PIAZZA FIUME: LE UOVA DI PASQUA DELL’AIL CONTRO LA LEUCEMIA

Arriva Pasqua finalmente, arriva un’altra buona occasione per sostenere l’Ail nella lotta contro le Leucemie. Per continuare a far sì che la Ricerca compia ancora progressi, per far sentire ai malati che gli siamo tutti vicino, per costruire certezze e speranze. Cercate le Uova Ail nelle piazze, prendetelo per voi stessi e per tutti quelli a cui volete bene! Regalate un messaggio di solidarietà e gustatevi questo grande gesto, la vera sorpresa sarà per tutti quelli che hanno bisogno di voi e vi hanno sentito partecipi. Tutti i volontari Ail saranno in piazza per offrire le uova di cioccolato con un contributo minimo associativo di 12 €. Nella foto, l’Ail a piazza Fiume, dove potete andare oggi e domani e fare la vostra donazione.

CLAUDIO LOLLI ALL’AUDITORIUM

È stato un riferimento culturale e politico per intere generazioni. Poeta e scrittore, Claudio Lolli è ritenuto uno dei maggiori cantautori italiani. Ha sempre coniugato il personale con il sociale. E mai, come nel suo caso, il ‘personale’ è sempre stato ‘politico’. È ospite domenica sera all’Auditorium Parco della Musica per riproporre la sua antologia anni ’70, ma soprattutto per presentare il suo ultimo album dal titolo ‘Lovesongs’ arrangiato dal chitarrista Paolo Capodacqua e dal sassofonista e compositore Nicola Alesini, suoi compagni di avventura in questa performance. Viale Pietro De Coubertin 30, 6 aprile ore 21, Teatro Studio. Biglietti 15 euro. Info: 06/80241281

“PARIOLI_FOTOGRAFIA”, MOSTRA DEDICATA AL VILLAGGIO OLIMPICO

Domani, 6 aprile, alle ore 19.30, inaugurazione di “A.V.O. 10 fotografie di Giulio Salvioni”, nella sede di “Parioli_Fotografia”, in via Francesco Siacci, 2/c, ai Parioli. Descrittivo, senza mai scadere nella mera didattica per immagini, il racconto fotografico che l’architetto Giulio Salvioni dedica al capolavoro dell’architettura di edilizia abitativa popolare del Villaggio Olimpico di Roma. Prendendo spunto da un’immagine scattata in un appartamento con arredi e infrastrutture originali degli anni Sessanta, Giulio Salvioni riflette con acutezza, spirito di osservazione e sapiente uso delle immagini, su come siano trascorsi gli anni dalla fine delle XVII Olimpiadi di Roma ad oggi.

FLAMINIO, FALSO PRETE CHIEDEVA OFFERTE AI PASSANTI: ARRESTATO

Vestito con un impeccabile abito talare, stava battendo palmo a palmo tutto il quartiere Flaminio per chiedere delle offerte “destinate alla Chiesa Ortodossa Romena” ai passanti che incrociava sul suo cammino. E’ l’escamotage studiato da un cittadino romeno di 58 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, smascherato nel pomeriggio di ieri dai carabinieri della Stazione Roma Flaminia. I militari, durante un servizio di pattuglia, hanno notato lo strano ”uomo di Chiesa” mentre chiedeva, con particolare insistenza, la questua ad un passante in cambio di un’immagine sacra. Il suo atteggiamento ha insospettito gli uomini dell’Arma che hanno deciso di avvicinarsi per effettuare un controllo. Alla vista dei carabinieri, però, il falso prete ha congedato frettolosamente il passante, voltandosi e allungando il passo per tentare di evitarli. Dopo essere stato fermato, il “sacerdote” ha esibito un tesserino di riconoscimento della Chiesa Ortodossa di Roma dove risultava addirittura essere un prete missionario. Continue reading

L’ARTE SI RICICLA: TERRA IN DONO DAL MAXXI ALL’HORTUS URBIS

Il Maxxi ha donato all’Hortus Urbis circa 1.000 litri di terra per completare le aiuole e per le attività didattiche. La terra è stata utilizzata per l’installazione “Plegaria Muda” di Doris Salcedo, artista di grandissima forza espressiva, scultrice della memoria e della vita, del disagio e della dignità. L’opera è stata protagonista nel 2012 della mostra al Maxxi dedicata all’artista, una grande installazione costituita da 120 tavoli sovrapposti tra i quali era posto uno strato di terra. Nella terra seminata e tra le fessure del legno dei tavoli erano nati e cresciuti dei fili d’erba. L’opera acquisita dal Maxxi in una versione composta da 20 tavoli è attualmente esposta nella mostra “Non Basta Ricordare. Collezioni Maxxi” (fino al 24 settembre 2014). Un’opera viva in cui gli odori della terra umida e dell’erba fresca, la disposizione labirintica dei tavoli che costringe a percorsi obbligati, immergono in un’esperienza intensa e totalizzante che coinvolge la mente, il corpo e i sensi. L’installazione vista da migliaia di romani e turisti, si apre anche a nuova vita. La terra utilizzata per l’installazione è un prezioso contributo all’Hortus Urbis, un orto didattico con piante antico romane nel cuore dell’Appia Antica, lungo il sacro fiume Almone. Continue reading

BIBLIOTECA FLAMINA: “LA ROMA DI MORAVIA TRA NARRATIVA E CINEMA”

Il giorno 10 aprile 2014, alle ore 18, presso la Biblioteca Flaminia, in via Fracassini 9, Maria Grazia Di Mario presenta il suo libro “La Roma di Moravia tra narrativa e cinema”. Saranno presenti all’evento oltre l’autrice, docenti universitari, l’editore e l’assessore alla cultura del comune di Roma. Il libro comincia con l’esame del rapporto tra cinema e letteratura in Alberto Moravia per poi passare alla ricerca del vero Moravia, soprattutto attraverso Roma: la sua città, vissuta alla ricerca di un Dio, di un senso, del proprio io, palcoscenico delle opere. Egli vive intimamente i luoghi, tanto da riuscire a coglierne aspetti antitetici. Tuttavia dal vissuto personale emerge il ritratto dell’intera società italiana. Una società provinciale, priva di valori da un lato, disorientata e in preda agli eventi dall’altro. Un ritratto ancora attuale, che fa di Moravia un profeta del presente storico.

FLAMINIO: GARA DI SOLIDARIETÀ CON “LE OLIMPIADI DEL SORRISO”

Seicento ragazzi dai 7 ai 13 anni parteciperanno, domenica 14 aprile, all’Olimpiade del Sorriso per sfidarsi in diverse discipline sportive, dal basket alla pallavolo, atletica leggera, calcio e tennis a sostegno della Fondazione Operation Smile Italia, la onlus costituita da volontari medici e operatori sanitari, che cura nei paesi più poveri i bambini con malformazioni facciali correggibili. La manifestazione, organizzata nel centro Sportivo «Villa Flaminia» (Via Donatello 20 dalle 9 alle 17.30) vedrà protagonisti bambini e genitori con momenti di gioco e animazione: Little Pier, amico dei bambini di Operation Smile, quest’anno terrà compagnia ai più piccoli durante la mattinata mentre per tutto il giorno sarà possibile visitare il mercatino allestito nei giardini della struttura: il ricavato sarà devoluto all’associazione. Continue reading

CAKE DESIGN, A VIA SAVOIA SE NE FANNO DI TUTTI I COLORI

Quando la pasticceria diventa arte. Dite addio al vecchio profitterol pieno di panna, al sempreverde millefoglie e alla classica mimosa. Niente più ciambelloni della nonna né tantomeno “dietetiche” crostate di frutta: ora la torta è di design. Le sculture in pan di spagna e pasta di zucchero, tipiche della tradizione anglosassone, hanno conquistato anche la capitale, diventando in poco tempo la golosità preferita per festeggiare gli eventi speciali. Perché le torte di cake design sono vere e proprie sculture dolci personalizzabili in tutto e per tutto. Continue reading

SGARBI: “I BRONZI DI RIACE AL MACRO O AL MAXXI”

“C’è una persona desiderosa di fare un intervento di mecenatismo per l’Isiao (istituto italiano per l’Africa e l’Oriente, ndr), una cosa che stava molto a cuore al sindaco, il quale non sapeva come risolverla. Questo è il motivo per cui sono qua”. Così il critico d’arte Vittorio Sgarbi, al termine di un incontro in mattinata di ieri con il sindaco Ignazio Marino in Campidoglio. “Come Della Valle ha fatto per il Colosseo – ha aggiunto Sgarbi – c’è una persona che vuole finanziare questo istituto, che è sempre a rischio di chiusura. Chiuderlo sarebbe una follia”. Sgarbi si è detto anche disponibile a guidare il Macro. Continue reading

SAN LORENZO: GIANCANE E BU CHO A ROCKSTERIA, DOMENICA

Rocksteria nasce come music brunch domenicale da un’idea di Raffaella Mastroiacovo e Federico Fiume, nel dicembre 2011, con l’intento di creare un luogo d’incontro con i più stimolanti protagonisti della scena musicale italiana in un contesto conviviale e informale. Così, un incontro dopo l’altro, Rocksteria è divenuta nel tempo un punto di riferimento amato e frequentato con piacere da avventori e musicisti, anche grazie alla cura, attenta quanto quella artistica, dell’aspetto gastronomico. Buon cibo e buona musica per ritrovare la dimensione più autentica dello stare insieme. Continue reading