CULTURA, DIRITTI, PREVENZIONE: DUE GIORNATE DI FORMAZIONE

Venerdì 13 marzo e giovedì 26 marzo si svolgerà il workshop di formazione “Cultura, diritti, prevenzione e dinamiche in un mondo in cambiamento” con il patrocinio dell’assessorato Politiche Educative e per la Famiglia e dell’assessorato ai Rapporti con le Strutture Sanitarie, Salute e Benessere del Municipio II e il patrocinio del Municipio Roma I Centro. Due giornate di formazione per parlare di intercultura, diritto alla salute dei bambini, riflettere sulle possibili forme di relazione con l’altro nei processi di convivenza, integrazione e assimilazione. Il workshop è realizzato nell’ambito del progetto “Prevenzione e contrasto delle mutilazioni genitali femminili”. Il corso è gratuito. Iscrizioni aperte fino all’11 marzo mgf.lazio@alberodellavita.org – 340.3760237 – www.nosotras.itwww.alberodellavita.org

OTTO MARZO TUTTO SPECIALE AL TEATRO OLIMPICO CON LILLO E GREG

Lillo, Greg e tutta l’allegra brigata in scena per l’ultima replica de La Fantastica Avventura di Mr Starr  vi invitano ad una entusiasmante Festa della Donna fuori da ogni schema, un evento originale firmato dalla brillante coppia comica: musica, spettacolo e incredibili sorprese per una serata esclusiva tutta da scoprire! Ecco il programma: ore 18:00, in scena La Fantastica Avventura di Mr Starr, due ore di surreale ironia in puro stile Lillo & Greg; ore 20:00, una pausa appetitosa con Pizza & Mortazza e Le Birre di Policarpo; ore 21:00, Concerto Interattivo: tutti in piedi per ballare con la musica anni 60-70-80 della Live Band capeggiata da Greg. Colpi di scena esclusivi per un finale sexy e divertente con Lezioni di ballo hot per il pubblico: insegnante d’eccezione, Lillo.

FLAMINIO: ARRESTATO CINQUANTUNENNE PER ATTI OSCENI

Aspettava le studentesse all’uscita da scuola: a volte le seguiva sui mezzi pubblici e poi si masturbava davanti a loro o, addirittura, “allungava le mani”. Un 51enne romano è stato arrestato dalla polizia per atti osceni in presenza di giovani studentesse e per la violazione dell’obbligo di soggiorno. L’uomo era stato individuato da qualche giorno dagli agenti del commissariato Villa Glori dopo diverse segnalazioni. Così gli agenti avevano approntato alcuni servizi di osservazione alle fermate e su alcuni tram e autobus. In piazza Mancini i poliziotti si sono insospettiti notando un uomo, simile alle descrizione fornite, seguire alcune studentesse e salire a bordo del tram diretto a piazzale Flaminio. Alla prima fermata, gli agenti hanno fermato il mezzo pubblico e l’uomo ha subito cercato di scappare, senza successo. C.F. è stato accompagnato al commissariato e dagli accertamenti sono emersi diversi precedenti a suo carico, anche per violenza sessuale, oltre ad un obbligo di soggiorno nel comune di Palombara Sabina della durata di 4 anni.

STUDENTI DELLA LUISS VINCONO PRESTIGIOSA GARA INTERNAZIONALE

Hanno tra i 21 e i 24 anni e sono i sei studenti della Luiss , cinque ragazzi e una ragazza, che hanno vinto nei giorni scorsi la Rotman International Trading Competition, gara di finanza applicata che si svolge a Toronto. Tanto per fare capire quanto siano stati bravi, la squadra dell’Università romana ha vinto per il secondo anno consecutivo, prevalendo su atenei dai nomi altisonanti come quello di Berkeley o del Mit di Boston, ed è l’unica non americana che abbia mai conquistato il trofeo. Uno di loro, Matteo, ha frequentato anche il liceo classico Giulio Cesare.

“C’ERA UNA VOLTA… GORNI KRAMER” STASERA ALL’AUDITORIUM

Un omaggio al celeberrimo direttore d’orchestra, musicista e compositore di Rivarolo Mantovano da parte del più apprezzato ensemble di swing italiano. Nel corso di una serata impreziosita dall’amichevole intervento di Fabrizio Frizzi, le Voci di Corridoio proporranno un’antologia irresistibile di successi di Gorni Kramer. Da Merci Beaucoup a Donna, da In un palco della Scala a Domenica è sempre Domenica, da Un bacio a mezzanotte a Maramao perché sei morto, una carrellata di indimenticabili capolavori del periodo d’oro della radio e della tv in bianco e nero. Francesco Kramer Gorni imparò prestissimo a suonare la fisarmonica, con cui iniziò ad esibirsi ancora bambino nell’orchestra paterna. Nel 1933, appena ventenne, costituì un suo gruppo con cui suonare il jazz, vietato dal regime fascista. Dalla metà degli anni trenta si affermò anche come autore di canzoni, continuamente ignorato dalla Radio di Stato, collaborando con Tata Giacobetti (e successivamente coll’intero Quartetto Cetra), con Alberto Rabagliati, con il Trio Lescano, con Natalino Otto. Per tutti gli anni cinquanta compose musiche per le commedie musicali di Garinei e Giovannini. In televisione collaborò, tra gli altri, con Lelio Luttazzi, Mario Riva, i Cetra, Jula de Palma, Antonello Falqui. Stasera all’Auditorium, ore 21.

QUINDICENNE FUGGE DI CASA PER UN RIMPROVERO: RITROVATA

L’hanno rimproverata per le troppe assenze a scuola. E lei, piena di rimorsi, è fuggita di casa dopo aver lasciato ai genitori un biglietto: «Perdonatemi se vi ho delusi». È accaduto al Salario, dove il padre e la madre hanno cercato la figlia 15enne per due giorni, finché si sono rivolti alla polizia. Gli agenti hanno ascoltato gli amici di scuola e il fidanzato, che ha spiegato di non vederla anche lui da alcuni giorni, fornendo però delle informazioni sui luoghi dove avrebbe potuto essersi nascosta. E in effetti i poliziotti hanno rintracciato la studentessa in un posto dove era solita recarsi con il fidanzato. Scossa ma in buone condizioni, la giovane è stata condotta al commissariato Salario-Parioli dove ha potuto riabbracciare i genitori.

PIAZZALE DEL VERANO: I NAS CHIUDONO MEDICINA LEGALE

Chiude l’obitorio della Sapienza con un provvedimento del rettore dell’università, Eugenio Gaudio, in accordo con l’amministrazione dell’Umberto I. Prima ancora che in procura giunga la relazione dei Nas sullo stato dell’Istituto di Medicina Legale – “che però sono stati qui quando io non ero rettore” dice Gaudio – l’amministrazione mette le mani avanti. “Spero che i lavori si concludano in fretta” continua Gaudio: “al più tardi entro due mesi. Nel frattempo stiamo sistemando la sala settoria del Policlinico, con l’acquisto di tavoli per le autopsie e attrezzature”. Giovanni Arcudi, che ha lavorato a lungo all’obitorio della Sapienza – “si figuri che ero lì per la sua inaugurazione, nel 1968″ – e che oggi dirige la morgue di Tor Vergata, si è messo a disposizione della procura. Ma a quanto pare le salme sono tutte dirottate al policlinico Gemelli. “I Nas hanno riscontrato problematiche strutturali e igienicosanitarie – raccontano i medici – e molto da rimettere a norma: ma è così ormai da anni. Si figuri che abbiamo sale piene di salme che nessuno reclama: stanno lì anche da 30 anni. È un tale caos che spesso i corpi vengono lasciati nei corridoi”. Continue reading