MUSEO BILOTTI, MOSTRA DELL’ARTISTA ITALO-TEDESCA EPVS

Il progetto espositivo, curato da Gianluca Marziani, in mostra fino al 14 settembre, è articolato in diversi spazi del Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, con un percorso di sculture e installazioni che conduce il visitatore verso l’ampia terrazza, dove sono visibili gli ultimi lavori dell’artista italo tedesca Epvs, ed in particolare l’installazione It’s My Way che dà il titolo alla mostra. Epvs ha pensato la mostra come a un viaggio onirico tra le valenze del corpo femminile, le dinamiche complesse del gioco e le evoluzioni biologiche delle nature artificiali. L’allestimento stesso mantiene l’identità di un percorso evocativo a tappe sensoriali, un attraversamento che lega la visione all’esperienza empatica con l’opera, secondo narrazioni che dialogano con lo spazio e coinvolgono lo spettatore in maniera inclusiva. Epvs concepisce il progetto come una sinestesia, dove le singole opere richiamano ricordi giovanili, storie ludiche, creatività liberatoria, mondi adolescenziali. Continue reading

ATAC “BIKE FRIENDLY”, PIÙ LINEE CON BICI A BORDO

Le linee bus e tram Atac che accettano le biciclette a bordo passano da nove a quindici. Più possibilità anche in metropolitana e sulla Roma-Lido, grazie all’estensione dell’orario in cui è possibile portare le bici nei vagoni. Bike friendly diventano anche tre linee periferiche Roma Tpl. In dettaglio: alla linea bus 791 (dove si potevano già portare le bici le domeniche e i festivi) si aggiungono le linee 83, 118, 412, 673, 715, 772 e le 120F e 180F (le ultime due su strada solo nei festivi). Su tutte queste linee si può salire con la bicicletta per l’intero orario di servizio nei festivi e per tutto agosto. Novità, ora si potrà farlo anche nei feriali in alcune fasce orarie: da inizio corse alle 7, dalle 10 alle 12, dalle 20 a fine servizio. Continue reading

VILLA ADA: UCCIO DE SANTIS CON “È UNA VITA CHE FACCIO QUESTA VITA”

Nato da un’idea di Uccio ed Antonio De Santis, “È una vita che faccio questa vita” racconta in forma di monologo la vita di un comico “per vocazione”: dalle feste in casa agli esordi per vincere la timidezza. Dai primi al grande amore per il teatro. Un viaggio nei ricordi personali del comico pugliese che dipinge tanti gustosi quadretti familiari: il padre che lo voleva avvocato, la madre che lo voleva bravo ed educato. Ma anche uno spettacolo che racconta il presente con divertenti siparietti tra moglie e marito sulla “complicata” vita di ogni giorno: le vacanze, la spesa, la crisi. Storie in cui ognuno si potrà identificare e ridere di gusto. Stasera, ore 21.30, a Villa Ada, per la rassegna “I love comico”.

VIA SALARIA, ULTIMI SCAMPOLI DI TRANQUILLITÀ

Così via Salaria, vista ieri pomeriggio dalla Rinascente. Non c’è assolutamente nessuno: neanche una macchina. Ma è questione di ore. Da stasera il gran rientro e da domani il (quasi) solito traffico. Per riprendere il quotidiano tran tran da settembre, con la riapertura di uffici e scuole. E quel tratto di via Salaria sarà il solito imbuto, con auto parcheggiate in seconda fila, sulle strisce pedonali, e via infrazionando, come ben sappiamo. Da queste parti è stato un ottimo agosto: poco caldo, poca gente, niente traffico. Insomma, il mese migliore per restare in città. Tanto vale andare fuori, se possibile, il prossimo mese… Foto: Lucia Pinna