RIPRESI DALLE TELECAMERE GLI AUTORI DEI RAID ANTISEMITI

Le telecamere potrebbero avere ripreso gli autori dell’ultimo raid antisemita con l’invito a boicottare i negozi ebraici. Tre giovani che si aggiravano in modo sospetto dalle parti di viale Libia – gli investigatori non li hanno ancora identificati – sarebbero stati ripresi due notti fa da una telecamera di servizio. La polizia ha acquisito le immagini e sta cercando di identificare gli sconosciuti. All’alba di venerdì in viale Libia, piazza Bologna, corso Trieste, via Livorno e via Ugo Ojetti, strade dove c’è un’alta concentrazione di negozi ebraici, sono comparsi una cinquantina di manifesti che invitano a non fare acquisti nei negozi gestiti da membri della comunità: «Boicotta Israele!», era il messaggio. Continue reading

FIGCI: IL NUOVO È TAVECCHIO

Il nuovo presidente della Federcalcio è Carlo Tavecchio. Resterà in carica per oltre due anni, dovrà trovare subito un ct dopo l’addio di Prandelli e fare quelle riforme che il mondo del pallone attende da tempo. In terza vottazione Tavecchio ha avuto il 63,18% dei consensi, come era facile prevedere. Il suo rivale, Demetrio Albertini, si è fermato al 34,07%. Non è bastato per l’ex calciatore l’appoggio del sindacato giocatori, dell’associazione allenatori, degli arbitri (a sorpresa) e di un gruppetto di club di serie A (Juventus, Torino e Roma). Continue reading

POLICLINICO UMBERTO I: SE ARRIVA UN MALATO DI SERIE A

Si chiede perché mai un senatore debba avere un trattamento speciale. Si chiede perché mai un cittadino sia più importante di un altro. Si chiede perché mai la vita di uno valga più di quella di un altro. Forse è un po’ “ingenua”, sognatrice per carattere, ma Roberta Cristofani – giovane infermiera del reparto di Medicina Interna del Policlinico Umberto I di Roma – le risposte alle sue domande non le ha ancora trovate. E quelle domande continuano a girarle per la testa da quando ha dovuto “cacciare” alcuni pazienti dalle loro stanze. Perché, denuncia, quelle stesse stanze sarebbero servite a un senatore. E così, per trovare quelle risposte e quella giustizia che cerca, ha deciso di rivolgersi al primario del “suo” reparto con una lettera aperta pubblicata sul suo profilo Facebook e inoltrata alle redazioni dei giornali. “Gentil professor – inizia la ragazza, rivolgendosi al primario – le rubo qualche istante del suo tempo per raccontarle una breve storia. Sono una studentessa di Infermieristica del primo anno e al mio secondo tirocinio mi sono trovata a lavorare nel suo reparto di Medicina Interna. Una sera, verso le 20, ho notato una certa agitazione da parte del personale. Continue reading

NINFEO DI VILLA GIULIA, GRAN FINALE DEI “PERCORSI MUSICALI”

Gran finale dei “Percorsi Musicali a Villa Giulia”. Al Ninfeo del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia (Piazzale di villa Giulia 9) martedì 12 agosto “Le otto stagioni” di Vivaldi e Piazzolla con Vincenzo Bolognese e l’Orchestra Roma Sinfonietta; mercoledì 13 Luis Bacalov al pianoforte e Gianni Iorio al bandoneon in “Tango e cinema”. La manifestazione è inserita nella programmazione dell’Estate Romana 2014 ed è realizzata dall’Associazione Roma Sinfonietta con il sostegno di Roma Capitale, in collaborazione con Acea e Siae. Il Ninfeo di Villa Giulia è stato generosamente concesso dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale. Martedì 12 agosto alle 21.00 Vincenzo Bolognese nella duplice veste di violino solista e direttore dell’Orchestra Roma Sinfonietta sarà il protagonista di un concerto che si potrebbe intitolare “Le otto stagioni”, ovvero le celebri Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi e le quattro Estaciones porteñas di Astor Piazzolla. Un singolare abbinamento tra musiche separate da oltre duecentocinquant’anni e da dodicimila chilometri di distanza. Persino i climi descritti dai due autori, nati agli antipodi, sono opposti: l’estate di Vivaldi è l’inverno per Piazzolla e viceversa! Composte nel 1725 nello stile del concerto barocco, con l’alternanza di violino solista e orchestra, le “Stagioni” di Vivaldi descrivono una infinità di suoni e fenomeni naturali, dal canto degli uccelli al latrare del cane, dall’opprimente afa estiva allo sdruccioloso ghiaccio invernale, traendo da un piccolo gruppo di strumenti ad arco una prodigiosa varietà di effetti e colori. Ispirandosi alle composizioni di Vivaldi, di cui cita fedelmente alcuni frammenti melodici, Piazzolla compose dal 1964 al 1970 le “Quatro Estaciones partenas”, così intitolate perché ispirate al porto di Buenos Aires. Continue reading

VIA RENI: SODDISFAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI PER L’ACCORDO

Le associazioni ed i movimenti – Carteinregola – Cittadinanzattiva Flaminio – “amate l’architettura” – Cromas Flaminio – Seniores Italia e Amuse, che per quasi 6 mesi hanno fatto parte, insieme ad altri, del “Laboratorio di progettazione partecipata” promosso dall’Assessore alla Trasformazione Urbana Giovanni Caudo, all’interno dell’operazione “Caserme di Via Guido Reni”, esprimono grande soddisfazione per l’approvazione della Delibera di Variante al prg per l’area suddetta. Continue reading