METRO B FERMA PER LA CADUTA DI UN PASSEGGERO SUI BINARI

Incidente nel primo pomeriggio di oggi alla stazione Cavour della linea B della metropolitana dove un uomo è morto dopo essere caduto sui binari per cause ancora in via di accertamento. L’incidente poco dopo le 14,30 ha richiesto lo stop dei treni per consentire ai soccorsi di aiutare la vittima terminata sulla linea ferrata. Personale in servizio alla stazione ha chiamato il 118. Sul posto, la polizia ed i vigili del fuoco. Secondo le prime informazioni l’uomo, un 40enne, si sarebbe buttato volontariamente sotto il treno in transito. I soccorritori sono stati diverse ore al lavoro per aiutare l’uomo, le cui condizioni di salute sono apparse da subito critiche, poi la constatazione del decesso. Per operare in sicurezza la linea B della metro è stata interrotta dalla fermata Castro Pretorio a quella San Paolo. Attivati i bus sostitutivi.

MARCHIO BOTTEGHE STORICHE, FINO AL 29 SI PUÒ PRESENTARE PROGETTO

Contemporaneamente alla pubblicazione da parte del Municipio dell’avviso pubblico riguardante la costituzione dell’Albo delle Botteghe Storiche e di Qualità del Municipio, Sapienza Università di Roma ha lanciato tra gli studenti dell’Ateneo un bando di idee per la realizzazione di un marchio esclusivo a esse dedicato, denominato “Secondo Qualità”. Il vincitore riceverà un premio di 400 euro. Per info: grantoffice@uniroma1.it – Struttura Area supporto alla ricerca. Data di scadenza 29-08-2014.

E COSÌ ERA PIAZZALE DEL BRASILE NEGLI ANNI CINQUANTA

Quando durante la seconda guerra mondiale la speranza dei romani di vederne la fine cominciava a vacillare, prese piede la “moda” di apporre su alcuni muri della città degli ex-voto (piccole targhe commemorative della grazia ricevuta o dell’espressione di una preghiera per la salute dei propri cari). In questa foto ne vediamo un esempio sulle Mura Aureliane di piazzale del Brasile, vicino ad una piccola effige della Madonna. Tuttavia, a ridosso delle Olimpiadi del 1960, la città approfittò per rimuovere le targhe dai muri ormai pericolanti per il peso: perciò di ciò che vediamo nell’immagine rimane solo la Madonna. Sul piazzale si apre quello che oggi viene considerato l’ingresso principale di Villa Borghese (che in realtà era presso il portale di via Pinciana, di fronte al civico 67, ed è costitutito da due pilastri quadrangolari sormontati dall’aquila e dal drago simbolo del Casato dei Borghese. Fonte: www.romaierioggi.it

VILLA ADA, “VIENI AVANTI CRETINO” CON CIUFOLI E INSEGNO

Stasera e domani, a Villa Ada, per la rassegna “I love comico”, Insegno e Ciufoli in: “Vieni avanti cretino”. Pino Insegno e Roberto Ciufoli, coppia di una coppia di coppie dello spettacolo che ha imperversato sui palcoscenici italiani per oltre trent’anni e portano in scena pezzi inediti insieme al meglio del loro repertorio e dell’avanspettacolo italiano. Questo spettacolo è una carrellata irresistibile di gag, monologhi, sketch, in un fuoco di fila di personaggi e risate, con la partecipazione di Federico Perrotta, Vito Ubaldini, Marco Stabile, Alessia Navarro e di una band di 5 elementi.