’apertura di Centri di Salute Mentale h24. Il film, di 50 minuti, è stato presentato al Torino Film Festival e al Trieste Film Festival come evento speciale. In competizione è anche il documentario La pazza della porta accanto, conversazione della regista Antonietta De Lillo con la compianta poetessa Alda Merini, che racconta la propria vita in una narrazione intima e familiare, oscillando continuamente tra pubblico e privato e soffermandosi sui capitoli più significativi della sua esistenza – l’infanzia, la sua femminilità, gli amori, l’esperienza della maternità e il rapporto con i figli, la follia e la sua lucida riflessione sulla poesia e sull’arte. Continue reading

FILM D’AUTORE OGGI ALLA CASA DEL CINEMA. INGRESSO GRATUITO

Per chi preferisce dedicare la giornata di Pasqua ai film d’autore, è possibile fruire della programmazione ad ingresso gratuito (fino ad esaurimento posti) della Casa del Cinema, che per oggi propone due lungometraggi. Alle 16 la proiezione di “Él (Lui)” di Luis Buñuel e alle 18 “Il sangue verde” di Andrea Segre, che racconta la storia delle manifestazioni di protesta da parte dei migranti di Rosarno nel gennaio 2010.