AUDITORIUM: MUSICHE DI MOZART, BEETHOVEEN, MAHLER, IN CONCERTO

Il 16 aprile, alle ore 20.30, concerto con musiche di Britten, Mozart, Mahler e Beethoven; Archi De Sono e Gabriele Carcano al pianoforte. Sala Santa Cecilia, Auditorium. L’orchestra Archi De Sono e il promettente pianista torinese Gabriele Carcano in un concerto esuberante e pieno di energia che attraversa a ritroso due secoli di storia della musica. Young Apollo è un brano trascinante, ispirato ai versi di John Keats, scritto per la Cbc nel 1939, durante il primo anno americano del compositore. Continue reading

AL TEATRO ITALIA ARRIVA CARMINE FARACO, “L’UOMO DEI PECCHÈ”

Conosciuto anche come “L’Uomo dei Pecchè”: un concerto di risate! Carmine Faraco, con acuta analisi e battute al vetriolo, smaschera le ingenuità e le incongruenze di canzoni famose, senza tralasciare le ultime hit. Insomma, non ne lascia passare una e travolge il pubblico in un vortice di comicità inesauribile. Faraco ‘spacca’ quando sul palco, accompagnato dalla sua tastiera, dà vita ad esplosivi numeri di comicità musicale. Dal “Seven Show” a “Colorado Cafè”, passando per il “Maurizio Costanzo Show”, Faraco ha messo a nudo con sottile ironia la fragilità e i paradossi di storici brani musicali e delle hit del momento, affinando negli anni la sua vena di ‘criticomico rock’. Ma Carmine Faraco è molto più di un cabarettista con la musica nel sangue, è un attore a tutto tondo, capace di passare con disinvoltura dal teatro impegnato a quello leggero, dal cinema d’intrattenimento a quello d’autore, come dimostra il suo bagaglio professionale. Con lui, un altro graffiante cabarettista, Magico Alivernini. Il 17 e 18 aprile, al Teatro Italia.

… LE SEPARANO 2500 ANNI

Hanno aperto oggi, al Palazzo delle Esposizioni di via Nazionale, due nuove mostre una dedicata alla Roma di Pasolini per celebrarne con un progetto innovativo la figura. Mentre l’altra, dedicata a Cerveteri, rappresenta un’occasione irripetibile per raccontare in modo nuovo la storia di una straordinaria civiltà del mondo antico, quella etrusca.

Per Pasolini Roma non fu semplicemente uno scenario cinematografico o un luogo in cui vivere. Con questa città egli ha avuto una relazione passionale, fatta di sentimenti misti di amore e odio, di fasi di attrazione e rifiuto, di voglia di allontanamento e di piacere del ritorno. Le circostanze difficili del suo arrivo a Roma lo hanno catapultato in un mondo e in una lingua non suoi, appartenenti ai sottoproletari delle borgate in cui la precarietà della sua situazione economica lo costringeva a vivere.

Gli Etruschi e il Mediterraneo. La città di Cerveteri: per la prima volta in una mostra la civiltà etrusca viene presentata non in maniera generale, ma concentrando l’attenzione su una singola città – Cerveteri – che spicca per grandezza e importanza nel contesto delle relazioni tra i popoli del Mediterraneo antico. Questa città, infatti, che gli Etruschi chiamavano Kaisraie, i Greci Agylla, e i Romani Caere, è emblematica della grandezza della civiltà etrusca: occupa un posto centrale in Italia e nel Mediterraneo durante tutto il I millennio a.C.

Entrambe le mostre resteranno aperte fino al 20 Luglio 2014
Palazzo delle Esposizioni

AUDITORIUM: “LUGLIO SUONA BENE 2014″, APPUNTAMENTO PER L’ESTATE

Ritorna anche questa estate, dal 26 giugno al 2 agosto, il consueto appuntamento con Luglio Suona Bene, la manifestazione, giunta alla XII edizione, di concerti sotto le stelle, organizzata dalla Fondazione Musica per Roma, che presenta una selezione di grandi star internazionali e di nuove proposte originali. La Cavea, lo spiazzo architettonico dell’Auditorium disegnato da Renzo Piano, ospiterà quest’anno un cartellone senza precedenti per festeggiare i dieci anni del Parco della Musica e il decennale della rassegna. Tante proposte musicali e spettacolari si avvicenderanno su uno dei più grandi palcoscenici a cielo aperto, ormai divenuto un sito centrale nella vita culturale dei romani e una delle mete turistiche più frequentate della capitale. Continue reading

BIOPARCO, LA NUOVA AREA TEMATICA DEI PESCI ALIENI

Giovedì 17 aprile, alle ore 12, ci sarà la conferenza stampa per l’inaugurazione della nuova area tematica “Pesci alieni. Le invasioni nelle nostre acque”. Un viaggio nel mondo sommerso tra barracuda, meduse, polpi, pesci pappagallo, pesci scorpione, storioni, pesci siluro… alla scoperta delle specie aliene che stanno invadendo il mare, i fiumi e i laghi del nostro Paese. L’ingresso dell’area tematica si trova su viale del Giardino Zoologico, lato Viale Rossini (adiacente all’ingresso pedonale di Villa Borghese).

LA SAPIENZA: OGGI LO SPETTACOLO “MEMORIA IN MUSICA”

Oggi pomeriggio, alle ore 17.30, presso l’Aula Magna dell’Università “ la Sapienza”, si svolgerà, con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Municipio, lo spettacolo musicale-narrante “Memoria in Musica” ispirato ai valori di Libertà, Giustizia e Convivenza pacifica fondamento della Costituzione Italiana.

CON ARACNE ALLA SCOPERTA DEL ‘LATO VERDE’ DEL MUNICIPIO

Mercoledì 16 dalle ore 19, presso il Lanificio via di Pietralata, 159 A, arte emergente con Aracne e con la partecipazione del Municipio. Quello di mercoledì sarà un intenso scrutare il lato verde dell’arte. La nuova sfida voluta e lanciata dal Municipio II agli artisti di Aracne, Arti per la città è infatti “Il lato verde”, inteso come bene pubblico urbano, inseminazione della natura in città da preservare e proteggere. I parchi, le ville, i giardini sono una delle risorse più belle di quella parte di Roma che va dal Villaggio Olimpico a S. Lorenzo, da via Salaria ai Parioli, e che contiene e preserva Villa Ada, Villa Borghese, Villa Torlonia. Aracne rende omaggio a questi meravigliosi spazi di Roma con 63 opere originali, tra pittura, scultura e fotografia, che saranno esposte e sottoposte al giudizio congiunto di pubblico e giuria di esperti. Il concorso avrà tra i giurati, Gerardo Lo Russo e Carlo Bozzo, dell’Accademia di Belle Arti; i più prestigiosi artisti romani – tra cui Gualtiero Savelli – e le eccellenze culturali del territorio del Municipio.

CASA DEL CINEMA, TARGA PER I DUE ROMANI MORTI SUL TITANIC

Nella tragedia del Titanic ci furono1.517 vittime. Tra loro due camerieri romani, Roberto Urbini e Roberto Vioni, rispettivamente di 22 e 26 anni, che avevano trovato lavoro come camerieri nel ristorante più prestigioso a bordo della nave. I corpi dei due giovani non furono mai trovati o identificati, ma la loro presenza sul Titanic risulta su alcuni documenti venuti alla luce dopo la tragedia grazie alle ricerche svolte incrociando i dati degli elenchi e dei documenti ufficiali del disastro (conservati nei National Archives di Kew, a sud di Londra) con le informazioni in possesso dell’Anagrafe di Roma Capitale. La moglie di Urbini partorì un bambino quattro giorni dopo l’affondamento della nave. In occasione del centenario della tragedia, il Comune di Roma ha ricordato le sue due vittime dedicando loro una targa alla Casa del Cinema a Villa Borghese.

ISTITUTO DI VIA GRAMSCI, IL GIARDINO GIAPPONESE TRA MOSTRA E VISITE

All’Istituto Giapponese di cultura, in via Gramsci 74, fino al 10 maggio, “Il giardino Giapponese. L’estetica della tradizione”, rassegna fotografica alla scoperta dei migliori esempi di architettura dei giardini giapponesi, nei quali l’utilizzo di pietra, elementi vegetali e acqua svelano retaggi ancestrali di ispirazione filosofica. Trenta le immagini, di particolari o vedute d’insieme, provenienti dai più suggestivi giardini, templi o edifici residenziali del Giappone. In biblioteca è possibile consultare una selezione bibliografica inerente all’argomento. Si informa, inoltre, che per le visite al giardino, date le numerose richieste, l’Istituto è lieto di offrire agli utenti nuovi turni di visita al giardino. Le prenotazioni sono aperte da oggi e saranno esclusivamente telefoniche (06 3224794). Continue reading