“APELETTURA” ALLA BIBLIOTECA DI VILLA MERCEDE IL 10 SETTEMBRE

L’Ape, il veicolo commerciale nato nel 1948 e che nel dopoguerra rimise in moto i trasporti e il piccolo commercio, è il mezzo scelto per la Campagna di Promozione della Lettura di Biblioteche di Roma Capitale. L’apelettura ha già iniziato a percorrere le strade della Capitale, proponendo a un pubblico di bambini e di adulti letture ad alta voce all’aria aperta, vetrine volanti con le ultime novità editoriali e mostre lunghe un giorno su autori, illustratori e temi legati al libro per bambini. Continue reading

ADDIO AL GIARDINETTO DELL’ASILO DI VIA LIVENZA?

di Caterina Falcetta

Addio al giardinetto dell’asilo di via Livenza, fino a qualche tempo fa piccolo ‘Parco giochi… naturale’ per i bambini all’uscita dalla scuola “Lante della Rovere”? Non sono riusciti a proteggerlo le attentissime maestre, la siepe di bosso ed i pochi alberi ben resistenti che accoglievano i giochi dei loro piccoli ospiti. Oggi la siepe, divenuta rada nei suoi rami ed “ampiamente traforata”, è un facile varco per vandali di vario tipo, che senza il minimo rispetto per uno spazio privato, appartenente ad una scuola ed usato da bambini piccoli, lo occupano lasciando tracce della loro presenza con bottiglie rotte ed escrementi di cani. Vogliamo unirci alle maestre ed alle autorità per riportarlo allo stato di giardino ben curato e custodito, di cui avevo già scritto su questo giornale?

VILLA ALBANI, RESTAURATRICE TRAVOLTA DA UNA STATUA

E’ stata travolta da un busto di marmo alto un metro e mezzo. Tragedia sfiorata l’altra mattina in zona Salario dove una restauratrice di 64 anni è stata soccorsa in codice rosso dopo essere stata colpita dalla scultura a tuttotondo. L’incidente all’interno di Villa Albani, in via Adda. Secondo quanto ricostruito dalla polizia intervenuta sul posto, la 64enne stava operando dei lavori di restauro nella villa costruita nel 1758 come residenza del cardinale Alessandro Albani, nipote di Papa Clemente XI, quando il busto l’ha travolta. La vittima è stata poi trasportata in ospedale in codice rosso per un trauma toracico e una ferita a un piede, provocata da un perno che le si è conficcato dentro. La donna non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto vigili del fuoco e polizia. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che la 64enne stesse rimuovendo la statua per restaurarla quando le è finita addosso, forse perché ancorata male.

ATAC, È TEMPO DI TESSERA ELETTRONICA

Atac avvia il passaggio dagli abbonamenti cartacei alle card elettroniche, iniziando dal titolo mensile Roma. Una nuova iniziativa dell’azienda romana per migliorare il servizio alla clientela. Entro la fine dell’anno gli abbonamenti mensili magnetici Roma saranno sostituiti con abbonamenti su supporti elettronici tipo “chip on plastic”. La nuova card, riconoscibile dalla grafica “èRoma”, sarà personale e potrà essere ricaricata dal sito web Atac, nelle biglietterie delle stazioni delle metropolitane e di Flamino, presso gli Atm UniCredit e nei rivenditori autorizzati.

GERACE: UN PROBLEMA LA CHIUSURA DEI COMMISSARIATI

Secondo il presidente del II Municipio, Giuseppe Gerace, dove chiuderanno ben 5 presidi (forse Salario-Parioli di piazza Ungheria sarà inserito fra quelli aperti h24), «c’è preoccupazione anche perché ci sono zone che hanno bisogno di uffici notturni: al Flaminio, a piazza Mancini, a corso Trieste, con piazze interessate dalla movida. È una brutta notizia, rispetto al servizio che si può offrire, anche perché sarà più complicato presentare una denuncia». La questura ha, comunque, previsto un aumento delle pattuglie su strada. Già negli ultimi 7 mesi ci sono stati il 26% di volanti e il 10% di autoradio in più rispetto al 2013.

ALBERO CADE SU UNA MOTO VICINO PIAZZA BOLOGNA

Continua l’emergenza “verde” nella capitale. Lungo via Gian Luca Squarcialupo, nella zona di piazza Bologna, un albero è caduto, travolgendo uno scooter. La mancata manutenzione del verde, associata alle forti raffiche di vento dei giorni scorsi, ha causato diversi episodi simili, come quello di via Nomentana, in cui sono rimaste ferite alcune persone e una macchina è andata distrutta.

BULLISMO ALLO CHATEAUBRIAND, NUOVE ACCUSE

“L’ambasciata francese a Roma sapeva bene quello che succedeva allo Chateaubriand, i casi di bullismo, gli insulti razzisti sui ragazzi di colore, ma ha messo tutto a tacere assieme ai vertici dell’istruzione a Parigi”. E’ la nuova denuncia della moglie dell’ex console di Francia a Roma, che ieri all’agenzia Ansa ha rivelato come il figlio di 12 anni sia stato vittima di atti di bullismo nella prestigiosa scuola francese della capitale. Il ragazzino, ora 13enne, ha poi lasciato l’istituto che secondo la famiglia non aveva fatto abbastanza per punire i responsabili. E i casi simili potrebbero essere numerosi, a sentire diversi genitori. Continue reading