UNA TARGA SUL PALAZZO DELLE POSTE, DEDICATA AGLI AUTORI

Il progetto “Targhe d’autore” nasce all’interno di un più ampio progetto sul Diritto d’Autore e la tutela della Proprietà intellettuale degli architetti e dell’architettura contemporanea ideato dall’arch. Valentina Piscitelli, e portato avanti con l’avvocato Pietro Ilardi e l’architetto Damiano Minozzi, come iniziativa congiunta dell’Ordine degli Architetti di Roma e Provincia e il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma, rinnovato anche per il quadriennio 2014-2017. Domani, 1 aprile, alle ore 10 sarà posta ai piedi dell’Ufficio Postale di piazza Bologna (1933-1935), opera degli architetti M. Ridolfi e M. Fagiolo, la prima “Targa d’autore” alla presenza di: Flavia Barca, Assessore alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica; Agnese Micozzi, Assessore alla Cultura II Municipio; Anna Maria Cerioni, Responsabile Servizio Coordinamento Attività di Restauro, Collocazione targhe, monumenti e arredo monumentale Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali; Alessandro Ridolfi, vicepresidente Ordine Architetti Ppc di Roma e provincia; Alfonso Giancotti, presidente Cts della Casa dell’Architettura; Piero Ostilio Rossi, direttore Diap Università la Sapienza; Marco Annarumi, presidente Promoroma; Amedeo Schiattarella, ex presidente Ordine Architetti Ppc. di Roma e provincia ; Mauro Vaglio, presidente Ordine Avvocati Roma.

SARÀ IL TRAM DELLA CULTURA E DELLA SCIENZA, DAI PARIOLI A PRATI

Sui binari da piazza Ungheria giù fino a Prati, e ritorno. A Roma arriveranno nuovi tracciati di tram, parola di Guido Improta, assessore alla Mobilità che si è impegnato nel nuovo piano sulla viabilità urbana a dare grosso peso al ferro. La prima nuova linea sarà quella che collegherà i quartieri di Parioli e Prati: “Chiamatelo tram della cultura o della scienza…” ha annunciato Improta. Il tram attraverserà la zona dell’Auditorium Parco della Musica, passando davanti il Maxxi e l’ex caserma di via Guido Reni che nei piani del Campidoglio dovrebbe diventare un museo della Scienza capitolino. Già nel quadriennio 2010-2013, ha spiegato oggi il presidente dell’Agenzia per la Mobilità Massimo Tabacchiera “L’Agenzia ha curato l’aggiornamento della rete di superficie con la progettazione di nuove linee e la soppressione e modifica delle esistenti. Un lavoro che in modo particolare è stato compiuto in concomitanza con l’apertura della nuova tratta della metropolitana B1. Ha inoltre redatto, tra gli altri, il progetto definitivo del prolungamento del tram 8 a piazza Venezia, il progetto della pedonalizzazione del Centro storico e il progetto della pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali”. Fonte: la Repubblica

PERIZIA PSICHIATRICA PER L’UOMO CHE UCCISE IL CANE A VILLA ADA

«Era indemoniato: ho dovuto ucciderlo» aveva confessato il suo padrone. Per la morte di Fritz, il jack russel trovato carbonizzato a Villa Ada il 12 dicembre scorso, sarebbe lui il solo responsabile. Il pubblico ministero Bice Barborini che lo ha indagato per l’uccisione dell’animale (con l’aggravante delle sevizie) chiede che sia il Tribunale a decidere sul punto essenziale: è o meno capace di intendere e volere il padrone di Fritz? L’uomo potrebbe non essere in grado di difendersi a un processo. I magistrati hanno sollecitato una superperizia per stabilirlo. Dopo il ritrovamento ( raccapricciante) la conferma dell’autopsia. «Quindici ferite penetranti», traumi «inferti con oggetto di legno acuminato». Fritz stato infilzato a ripetizione dopo che gli erano state legate le fauci per impedirgli di abbaiare mentre il referto parla di «sfondamento della cassa toracica, fratture costali, rottura del polmone, fegato e intestino». Una tortura simile a un oscuro esorcismo. Ricostruite le ultime ore di vita del cane, ora, si tratta di andare a fondo nella vita del suo proprietario. Le testimonianze raccolte (soprattutto amici e vicini di casa) aprono una serie di interrogativi. Il cagnetto era stato certamente nutrito e benvoluto ma anche tormentato e ucciso in seguito a un raptus prolungato. Se poi fosse esclusa l’infermità mentale l’uomo rischierebbe fino a un anno e mezzo di carcere. Fonte: Corriere della Sera

NUOVI ARRIVI ALLA BIBLIOTECA DELL’ISTITUTO GIAPPONESE

La biblioteca dell’Istituto Giapponese di Cultura, in via Gramsci, ha da poco allestito una bacheca che espone i nuovi arrivi. Sono stati acquisiti romanzi di autori classici e di ultima generazione: troverete opere che vanno da “La scuola di carne” di Yukio Mishima, “A proposito di lei” di Banana Yoshimoto, fino al più recente “Stella stellina” di Kaori Ekuni. Tra le numerose novità e i saggi, “Gothic Lolita”, analizza la cultura sottostante questo stile di abbigliamento in voga tra le giovani giapponesi; “Lo schermo scritto”, parla di cinema e letteratura; e tanto altro ancora, sull’estetica, le arti tradizionali come gli origami e la cerimonia del tè, il cibo.

COMUNE: QUEGLI SPRECHI AL TEMPO DI GIANNI ALEMANNO

Un immobile di 1000 mq, con affaccio esclusivo su piazza del Popolo, di proprietà del Comune di Roma, che potrebbe fruttare alle casse pubbliche qualcosa come 300 mila euro l’anno. E che invece è stato concesso in uso gratuito per 6 anni, a partire dal 2011, alla faccia di crisi, tagli e spending review. Siamo in viale Gabriele D’Annunzio e a ricostruire la storia dei locali è il gruppo M5S, che interroga in merito sindaco e assessore competente. Perché non trasformarli in sede istituzionale? Magari trasferendovi uffici già esistenti per i quali lo stesso Campidoglio già paga lauti affitti, vedi la sede dei gruppi consiliari di via delle Vergini, “che costa 5 milioni di euro l’anno di locazione”. Continue reading

ANCORA 2 MESI PER LA RACCOLTA DOMICILIARE RIFIUTI INGOMBRANTI

È stato prorogato al 27 maggio il servizio Ama di raccolta domiciliare dei rifiuti ingombranti gratuito per il ritiro al piano abitazione, partito in via sperimentale a fine dicembre 2013. Il servizio è riservato esclusivamente alle utenze domestiche, viene fornito su appuntamento e prevede il ritiro degli ingombranti e dei Raee (rifiuti elettrici ed elettronici) fino a 2 metri cubi di volume. Un‘occasione in più per agevolare i cittadini a disfarsi dei rifiuti ingombranti e pesanti, da avviare al recupero. È possibile consegnare gratuitamente, ad esempio, un divano a tre posti (2 mc), o un tavolo (1 mc) più un televisore oltre i 29 pollici (1 mc), o ancora una lavatrice (1 mc) e una lavastoviglie (1 mc). Il servizio è attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 20. Continue reading

UNAR: UN CONVEGNO SULLE SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO

Sabato 5 aprile, alle ore 17, si terrà presso l’Unar (Unione delle Associazioni Regionali di Roma e del Lazio), in via Ulisse Aldrovandi 16, il convegno “Le Società di Mutuo Soccorso dalle origini fino ad oggi” organizzato dall’Associazione Romana della Ciociaria in collaborazione con Ansi (Associazione Nazionale Sanità Integrativa), Società Generale di Mutuo Soccorso Mba e Studio Scopelliti-Ugolini. Patrocinato da Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, dall’Artoi, dall’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria e dalla Croce Rossa Italiana, l’evento si propone di approfondire il tema della cooperazione mutualistica, il fondamentale contributo che ha portato in passato alla società italiana e la preziosa opportunità che rappresenta oggi, in un momento storico particolarmente delicato, segnato da una crescente crisi del welfare. Attraverso un percorso interattivo di fotografie storiche e filmati, per lo più inediti, si ripercorreranno le tappe delle società di mutuo soccorso dalla nascita fino ai giorni nostri.

“CULTURE DAYS”, FILM A TRE EURO PER TRE GIORNI. E NON SOLO

Da oggi fino al 2 aprile si entra nel vivo dei “Culture Days 2014″. Tre giornate dedicate alla cultura  con l’avvio della manifestazione che prevede in tutto il Lazio sconti nei cinema – il prezzo del biglietto è di 3 euro – per i concerti e per gli spettacoli con riduzioni fino al 60% , mentre fino al 15% sui libri in vendita nelle strutture che aderiscono all’iniziativa. Tre giornate di promozioni ed eventi: sono 67 le sale cinematografiche (per un totale di 330 schermi), 24 i teatri, 34 le librerie e 4 gli appuntamenti musicali che si aprono all’iniziativa. Anche Conad, Decathlon, Eataly e le Botteghe storiche hanno partecipato al progetto dispensando “buoni cultura” ai loro clienti. L’elenco completo dei luoghi che aderiscono alla manifestazione e tutti gli eventi in programma sono disponibili sul sito www.culturedays.it

PIAZZA MASSA CARRARA NEL CAOS DI GIORNO E DI NOTTE

«Ancora una volta, come praticamente ogni giorno, piazza Massa Carrara è vittima del caos più totale, autobus bloccati, auto in sosta vietata, traffico in tilt. E sopratutto punte di smog altissime e inquinamento acustico insostenibile anche in tarda serata.» «La Lista Marchini in Consiglio Municipale ha presentato sulla questione una dettagliata interrogazione al presidente del Municipio ed alla sua Giunta, chiedendo se ci sia e, in caso, quale sia la soluzione che intendono mettere in campo». Lo dichiara Alessio Martino, responsabile di zona della Lista Marchini nel Municipio.

IL 7 APRILE A RISCHIO IL TRASPORTO PUBBLICO

Ventiquattro ore di sciopero attendono i romani il prossimo sette aprile. L’agitazione, che mette a rischio bus, tram e metro è stata indetta dai sindacati confederali Filt Cgil, Fit Cisl, UilTrasporti e UglFna. Sono previste, come sempre, le consuete fasce di garanzia. La protesta interesserà i bus di Atac, Roma Tpl e Cotral, i tram, le linee A e B della metro e le ferrovie regionali Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-CivitaCastellana- Viterbo. Gli stop alla circolazione sono possibili dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio. Viaggeranno regolarmente, invece, i collegamenti ferroviari di Trenitalia. I suoi primi effetti si avvertiranno già nella notte tra domenica 6 e lunedì 7, quando il servizio delle 27 linee ‘N’ non sarà garantito. Per il resto, a rischio anche le attività dello sportello al pubblico dell’Agenzia per la mobilità di piazzale degli Archivi, all’Eur, degli infobox a Termini e Fiumicino e del contact center 0657003.

VILLA MAFALDA: BAMBINA MUORE DURANTE INTERVENTO ALL’ORECCHIO

Una bimba romana di 10 anni è morta nella casa di cura privata “Villa Mafalda”, a via Monte delle Gioie, durante un intervento all’orecchio: doveva essere sottoposta alla ricostruzione della membrana timpanica ed è deceduta per insufficienza cardiaca. La famiglia ha presentato denuncia contro l’equipe medica.La procura ha aperto un’inchiesta. “Era un intervento di routine. Com’è possibile che per una banale operazione chirurgica all’orecchio mia figlia possa essere morta?”. Ha dichiarato disperato il papà della piccola A presentare denuncia ai carabinieri della stazione di viale Libia è stato lo zio della piccola. Continue reading

LA SINFONIA “TRAGICA” DI MAHLER AL PARCO DELLA MUSICA

Il 31 marzo alle 20.30 e il 1 aprile alle 19.30, Vladimir Jurowski dirige Mahler, nella Sinfonia n. 6 “Tragica”, con Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, all’Auditorium Parco della Musica. Alma Schindler e Gustav Mahler si conobbero nel 1901 a una cena in casa di comuni amici e, come talvolta succede, da quella sera divennero inseparabili. Lui, schivo, fu rapito dalla bellezza di lei, ma si invaghì soprattutto della sua esuberanza. Nelle sue memorie Alma racconta l’incontro con Mahler soffermandosi sulla soggezione che la grandezza musicale del compositore suscitava in lei. Il suo primo atteggiamento era stato da allieva e solo un’assidua insistenza l’aveva convinta a vedere l’uomo aldilà dell’artista. Il loro legame, checché se ne dica alla luce dei successivi, numerosi amori di Alma, fu solido e solidale. Continue reading

ALLA LUISS SI PARLA DEI 60 ANNI DELLA TELEVISIONE ITALIANA

Il 31 marzo, alle ore 10:30, nell’Aula 211 in viale Romania 32, “Dove Eravamo Rimasti? I 60 Anni della Televisione Italiana raccontati alla Luiss Guido Carli”, evento realizzato in collaborazione con: Rai – Radiotelevisione Italiana, Luiss Centre For Media And Communication Studies Massimo Baldini. Con Il contributo di: Radio Luiss e Luiss Tv. Interverranno: Paolo Bonolis, Milly Carlucci, Carlo Freccero, Fabrizio Frizzi, Luigi Gubitosi, Giancarlo Leone, Gaia Tortora. Durante l’evento premiazione dei vincitori del contest “Dove Eravamo Rimasti?”.

RIQUALIFICAZIONE DI VIALE PARIOLI, SE NE DISCUTE IN MUNICIPIO

Al Consiglio municipale del 1 aprile si parla, tra le altre cose, della proposta n. 51 “Parere in merito alla proposta n. 105/2013 ( a firma dei consiglieri comunali Panecaldo, Caprari, Giansanti, Ferrari, D’Ausilio, Corsetti, Dinoi, Ghera, Onorato, Marchini, Cozzoli, Poli, Belviso, Azuni e Peciola. Indirizzi per il rifacimento delle facciate e delle parti esterne degli edifici di proprietà pubblica e privata ai fini del recupero e della riqualificazione urbana (Prot.n. RC 18616/2013). Di seguito, l’argomento sarà il Regolamento per la promozione e diffusione del marchio “Secondo Qualità” e per l’inserimento nell’”Albo delle botteghe storiche e di qualità del Municipio Roma II”- (di iniziativa della Giunta del Municipio). Infine, in discussione il Nuovo progetto unitario di riqualificazione di viale Parioli (di iniziativa dei consiglieri Manfredi, Fermariello, Seddaiu).

QUARTIERE CITTÀ DELLA SCIENZA, PARTE IL PERCORSO PARTECIPATO

Si è aperto ufficialmente il percorso partecipato per la realizzazione del “Quartiere della Città della Scienza”, il progetto di riqualificazione dell’ex caserma di via Guido Reni, promosso dall’amministrazione capitolina. Hanno preso il via, infatti, i lavori dell’assemblea partecipativa, con un tavolo tecnico composto da cittadini ed esperti dell’assessorato alla Trasformazione Urbana. Il tavolo dovrà produrre proposte e osservazioni per la redazione del progetto definitivo. I prossimi appuntamenti del percorso partecipato vedranno l’istituzione di laboratori su temi specifici, nei locali messi a disposizione su via Guido Reni, e la realizzazione di una pagina web in grado di informare, raccogliere e documentare il lavoro dell’amministrazione e il contributo dei cittadini. Continue reading