ALL’AUDITORIUM FILIPPO GRAZIANI, FIGLIO D’ARTE DI QUALITÀ

Reduce dalla partecipazione a Sanremo nella sezione Nuove Proposte, Filippo Graziani presenta il nuovo disco “Le cose Belle”, domani sera all’Auditorium. Figlio del noto cantautore Ivan Graziani, Filippo è nato e cresciuto a Rimini, in un ambiente pieno di musica, suoni, canzoni e artisti. Nel 2008 forma il gruppo Stoner-rock Carnera. Si trasferisce a New York dove suona nei club del Lower East Side. Di nuovo in Italia, decide di tornare alle radici e iniziare l’avventura di “Viaggi e intemperie”, omaggio alla produzione musicale del padre Ivan. Nel novembre 2009 inizia un tour che riscuote un grande successo di pubblico, seguito dall’album “Filippo canta Ivan Graziani live”, che nel 2011 lo porta tra i 5 finalisti per la targa Tenco come miglior interprete. Continue reading

LA SAPIENZA, ADESSO IL RETTORE È UN PO’ MENO MAGNIFICO

Parte in modo cruento la campagna elettorale per la poltrona di rettore della Sapienza, segnata da un fatto mai accaduto prima: il rettore Luigi Frati va in minoranza in Senato accademico. Viene bocciato sulla tabella dei settori disciplinari in sofferenza. In altre parole, la maggioranza dei 36 “senatori” non ha gradito l’elenco delle cattedre vacanti da coprire, quelle con molti studenti e pochi docenti. La proposta, elaborata da una commissione e fatta propria da Frati, ha catalizzato, per la prima volta, una sorta di opposizione al potere del magnifico. “È una tabella decisiva, viste le risorse da qui alla fine dell’anno accademico”, spiega un docente, “e quella proposta non rappresenta il fabbisogno reale, sembra piuttosto orientata a privilegiare alcuni settori penalizzandone altri”. Continue reading

“DRINKIN’ ART”, VENERDÌ SERA, A VIA TIBURTINA ANTICA

Dalla collaborazione tra White Canotta-Rlt di Rlt-Radio Libera Tutti e La Nouvelle Vague Magazine, nasce Drinkin’Art , un nuovo modo per conoscere l’Arte ed i suoi protagonisti. Al Caffè Quattrotempi, nello storico quartiere di S.Lorenzo, due artisti provenienti da universi culturali differenti racconteranno il loro modo di intendere l’Arte in un confronto aperto che vuole essere un modo per incontrare, e soprattutto coinvolgere, il pubblico. Come da tradizione si sa che le chiacchiere vengono meglio se fatte davanti ad un bicchiere e qualcosa di sfizioso da mangiare, ed è per questo che si è pensato a Drinkin’Art. A fare da colonna sonora sarà la selezione musicale dei White Canotta. Gli ospiti della prima serata saranno l’attore Alessandro Tirocchi e la fotografa Giovanna Onofri. Mostra fotografica a cura di Giovanna Onofri – Color is Music. Venerdì 11 aprile, a partire dalle 19, Caffè Quattro Tempi, via Tiburtina Antica n 8.

E AL MAXXI SI DISCUTE DEL FUTURO DI VIA GUIDO RENI

A proposito delle ex caserme di via Guido Reni, oggi alle 18 si svolgerà presso il Maxxi l’incontro che riguarderà il tema dei servizi. Gli uffici stanno organizzando il tavolo tecnico con i materiali e le mappe che fotografano lo stato dell’arte, che sarà esposto dal responsabile del procedimento, architetto Maurizio Geusa. Per avviare il dibattito si ritiene utile affiancare all’esposizione dell’architetto due interventi introduttivi affidati alle associazioni, uno relativo ai servizi nell’ambito ristretto dell’ex Stabilimento di via Guido Reni e l’altro sui servizi del quartiere (esigenze, priorità, mancanze, novità ecc.). A seguito degli interventi introduttivi sarà aperto il dibattito.

AMUSE: ‘LEZIONI’ DI TERRITORIO PER GLI SCOLARI DEL MUNICIPIO

Nei giorni scorsi è iniziato il ciclo di incontri di Amuse /Roma2pass con i bambini della V elementare della scuola San Pio X in via Umberto Boccioni. Obiettivo del progetto è quello di raccontare ai bambini il territorio intorno alla loro scuola, che merita di essere conosciuto e, nello stesso tempo, di essere trattato meglio. La prima lezione ha trattato dei Sabini, della fondazione di Roma, delle antiche strade romane e, in particolare, della via Salaria Vetus. Giovedì prossimo la stessa lezione sarà ripetuta in un’altra classe della scuola e poi si andrà tutti insieme a vedere i luoghi di cui si è parlato.

POLICLINICO. METRO B, UOMO FINISCE SUI BINARI: ESTRATTO VIVO

Breve stop ieri per la linea B della metro “per consentire il soccorso di un viaggiatore nella stazione Policlinico”, come ha fatto sapere l’Agenzia per la mobilità. Il servizio si è fermato per circa un’ora “sull’intera tratta in entrambe le direzioni”. Un uomo, infatti, è caduto sui binari della metropolitana per un malore proprio al passaggio di un treno, ma fortunatamente è rimasto illeso. Nella caduta il 65enne è restato incastrato sotto un convoglio del treno che è sopraggiunto. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia di Stato e i vigili del fuoco che lo hanno liberato e trasferito per accertamenti al Policlinico Umberto I. La linea B è stata poi riattivata sull’intera tratta.

TEATRO KEIROS: MELODIE POPOLARI RIVISITATE DA GRANDI AUTORI

Il concerto di stasera , al Teatro Keiros di via Padova, ore 21, ha come filo conduttore “…su un tema popolare”. Si tratta infatti di un programma in cui compaiono autori diversi per epoca, nazionalità e stile compositivo (Schubert, Grieg, Glinka, Debussy, Milhaud) e brani di forma diversa (Variazioni, Danze, Marcia, Capriccio…), accomunati dall’aver come base compositiva uno o più temi che affondano le proprie radici nella tradizione popolare. La riscoperta, la rivisitazione e l’arricchimento da parte di importanti autori classici di melodie popolari è un tratto costante fin dalle origini della storia della musica: un esempio tra tutti, l’utilizzo in solenni messe e mottetti rinascimentali di canzoni profane, talvolta di contenuto… triviale. Il primo brano in programma è del compositore austriaco Franz Schubert: si tratta delle Variazioni op. 10 sul tema “Reposez-vous, bon chevalier”, antica romanza francese, composte nel luglio 1818 durante un soggiorno in Ungheria, a Zselis. Continue reading