POLICLINICO: BIMBA DI 19 MESI, TRE GIORNI AL PRONTO SOCCORSO

«La bambina è giunta presso il nostro pronto soccorso in data 16/3/15 alle ore 12.30 per una patologia febbrile. Le condizioni generali erano buone ma, data la sua età di soli 19 giorni, è stato come di prassi consigliato il ricovero per ulteriori accertamenti». Comincia così la precisazione dell’Umberto I sul caso della bimba lasciata per tre giorni in una stanza del pronto soccorso da parte del primario, il professore Corrado Moretti. «Nel nostro Dipartimento di Pediatria ed in particolare nel reparto di Osservazione non vi era nessuna possibilità di ricovero, nel senso che tutti i posti letto erano occupati – continua Moretti – Purtroppo questa è una evenienza piuttosto frequente durante i mesi invernali. In tal caso i pazienti vengono appoggiati in locali adiacenti al PS in attesa di trovare un posto letto o presso il nostro Dipartimento o in Ospedale Pediatrico di Roma e talvolta del Lazio. Continue reading

ENORME SUCCESSO PER I DINOSAURI IN MOSTRA ALLA SAPIENZA

Un appassionante viaggio dalla Preistoria fino ai giorni nostri, alla scoperta dei dinosauri dell’Era Mesozoica e di altre specie estinte. Tutto questo è la mostra “Dinosauri in carne e ossa. Scienza e arte riportano alla vita i dominatori di un mondo perduto” che, fino al 31 maggio, rimarrà aperta al pubblico nella sede centrale dell’Università La Sapienza. Inaugurata il 27 dicembre ha registrato un successo eclatante con numeri da capogiro: 30 mila ingressi, oltre 15 mila tra ragazzi e bambini delle scuole elementari e medie. Sparse all’interno della facoltà sono più di quaranta le rico¬struzioni iperrealistiche di alcuni degli esemplari che hanno abitato la terra milioni di anni fa. Il primo step è al museo di Paleontologia dove un video all’entrata spiegherà ai visitatori l’apporto che la paleontologia ha dato allo studio degli animali estinti. Qui è possibile osservare fossili antichissimi, tra cui anche il primo reperto del dinosauro italiano “Ciro”, risalente a 113 milioni di anni fa. Continue reading

LIBRERIA KOOB, PRESENTAZIONE DI “POSTA PRIORITARIA”

Mercoledì 25 marzo, ore 18, alla libreria Koob di via Luigi Poletti, presentazione di “Posta prioritaria” di Gianfranco Calligarich, Bompiani editore. Ne parla con l’autore Fabrizio Ottaviani. Letture di brani eseguite da Paola Bacchetti, Arianna Ninchi, Massimiliano Sassi. Posta prioritaria è una raccolta di racconti epistolari, quasi un romanzo corale, pubblicato qui in una seconda edizione arricchita da nuove storie. Nelle lettere dei protagonisti si scopre una commedia umana fatta di gelosie, amori, ambizioni, affetti dove tutti dovranno conoscersi, scontrarsi e ferirsi per scoprire finalmente il proprio destino. Un libro che lascia sconcertati e smarriti come può accadere davanti a uno specchio.

PIAZZA PERIN DEL VAGA: LA POLIZIA SGOMBERA SEDE DI CASA POUND

È iniziato ieri mattina, intorno alle ore 8, lo sgombero da parte delle forze dell’ordine della sede principale del Blocco Studentesco, sezione giovanile di Casa Pound, nel quartiere Flaminio di Roma. L’ordine di sequestro preventivo per occupazione di stabile pubblico è arrivato dalla Procura di Roma su segnalazione dell’Ater, l’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale del Comune di Roma, proprietaria dello stabile di piazza Perin del Vaga n.1. I militanti di Blocco Studentesco avevano occupato il locale nel 2006. Diversi blindati di polizia e carabinieri erano presenti sul posto, dopo qualche ora sono avvenuti alcuni scontri corpo a corpo tra poliziotti in tenuta anti sommossa e militanti del Blocco, che si sono schierati a difesa della sede per sbarrarne l’accesso. “In questa piazza ci sono decine di assegnazioni finte – commenta Andrea Antonini vicepresidente di Casa Pound – se la sono presa con noi che occupavamo pacificamente questo spazio di 15mq. Non finisce qui, andremo a rappresentare le nostre istanza alla regione, all’assessore alla casa e al sindaco Ignazio Marino”.

IERI MATTEO RENZI ALLA LUISS

Il presidente del consiglio, Matteo Renzi, ieri ha incontrato gli studenti della School of Government della Luiss a viale Romania. Prima di intervenire alla cerimonia per i cinque anni della scuola, ha firmato la tesi di una studentessa dell’ateneo che parlava proprio di lui.

LA NUOVA FESTA DEL CINEMA

Non si chiamerà più festival, ma festa. E sarà un inno al grande schermo. Dal 16 al 23 ottobre è in programma la decima edizione della Festa del Cinema, la manifestazione rinnovata dal neo-nominato direttore artistico della kermesse, Antonio Monda, che oggi in cda ha incassato all’unanimità l’approvazione del suo progetto, e Piera Detassis, presidente della Fondazione Cinema per Roma. Continue reading

CONCERTO DI AVI AVITAL ALLA SAPIENZA: BACH E NON SOLO

Avi Avital, Gilad Harel e il Quartetto Fauves in un programma che spazia da Bach al klezmer, sabato 28 marzo alle 17.30 per la Iuc nell’Aula Magna della Sapienza (piazzale Aldo Moro 5). Il programma spazia da Bach alla musica klezmer. Avi Avital e i suoi amici suoneranno musica di Johann Sebastian Bach (la Ciaccona per mandolino solo e un Concerto per mandolino e clarinetto), del romantico Carl Maria von Weber (Quintetto op. 34 per clarinetto archi), di due grandi del Novecento (Nigun di Ernst Bloch per mandolino solo e le Danze Romene di Bela Bartok per mandolino, clarinetto e quartetto d’archi) e di due giovani talenti (Clarinez di Jonathan Keren per clarinetto solo e Cymbeline di David Bruce per mandolino e quartetto d’archi, entrambi in prima esecuzione italiana). Per concludere un medley di musica tradizionale klezmer, arrangiata da Gilad Harel per mandolino, clarinetto e quartetto d’archi. È il debutto a Roma di Avi Avital, uno dei più grandi virtuosi del mandolino di ogni tempo. Nel piccolo mandolino sono racchiuse tutte le sue passioni musicali, che vanno dal classico al folk, dal rock al klezmer. Con la sua passione e la sua intraprendenza questo musicista trentaseienne ha dato una nuova giovinezza a uno strumento un po’ desueto. Continue reading

VIALE PINTURICCHIO, EPISODI DI BULLISMO NEL LICEO ARTISTICO

Avevano preso di mira due compagni di liceo, minacciandoli e picchiandoli più volte, ed erano diventati lo spauracchio tra i più piccoli della scuola, vantando l’appartenenza a un gruppo neofascista di Roma Nord. Per questo, cinque “bulletti” della succursale di viale Pinturicchio del liceo artistico “Via di Ripetta”, tutti nati nel 2000 così come le loro vittime, sono stati denunciati alla procura per i minorenni per violenza privata, lesioni e minacce, dai poliziotti del commissariato Villa Glori che indagano sulla vicenda. Continue reading